Come organizzare una raccolta firme

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se nel quartiere o magari presso la scuola dei nostri figli, intendiamo organizzare una raccolta firme per ottenere dei diritti negati oppure delle agevolazioni specifiche di interesse collettivo, è possibile farlo attenendoci a delle semplici regole, che tuttavia vanno seguite alla lettera affinché l'iniziativa raggiunga il buon fine. In riferimento a ciò, ecco una guida in cui spieghiamo come fare per organizzare la suddetta raccolta firme.

24

La prima cosa da dire è che una raccolta firme rientra tra i diritti costituzionali, e pertanto è tutelato da tre articoli della Costituzione della Repubblica. Prima di poterne organizzare una, occorre però mandare un preavviso alla Questura, che va preventivamente informata, anche se non è previsto l'obbligo di una formale autorizzazione. Il preavviso va fatto almeno tre giorni prima dell'inizio della raccolta, compilando l'apposito modulo di "Preavviso di Pubbliche Riunioni" scaricabile anche da internet. In mancanza di tale documento, il tavolo di raccolta firme potrà comunque essere allestito, ma si corre il rischio di incorrere in sanzioni.

34

Il passo successivo prevede una visita presso l'ufficio comunale della zona in cui si intende allestire il tavolo/gazebo, per ottenere l'autorizzazione all'occupazione del suolo pubblico. È necessario inoltre indicare il giorno o periodo di giorni e l'orario della petizione, l'ubicazione esatta del banchetto di raccolta firme, indicando la superficie che si intende occupare. Ciò è importante in quanto per legge, le occupazioni di aree pubbliche superiori ai 10 metri quadrati sono soggetti a tassazione. Alcuni comuni inoltre, prevedono l'affissione di marche da bollo sul modulo di autorizzazione che, in ogni caso, dovrà sempre essere collocato sul tavolo per eventuali ispezioni in qualsiasi momento da parte dei Vigili Urbani.

Continua la lettura
44

Per massimizzare il risultato e rendere la raccolta firme più agevole, conviene allestire uno o più tavoli abbastanza grandi, magari sotto un gazebo dai colori vistosi (per farlo notare anche da lontano), in modo da consentire a diverse persone di poter firmare contemporaneamente. Inoltre, è bene avere sempre a disposizione un certo numero di penne, per evitare delle code lunghe e noiose alle persone che decidono di mettere le proprie firme. Infine, è importante avere sempre un libretto di ricevute, da rilasciare nel caso in cui la somma da versare sia superiore ai 25 euro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Come recedere a un conto corrente cointestato in caso di separazione

Quando una coppia decide di separarsi diviene assolutamente necessario prendere delle decisioni relative al che fare dei beni materiali in comune, compresi i conti correnti congiunti. Eventuali conti di risparmio, investimenti, carte di credito, cassette...
Finanza Personale

Conto corrente: 5 consigli per la chiusura del conto

Può capitare, talvolta, di avere la necessità di chiudere un conto corrente personale presso un istituto di credito. I motivi sono tanti: potreste aver trovato una banca che offre condizioni più vantaggiose, oppure semplicemente state optando per forme...
Lavoro e Carriera

Come aspirare alla carica di sindaco

Il sindaco è il rappresentante della città, egli è investito di funzioni esecutive nella circoscrizione comunale ed è incaricato di particolari funzioni anche dallo stato. Tale carica, adempiendo a doveri di questo rilievo, risulta essere particolarmente...
Richieste e Moduli

Come presentare una lista civica

Tutti coloro che sono interessati alla politica, che aspirano a partecipare alla vita amministrativa del proprio comune, dovrebbero considerare la possibilità di organizzarsi per presentare alle elezioni amministrative una lista civica. Questa racchiude...
Aziende e Imprese

Come stipulare un protocollo d'intesa

Il protocollo d’intesa, consiste in un atto di governance stipulato tra soggetti pubblici e privati in accordo tra loro per convergere su un progetto o una metodologia da seguire. Pur non avendo valore strettamente vincolante dal punto di vista giuridico...
Richieste e Moduli

Come fondare un partito politico

Fondare un partito politico sembrerebbe un’impresa quasi impossibile ma non lo è, in effetti è solo complessa e difficile. Ma se Aristotele aveva ragione e la vostra ambizione di dedicarvi anima e corpo alla politica è talmente grande da non poter...
Case e Mutui

Come acquistare casa in Marocco

Se intendiamo acquistare una proprietà immobiliare in Marocco, la cosa è fattibile contrariamente ai terreni agricoli che invece sono interdetti agli stranieri. Per procedere all'acquisto occorrono alcuni importanti requisiti, che sono specifici in...
Lavoro e Carriera

Come creare una lista civica

Se si è appassionati di politica e si sogna di partecipare attivamente al mondo della stessa è consigliabile associarsi ad una lista civica. Se non si condividono le opinioni, i pensieri e la gestione delle liste civiche presenti non bisogna preoccuparsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.