Come ottenere il contributo integrativo all'affitto dal comune di Trapani

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il comune di Trapani, eroga ogni anno a favore dei ceti meno abbienti, un contributo economico per far fronte alle varie spese da sostenere e cercare di eliminare il disagio che queste famiglie si trovano ad affrontare. Se siamo cittadini di questo comune e ci troviamo in condizioni di dissesto economico, presentando apposita istanza e ricorrendone i requisiti potremo ottenere il contributo integrativo all'affitto dal comune di Trapani. Seguendo questa guida vedremo come fare per ottenere questo contributo.

27

Occorrente

  • possesso di requisiti soggettivi e oggettivi
37

Il comune di Trapani ogni anno mette a disposizione dei cittadini residenti, un contributo economico per poter pagare una parte del canone di locazione. È necessario però che ci siano dei requisiti ben precisi affinché il comune eroghi tale aiuto economico. In particolare bisognerà essere residenti nel Comune di Trapani, possedere un contratto di locazione regolarmente registrato all'agenzia delle entrate, avere un reddito annuo imponibile non superiore ai 17.258,06 euro e l'immobile locato deve essere ubicato nel territorio comunale trapanese.

47

Per i cittadini extracomunitari, l'accesso a questo contributo e legato al possesso del certificato storico di residenza che attesti la permanenza sul territorio italiano da almeno 10 anni o di almeno 5 anni nella medesima regione. Inoltre il contratto di locazione dell'alloggio dovrà coincidere con la residenza del nucleo familiare. Se abbiamo stipulato un contratto a canone di locazione agevolato, non poteremo richiedere questo contributo.

Continua la lettura
57

Nell'istanza resa in autocertificazione, dovrà essere presente sia l'ammontare dei redditi del nucleo familiare risultante dalla dichiarazione dei redditi percepiti, sia la specificazione che l'alloggio per cui si richiede il contributo di proprietà pubblica o privata, possieda le caratteristiche dell'edilizia residenziale pubblica.

67

La domanda va compilata utilizzando gli appositi moduli a cui bisognerà allegare, a pena di esclusione, la copia del contratto di locazione regolarmente registrato, l'autocertificazione con cui si dichiari che il contratto stipulato non è a canone agevolato, una fotocopia della ricevuta di pagamento del canone di locazione in caso di adeguamento ISTAT e copia di documento probante la categoria catastale dell'alloggio per cui si richiede il contributo.

77

Infine bisognerà anche allegare una copia di un documento di riconoscimento del richiedente valido, una copia della dichiarazione dei redditi e un eventuale copia del certificato di invalidità. Bisognerà inviare la pratica per l'ammissione al contributo entro e non oltre i 60 giorni dalla dati di pubblicazione del bando, a mezzo raccomandata A. R. O consegnata a mano presso il IV° Settore - Servizi Sociali via Fra Michele Burgio nonché presso il Protocollo Generale con sede a Palazzo d'Alì in Trapani. A questo punto dovrebbe essere più chiaro, l'iter procedurale da seguire per poter ottenere il contributo integrativo all'affitto messo a disposizione dal comune di Trapani.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come ottenere il contributo all'affitto dalla Regione Lombardia

Nella regione Lombardia, per gli inquilini che risiedono con contratto regolare di affitto in case private adibite ad abitazione principale, e che versano in condizioni economiche particolarmente gravi, tanto da non riuscire a pagare l'affitto, è prevista...
Finanza Personale

Come ottenere l'assegno familiare nella Provincia di Bolzano

La Provincia di Bolzano mette a disposizione degli assegni familiari per contribuire all'economia delle famiglie, sostenendoli nelle spese per la cura e l'educazione dei bambini per i primi 3 anni di vita (per i figli adottivi i 36 mesi si calcolano dalla...
Case e Mutui

Come detrarre il canone d'affitto dal 730

Chi vive in affitto ha diritto ad alcune detrazioni fiscali Irpef. Per molti è la voce più rilevante della dichiarazione dei redditi, proprio perché la spesa incide molto sul bilancio familiare. I vantaggi offerti dalle normative sono una buona occasione,...
Richieste e Moduli

Come fare l'integrazione del modello 730

Il modello 730 è un documento che deve essere compilato per fare la dichiarazione dei redditi. Fino a quest'anno la compilazione del modello 730 era competenza di ragionieri e Caf, ovvero il Centro assistenza fiscale. Dal 15 aprile 2015, invece, il modello...
Richieste e Moduli

Cedolare secca : come fare il modulo

I contratti di locazione sono davvero di tanti tipi diversi e occorre prestare molta attenzione prima di firmarne uno. Ultimamente è stato realizzato uno strumento molto utile, sopratutto per coloro i quali stipulano contratti di locazione per studenti...
Case e Mutui

Affittare con contratto 4+4: errori da evitare

Avere un appartamento da mettere in affitto rappresenta oggi una rendita aggiuntiva, che per molte famiglie significa avere la possibilità di integrare in modo adeguato le proprie entrate mensili. Sia che si tratti di una proprietà ereditata da una...
Case e Mutui

Come tutelarsi se il proprietario non registra il contratto di affitto

Molti sono coloro che offrono un canone d'affitto minore, appunto per convincere l'affittuario ad accettare il compromesso. A tale proposito è bene sapere che c'è chi, addirittura, non fa firmare alcun accordo e chi, invece, fa firmare al proprio inquilino...
Case e Mutui

Contratti locazione: le 5 tipologie di affitto

Se hai una casa nella quale non risiedi e che non utilizzi in modo continuativo una soluzione per ripagarsi delle spese è quella di metterla a reddito ossia fare in modo che questa si possa pagare da sola e magari generare una rendita passiva. In questa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.