Come non sbagliare a dare il resto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il lavoro di cassiere è ormai diventato abbastanza semplice, sopratutto con l'arrivo delle nuove casse ormai abbastanza tecnologiche. Il problema che assilla e preoccupa quasi tutte le persone che si accingono a fare questo lavoro è quello di sbagliare nel dare il resto ai clienti. Per risolvere il problema basta esercitarsi un po' e fare tanta pratica, poi tutto sembrerà più semplice e naturale.

27

Occorrente

  • soldi del monopoli
  • Foglio e penna
  • Connessione internet
  • Pc
37

Le nuove apparecchiature permettono non solo di conteggiare il totale della merce che si vende, ma tra le tante funzioni anche di inserire l'importo dato dal cliente e automaticamente la macchina effettua anche il calcolo del resto che bisogna dare. Quindi se il negozio in cui andate a lavorare ha installato delle apparecchiature di ultima generazione non preoccupatevi, ci pensa il cervello della macchina, voi dovete fare solo attenzione a restituire l'esatto importo della cifra che appare sul display.

47

Per fare pratica potete adottare diversi metodi, per esempio potete esercitarvi comodamente a casa prendendo un foglio e scrivendo i numeri di un'ipotetico prezzo della merce e dell' importo dato dal cliente calcolare poi il resto (vedi foto). Ripetendo questa operazione molte volte il vostro cervello si abituerà a lavorare con i numeri e a svolgere velocemente la sottrazione e con il passare del tempo riuscirete a fare tutto in automatico. Per esercitarvi potete fare anche pratica procurandovi molte monete e delle banconote del gioco del monopoli. Ci sono anche giochi per bambini online, provate a fare pratica anche con questi.

Continua la lettura
57

Per non sbagliare a dare il resto provate a seguire anche questi consigli, quando il cliente vi dà la banconota per pagare ripetete mentalmente il prezzo dell'acquisto rispetto a quello della banconota. Iniziate a dare il resto sempre dai centesimi, fino a raggiungere la moneta o la banconota successiva, ricordatevi di incominciare a contare sempre dal prezzo di acquisto. Non riponete mai subito in cassa la banconota che avete ricevuto per essere pagati ma tenetela in vista finché non avete dato il resto, poiché potreste anche dimenticare il valore della banconota e quindi sbagliare.

67

Ai primi giorni di lavoro può capitarvi di fare qualche piccolo errore e che a fine giornata i conti in cassa non tornino, non preoccupatevi presto con l'esercizio e la pratica riuscirete a risolvere e a non sbagliare mai più.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Allenare più che si può il cervello a fare i conti per rendere l'operazione un'automatismo.
  • Gioco consigliato per il calcolo del resto al sito www.matematicamente.it

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come farsi rimborsare le banconote troppo logore

Le banconote costituiscono, inevitabilmente, il mezzo maggiormente utilizzato per le transazioni quotidiane, e questo comporta, per chi si trova ad effettuare così come a ricevere un pagamento, la preoccupazione che le banconote stesse siano da considerarsi...
Finanza Personale

Come riconoscere monete e banconote di euro falsi

Falsificare monete e banconote è un'attività che purtroppo esiste ancora oggi. Ogni giorno si ricevono e si danno tagli di qualsiasi tipo per cui la falsificazione diventa un business illecito abbastanza produttivo. Però per riconoscere le banconote...
Banche e Conti Correnti

Guida a un conto a deposito

Un conto deposito è un grande salvadanaio che il risparmiatore affida ad una banca o un ente come le poste, che collegato ad un conto corrente fornisce un tasso d'interesse annuo sul denaro accumulato. Da molti è visto come un buon modo per far fruttare...
Finanza Personale

Come addebitare i pagamenti su carta di credito

La carta di credito è uno degli strumenti più utilizzati, ad oggi, nel mondo delle transazioni. Qualsiasi acquisto può essere completato con l'utilizzo di una di queste carte, fornite su richiesta dagli istituti bancari. Nel momento in cui avviene...
Finanza Personale

Come compilare il modulo di versamento bancario

All'interno di questa guida, andremo a occuparci di mobili bancari. Nello specifica caso, come abbiamo potuto comprendere attraverso la lettura del titolo della stessa, ci concentreremo su Come compilare il modulo di versamento bancario. Qualora voi non...
Lavoro e Carriera

Come essere una brava commessa

Essere una brava venditrice non è una cosa semplice, così come non è semplice improvvisarsi commercianti. Molte persone hanno una specie di dono naturale, un talento nascosto, altre invece necessitano di pratica e di consigli. Ecco alcuni suggerimenti...
Lavoro e Carriera

Come gestire un cliente arrabbiato o insoddisfatto

Se abbiamo un'attività commerciale e nonostante l'impegno profuso, ci capita qualche volta di incappare in qualche cliente che si dimostra arrabbiato o insoddisfatto del nostro operato, è importante sapere che ci sono alcune linee guida da seguire,...
Aziende e Imprese

Come trattare gli imballaggi in contabilità generale

Gli imballaggi danno luogo, contabilmente, a delle problematiche differenti nella contabilità generale, a seconda della loro tipologia e della destinazione. In questa semplice ed esauriente guida vi proponiamo di fare chiarezza su come trattare gli imballaggi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.