Come ottenere la Postepay

di Rita Malizia tramite: O2O difficoltà: facile

La Postepay è una carta ricaricabile del circuiti "VISA Electron prepagata". Con questa carta è possibile effettuare pagamenti on-line attraverso tutti i punti vendita in tutto il mondo, che ovviamente accettano carte Visa Electron. È inoltre possibile prelevare denaro da tutti gli sportelli bancomat VISA e VISA Electron ATM in tutto il mondo, che si trovano negli uffici postali in tutta Italia. La carta PostePay non è legata ad un conto corrente e non è necessario un conto bancario in Italia per ottenerne una; inoltre, è possibile trasferire denaro alle carte Postepay in modo sicuro per effettuare pagamenti in Italia. Una selezione di servizi online gratuiti, sono offerti attraverso il sito web di Poste Italiane che permette di visualizzare tutte le transazioni.
Ecco come ottenere Postepay.

Assicurati di avere a portata di mano: documento d'identità, codice fiscale, 10 €

1 La carta Postepay può essere ottenuta in maniera rapida ed immediata, con una piccola spesa di 5 Euro ed una ricarica di almeno 5 € fino ad un massimo di 3000 €. Vai in una delle numerose filiali di Poste Italiane presenti sul territorio nazionale e chiedi il modulo per fare debita richiesta.

2 Continua completando anche la sezione relativa ai dati di Residenza e Domicilio. Ricordati che la carta Postepay, una volta accettata la tua richiesta, ti verrà inviata direttamente a casa. Fai attenzione ad inserire correttamente l'indirizzo di Residenza e di Domicilio (se diverso da quello di Residenza). Devi inoltre fornire il codice fiscale.

Continua la lettura

3 Una volta completata la compilazione del modulo consegnalo ad un impiegato.  Riceverai la tua nuova Postepay comodamente a casa.  Approfondimento Come effettuare una ricarica Postepay (clicca qui) In una busta separata riceverai anche il codice PIN abbinato alla scheda.  Quando li avrai ricevuti entrambi, recati presso una filiale di Poste Italiane per attivare la Postepay.

4 Per ricaricarla il modo più economico è recarsi all'ufficio postale al costo di 1 €, altrimenti si può ricaricare andando in un tabacchino al costo di 2 € o con altra carta di credito presso sportelli postamat al costo di 3 €. Anche una terza persona può ricaricare la carta, purché sia in possesso del codice numerico e del tuo codice fiscale.

5 La postepay si può poi utilizzare come una qualsiasi carta di credito, quindi si possono fare acquisti on line o anche pagare nei negozi senza nessuna commissione. Se si smarrisce bisogna subito andare a fare la denuncia dai carabinieri e poi chiamare il numero verde delle poste dove ti viene dato un codice che devi poi dettare all'impiegato dell'ufficio postale.

Come ricaricare la postepay Sei uno shopper attento e curioso, navighi spesso online a caccia ... continua » Come annullare un pagamento con Postepay La Carta Postepay è un sistema di pagamento tramite moneta elettronica ... continua » Come Ricaricare Una Postepay con un'altra postepay online La Postepay è una carta prepagata, fornita da Poste Italiane, sempre ... continua » Come richiedere la Postepay Junior La carta postepay junior risulta essere molto utile per i ragazzi ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come richiedere la PostePay

Spesso vi sarà capitato, navigando in rete, di imbattervi in offerte davvero imperdibili: un paio di scarpe a prezzo stracciato, quel raro pezzo che manca ... continua »