Come ottenere la detrazione sugli abbonamenti dei trasporti pubblici

di Francesco Capodicasa tramite: O2O difficoltà: facile

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come ottenere la detrazione sugli abbonamenti dei trasporti pubblici. È risaputo che in Italia le tasse costituiscono un carico rilevante per le famiglie e nella maggior parte dei casi queste ultime non sono a conoscenza del fatto che è possibile ottenere dei piccoli sgravi fiscali o delle agevolazioni per poter risparmiare delle somme consistenti. Attraverso le normative vigenti infatti, si può detrarre il 19 per cento per ciò che riguarda i costi che si sono sostenuti per l'acquisto di abbonamenti inerenti ai servizi di trasporto pubblico. La procedura che sto per spiegare di seguito è veramente semplice da seguire.

Assicurati di avere a portata di mano: Abbonamento e documentazione

1 Va detto innanzitutto che, come accade nella maggior parte dei casi, c'è una soglia massima da rispettare, tenendo conto che l'importo massimo che è possibile detrarre è di 250 euro, il quale include sia le spese che si sono effettuate per se stessi, sia per tutti gli eventuali familiari a carico. Si possono detrarre tutte le spese effettuate durante l'intero anno solare, ma per poterne beneficiare, si dovrà appartenere alle categorie degli studenti, lavoratori, pendolari o pensionati.

2 Le spese che possono essere oggetto di detrazione devono essere inerenti esclusivamente agli abbonamenti che riguardano il servizio di trasporto pubblico, a prescindere dal mezzo che si utilizza. Dovranno dunque essere riportati dettagliatamente gli orari, i percorsi e le tariffe dei mezzi, nonché la loro frequenza. Il trasporto può essere sia a livello regionale che interregionale.

Continua la lettura

3 Nel momento in cui dovrà essere effettuata la dichiarazione dei redditi, sarà necessario fornire al proprio commercialista delle informazioni ben precise, ossia il nome e cognome della persona che usufruisce del servizio di trasporto, la descrizione del tragitto, la somma dei corrispettivi dovuti, il numero progressivo e la data vidimata al momento dell'utilizzo.  Con questi dati in mano, il commercialista sarà in grado di calcolare l'ammontare delle relative detrazioni.

4 L'abbonamento deve assolutamente contenere la durata dell'utilizzo, la spesa sostenuta e il nome di colui che ne usufruisce, ovvero l'intestatario.
È necessario conservare la fattura attestante la data del pagamento e, qualora l'abbonamento sia in formato elettronico, occorre avere a disposizione tutta la documentazione cartacea contenente le informazioni necessarie richieste sopra.

Come detrarre le spese scolastiche dal reddito La vita di tutti i giorni è spesso contornata da spese ... continua » Come detrarre le spese universitarie Annualmente si è chiamati a compilare la dichiarazione dei redditi con ... continua » Come detrarre le spese di trasporto In occasione del calcolo della dichiarazione dei redditi, tra le tante ... continua » Come detrarre le spese mediche dalla dichiarazione dei redditi Il momento della dichiarazione dei redditi è sempre fonte di preoccupazione ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide