Come ottenere lo sfratto del conduttore moroso

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se siamo proprietari di una abitazione che non utilizziamo, una buona idea per riuscire a guadagnare qualcosa potrebbe essere quella di affittarla. Affittare un'immobile vuol dire permette ad una terza persona di usufruire di quel bene in cambio di una somma di denaro pattuita di comune accordo fra le parti. Se non abbiamo mai affittato un'abitazione, per capire qual è l'iter burocratico da seguire, non dovremo fare altro che consultare le moltissime guide presenti online che ci spiegheranno tutti i passaggi che dovremo seguire. Tuttavia l'affitto ha degli aspetti negativi, potrebbe infatti capitare che l'inquilino a cui abbiamo affittato la nostra abitazione usufruisca di quel bene senza però pagarci la somma di denaro pattuita. Anche in questo caso ci vengono in aiuto le moltissime guide presenti online. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad ottenere lo sfratto del conduttore moroso.

25

Occorrente

  • immobile in affitto
35

Se l'inquilino, a cui si ha affittato l'appartamento, è in arretrato con i pagamenti da diversi mesi, bisogna spedirgli una lettera di raccomandata in cui lo si sollecita al pagamento delle rate arretrate entro una data prefissata, che di norma è di 15 giorni di tempo. Qualora ciò non succedesse, bisogna subito citare l'inquilino moroso a presentarsi davanti al Giudice, che fisserà la data dell'udienza, entro un massimo di tre mesi.

45

Nel caso in cui l'inquilino non si fosse presentato dal Giudice e non avesse chiesto il "termine di grazia", il Giudice stesso fisserà la data del rilascio dell'immobile che deve avvenire, di norma, entro un mese. Se l'immobile risultasse ancora occupato, dopo quella data, sarà necessario notificare tramite il proprio avvocato l'atto di precetto tramite il cui si intimerà di lasciare l'unità immobiliare entro e non oltre dieci giorni.

Continua la lettura
55

Qualora i passaggi di cui prima non siano stati sufficienti a sfrattare l'inquilino moroso, bisognerà procedere alla monitoria di sgombero rivolgendosi ad un ufficiale giudiziario. Prima di procedere però sarà necessario dimostrare di essere in regola con il pagamento delle tasse e fornire al proprio avvocato le ricevuto del pagamento delle suddette che l'avvocato provvederà ad allegare agli atti di sfratto del conduttore moroso.
Se trascorso un anno l'inquilino moroso non avesse ancora sgomberato l'immobile, sarà necessario rivolgersi nuovamente ad un ufficiale giudiziario che provvederà a cambiare la serratura dell'immobile (le spese sono a carico del proprietario dell'immobile) e verbalizzare il suddetto sfratto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Guida allo sfratto per morosità

Lo sfratto per morosità è un provvedimento che può sembrare antipatico, ma in molti casi risulta necessario per riprendere legittimamente il possesso di un immobile. Per avere validità tale procedimento deve essere costituito da un titolo esecutivo...
Case e Mutui

Come fare se l'inquilino non paga l'affitto

La guida che andremo a impostare si occuperà di una tematica che potrebbe interessare diverse persone. Infatti, come abbiamo indicato già dal titolo della nostra guida, ci occuperemo di spiegarvi, passo dopo passo, come fare se l'inquilino presente...
Richieste e Moduli

Come scrivere una nota legale

La violazione di un contratto di locazione oppure il mancato pagamento del canone può essere motivo di sfratto ma per procedere correttamente ed in ottemperanza al quelle che sono le direttive di legge occorrerà conoscere bene la "nota legale"; ciò...
Richieste e Moduli

Come garantire il pagamento dell'affitto

Cominciamo col dire che l'attuale situazione economica del nostro Paese ha influito molto sul mercato immobiliare che sta attraversando un periodo non eccezionale. Infatti, la maggioranza delle persone sta vivendo una situazione lavorativa sempre più...
Case e Mutui

5 cose da sapere sulla moratoria di sgombero

La moratoria di sgombero è l'epilogo conflittuale di un contratto di locazione che sussiste tra il locatore e l'affittuario, che si conclude con lo sfratto dell'inquilino. Questa situazione si viene a creare quando ci sono problemi indissolubili tra...
Case e Mutui

Motivi validi per mandare via un inquilino

Quando si stipula un contratto di affitto, viene effettuato un accordo tra proprietario (locatore) e inquilino (conduttore): quest'ultimo, con il pagamento di un canone mensile può usufruire dell'immobile per il tempo indicato. La nostra legge prevede...
Case e Mutui

Come agire se un inquilino non paga le spese condominiali

I proprietari di un appartamento sanno bene che una spiacevole situazione in cui spesso si incorre è quella di avere a che fare con un inquilino che non paga le spese condominiali. Se siamo possessori di una casa, per evitare di incappare in questa circostanza,...
Richieste e Moduli

Come scrivere un avviso di sfratto

Negli ultimi anni, causa la crisi economica che sta colpendo l'Italia e non solo, sono sempre di più le persone che si trovano in difficoltà economiche e che quindi si ritrovano a non poter più affrontare le spese di un mutuo o di un affitto. In questi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.