Come organizzare un'aula di asilo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Un'aula di asilo deve essere un luogo in cui i bambini avranno modo di divertirsi, da soli o in compagnia, istruirsi, e migliorare le proprie capacità. Quindi, è molto importante che quest'ambiente venga organizzato nel miglior modo possibile, in modo tale che i bambini non si annoino, e in modo tale che questo luogo non venga visto come una minaccia, o un luogo di stallo, per i bambini. In questa guida vi daremo alcuni consigli e suggerimenti su come organizzare un'aula di asilo, che sia stimolante per i bambini, e pieno di intrattenimenti.

25

Occorrente

  • Materiale di intrattenimento per bambini
  • Ampi spazi
  • Voglia di fare
35

In un'aula di asilo non possono assolutamente mancare i giocattoli. Ma, attenzione: la scelta dei giocattoli non è così semplice. Ci si aspetta che in un'aula di asilo ci siano tanti spunti educativi, che, in un'età delicata come quella di un bambino, è fondamentale. Per organizzare quest'aula, allora, preferite dei giocattoli che lascino degli insegnamenti, come, ad esempio, dei giochi per imparare i numeri, o le lettere dell'alfabeto, o alcune parole in inglese. Ovviamente, non rendiamo la nostra aula esclusivamente dedita all'insegnamento: ogni bambino ha bisogno dei suoi spazi per divertirsi spontaneamente. Consigliamo, in questo caso, di optare per giochi che non siano pericolosi in alcun modo, come oggetti di gomma, e di spaziare tra giochi sedentari e giochi movimentati, in modo da non cascare nella monotonia, che per un bambino è la cosa più noiosa che possa esserci.

45

Se siete ancora in tempo per la scelta della stanza da arredare per l'asilo, è sicuramente preferibile una stanza molto ampia. Meglio degli spazi non troppo frammentati: l'ideale sarebbe un'unica stanza, senza rientranze, colonne, o altre strutture particolari, ampia e sopratutto luminosa, con molte finestre e con un buon impianto di illuminazione. Nella scelta degli spazi, analizzate bene tutte quelle parti che potrebbero costituire un pericolo per i bambini, come, ad esempio, particolari spigoli, o muro degradato. La sicurezza deve essere la prima cosa. Anche quando organizzerete quest'aula, lasciate molto spazio libero, e non caricate eccessivamente lo spazio di giochi e altri oggetti. Con più spazio libero, i bambini potranno muoversi liberamente, e si sentiranno più rilassati e liberi.

Continua la lettura
55

Ricordiamoci che l'attività più importante per i bambini è la comunicazione con gli altri bambini. Bisogna organizzare un'aula in modo che sia pensata per attività non esclusivamente individuali, ma anche di gruppo, in cui è necessaria la presenza di più bambini. Un esempio è la presenza di tanti tavoli, ma potete liberare la vostra originalità e creatività, per organizzare l'aula con qualcosa di diverso, che possa favorire la comunicazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come Diventare Educatrice Di Un Asilo Nido

Un tempo chiunque avesse una certa predisposizione per stare con i bambini poteva diventare educatrice di un asilo nido. Con il passare degli anni il percorso si è complicato e tra graduatorie, privatizzazioni, lauree brevi, corsi privati e bandi è...
Aziende e Imprese

Requisiti essenziali per aprire un asilo nido

Aprire un asilo nido può rappresentare, ai giorni d'oggi, un'ottima opportunità imprenditoriale. Il settore dedicato ai servizi per i bambini è infatti in forte crescita. Molti genitori hanno necessità di poter lasciare i propri figli a persone fidate,...
Lavoro e Carriera

Come diventare amministratore di un asilo nido

L'asilo nido è una struttura educativa destinata ai bambini di età compresa tra i 3 mesi ed i 3 anni e che precede l'ingresso alla scuola materna. L'asilo nido è una istituzione di carattere assistenziale ed educativo, derivante da esigenze della società...
Aziende e Imprese

Come coordinare un asilo nido

Coordinare una scuola rappresenta un'operazione tutt'altro che semplice. Essa necessita di competenza e di preparazione, nonché del possesso di determinati titoli fondamentali. In questa breve guida, in particolar modo, ci concentreremo su una tipologia...
Aziende e Imprese

Come gestire un asilo nido aziendale

La gestione di un asilo nido aziendale è abbastanza difficile in quanto bisogna soddisfare sia le esigenze dei lavoratori che quelle dei loro bambini. In questo modo oltre a creare una buona immagine dell'azienda si ha anche la possibilità di creare...
Lavoro e Carriera

Come diventare insegnante d'asilo

Gli insegnanti di scuola materna sono delle figure molto importanti coinvolte nell'istruzione e nello sviluppo dei bambini che sono in genere tra i 2 e i 5 anni. Questi guidano la crescita intellettuale ed interpersonale dei bambini attraverso il gioco,...
Lavoro e Carriera

Come lavorare in un asilo nido

Se avete una spiccata predisposizione per i bambini, passereste con loro tutto il vostro tempo e amate starvene sedute per terra a fare con loro giochi e attività manuali, allora la vostra strada potrebbe essere quella di aprire o lavorare in un asilo...
Lavoro e Carriera

Come realizzare un asilo nido aziendale

Quando si diventa genitori, la vita lavorativa deve, necessariamente, adattarsi alle nuove esigenze familiari. Non è semplice reperire servizi di supporto adeguati, le cui caratteristiche soddisfino le nostre esigenze in termini di orari, costi e locazione....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.