Come ottenere gli incentivi acquisto casa ecologica

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come probabilmente voi lettrici e lettori già saprete, il giorno 25 Marzo del 2010, il Governo Berlusconi ha emanato un decreto di legge (il Decreto Legge n°40), il quale è entrato in vigore il giorno 6 Aprile dello stesso anno e che vede protagonista il settore immobiliare; specificatamene, esso prevede che, se si acquista un'abitazione in classe di efficienza energetica della tipologia A, è previsto un contributo statale che è pari a "116 euro" al metro quadro di superficie, per un valore di massimo di "7.000 euro". Si tratta sicuramente di un incentivo non di poco conto, anzi! Diversamente, per quel che riguarda le classi di efficienza energetica della tipologia B, lo Stato fortunatamente contribuisce con un importo in denaro pari a "83 euro al metro quadrato, fino ad un incentivo del valore massimo di "5.000 euro". Nel semplice e breve (ma anche, spero, utile ed interessante) articolo di guida che enuncerò nei passaggi successivi, vi spiegherò brevemente cosa bisogna fare per poter sapere come richiedere ed ottenere gli incentivi acquisto casa ecologica: dunque, mettiamoci al lavoro!

27

Occorrente

  • Un'abitazione in classe di consumo energetico "A" o "B"
37

Innanzitutto (prima di imparare Come ottenere correttamente tutti gli incentivi possibili per un acquisto di casa ecologica) dovete sapere che, per poter effettivamente usufruire di questo interessante beneficio previsto dalla legge, la scala di consumo energetico dell'appartamento di nuova costruzione (e non in ristrutturazione) deve essere certificata da un perito accreditato; inoltre, per la classe ecologica di tipo B, l'immobile medesimo dovrà essere un immobile che è stato destinato ad abitazione principale del compratore e, conseguentemente, non è possibile richiedere il contributo per l'acquisto di ulteriori case ancora da costruire. Con riferimento alle tempistiche, è necessario dunque che voi abbiate registrato un preliminare di vendita con una data che sia posteriore al 6 Aprile 2010, ed aver stipulato il contratto di compravendita definitivo entro il 31 Dicembre 2010!!!

47

Se, quindi, sapete ora di possedere tutti i requisiti che sono necessari perché la vostra casa rientri nella tipologia che è richiesta, allora dovrete rivolgervi direttamente al venditore, proprio perché è il suo il compito di occuparsi per prima cosa della Registrazione Preventiva che della Prenotazione dell'incentivo (la quale è da effettuarsi nei venti giorni precedenti al rogito); non solo: successivamente egli dovrà infatti per forza di cose occuparsi di fornire tutta la documentazione necessaria a certificare il settore di appartenenza dell'immobile.
La società Poste Italiane S. P. A. (società per azioni) possiede, comunque, un Numero Verde che è predisposto e dedicato appositamente per ottenere qualsiasi informazione: per i rivenditori è 800 556 670; per i consumatori invece il numero è 800 123 450. Sono entrambi due numeri verdi!

Continua la lettura
57

Dopodiché, dovete anche sapere che entro i venti giorni successivi alla Prenotazione dell'incentivo e, comunque, entro il giorno 31 Dicembre 2010, il notaio dovrà fare alcune cose: innanzitutto, dovrà indicare la data certa della compravendita e l'attestato di certificazione energetica dell'edificio; allegare all'atto diversi documenti che attestino la scala di appartenenza dell'abitazione, il valore in metri quadri su cui andrà determinato il beneficio, ma anche il codice personale IBAN del proprio conto corrente bancario ed il codice fiscale del compratore, eccetera eccetera!

67

Infine, dovete sapere che al massimo entro ad un mese e mezzo dopo il rogito, l'acquirente dovrà per forza inviare alle Poste Italiane S. P. A. (che provvederà a rimborsarlo della somma di denaro a lui spettante), una copia (ovviamente autenticata) del contratto di vendita definitivo, ma non solo. Infatti servirà anche una copia del proprio codice fiscale, della ricevuta di Registrazione Preventiva, del suo valido documento d'identità, della documentazione prodotta precedentemente dal venditore (compresi gli allegati) ed infine dei suoi dati bancari!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Comunicate fin da subito al venditore la volontà di accedere agli incentivi ed inserite delle opportune clausole nel contratto preliminare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come fornire incentivi commerciali

Statuire di fornire un incentivo, significa mettere in atto un sistema di sollecitazioni con lo scopo di incrementare un risultato. Di fatti, un incentivo è un segnale positivo che si utilizza per spronare l'economia. In ambito lavorativo si parla spesso...
Case e Mutui

Come usufruire degli incentivi statali per l'acquisto di elettrodomestici

Nel 2013, il Ministero dello sviluppo economico ha emanato un decreto legge nella quale è previsto un fondo per usufruire degli incentivi sull'acquisto degli elettrodomestici. La notizia nasce in seguito all'incontro avvenuto tra le associazioni appartenenti...
Richieste e Moduli

Ristrutturare casa: tutti gli incentivi

Se pensiamo a quello che ci aspetta in occasione dei lavori di ristrutturazione casa, ma soprattutto ai soldi che dobbiamo spendere, è facile che lo sconforto prenda il sopravvento facendoci perdere tutto l'entusiasmo. Invece ristrutturare casa è un'ottima...
Aziende e Imprese

I migliori metodi per aumentare la produttività

Aumentare la produttività dei propri dipendenti è un obiettivo che tutte le aziende si pongono ai fini di incrementare il proprio fatturato e migliorare le proprie performance di mercato. Tuttavia, i metodi per farlo possono essere anche molto diversi...
Lavoro e Carriera

Come assumere un dipendente in cassa integrazione

Oggi, grazie alle nuove agevolazioni, assumere un dipendente in cassa integrazione, conviene all'azienda e all'intera società. Nella guida vedremo cosa si intende per Cassa Integrazione, come assumere un dipendente in Cassa Integrazione, quali sono i...
Richieste e Moduli

Come usufruire degli incentivi statali per l'acquisto di biciclette elettriche

All'interno della presente guida, ci occuperemo di incentivi statali. Nello specifico, ci concentreremo, come avrete già potuto notare dal titolo esplicito della guida, su Come usufruire degli incentivi stata per l'acquisto di biciclette elettriche.Le...
Aziende e Imprese

Come avviare una piccola impresa

Con la grande crisi che grava sulle nostre teste, bisogna ricercare una situazione lavorativa stabile. Investire su sé stessi è una scelta intraprendente ma spesso necessaria. Se siete interessati a questo argomento, qui di seguito vi sarà spiegato...
Lavoro e Carriera

10 modi per motivare un team di lavoro

A livello lavorativo sono molteplici le forme che può assumere l'attività da svolgere. A volte è necessario seguire attività in autonomia, altre volte con l'ausilio di specifici strumenti tecnici, altre ancora è imprescindibile lavorare in sinergia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.