Come migliorare il rating di un'impresa

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In Italia sono presenti tantissime aziende, le quali sono governate da un responsabile che può avere le azioni divise con altri soci oppure le possiede totalmente; nelle aziende viene stipulato un contratto che può essere di tipologia S. R. L. (società a responsabilità limitata) oppure in accomandita semplice. L'azienda presenta un certo numero di dipendenti che devono essere assicurati e il titolare deve versare loro i contributi Stato. Il rating di un'impresa è un giudizio relativo alla capacità di una società di pagare i propri debiti e quindi alla sua affidabilità finanziaria. Ecco dunque come migliorare correttamente il rating di un'impresa.

24

Il bilancio

Assicura l'equilibrio tra risorse finanziarie proprie e di terzi. Verifica nel bilancio che il rapporto tra debiti verso banche e patrimonio netto sia all'incirca di 1 a 5. Intervieni con aumenti di capitale, versamenti in conto capitale, conferimenti, prestiti partecipativi o altre forme di autofinanziamento. Tieni sotto la soglia di incidenza del quattro percento il costo degli interessi bancari. Verifica quanto pesano gli interessi passivi sul fatturato e se questo dipende dall'eccessivo indebitamento o dai tassi troppo alti. Eventualmente rinegozia le condizioni del credito con la banca.

34

I debiti

Scegli i debiti a medio-lungo termine, perché rispetto ai fidi a breve, ti consentono di diluire nel tempo il rimborso e costano meno. Parla con il tuo consulente bancario e rinegozia almeno parte dei prestiti a breve scadenza sulla base di un piano a medio o lungo termine. Controlla che le immobilizzazioni siano inferiori ai debiti a medio-lungo termine e al patrimonio netto.

Continua la lettura
44

I conti

Usa fidi e conti corrente in modo coerente con l'attività che svolgi, non eccedendo nella movimentazione. Lo sconfinamento deve essere un rimedio di emergenza, giustificato da una momentanea illiquidità. Scegli sempre accuratamente la forma di finanziamento adatta alle tue esigenze. Paga puntualmente le rate dei prestiti. Se hai degli investimenti più o meno fissi, premurati di finanziarli con un mutuo le cui scadenze di rimborso siano coerenti con tuoi tempi di rientro. Scegli con attenzione i tuoi interlocutori negli affari, in base anche alla loro puntualità e solvibilità e qualora vi sia il rischio di insoluto, agisci per tempo con lettere di sollecito. Suddividi il tuo portafoglio clienti e presenta al tuo istituto di credito solo la parte che garantisce la tua solvibilità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come ottenere l'affidabilità creditizia

L'affidabilità creditizia è una valutazione, generalmente sotto forma di tabella, che la banca assegna a un determinato soggetto, sia esso individuo privato o azienda, nelle occasioni in cui questi richieda un prestito. Il rating dell'affidabilità...
Banche e Conti Correnti

Come calcolare il rating bancario

Il rating bancario rappresenta un tipico strumento che consente di controllare, in maniera costante, il livello dei titoli obbligazionari e gli eventuali rischi a carico delle imprese. Generalmente il valore di questo parametro viene espresso in lettere....
Finanza Personale

Rating: cos'è e come funziona

Come avrete sicuramente compreso attraverso la lettura del titolo di questa guida, ora andremo a occuparci di rating. Nello specifico, andremo a spiegare cos'è il rating e quale sia il suo funzionamento.Il rating è semplicemente una metodologia attraverso...
Finanza Personale

10 cose da sapere sulle obbligazioni

Il mercato finanziario è un mondo ai più sconosciuto e pieno di pericoli. Lo scopo di questa guida è quello di avvicinare gli individui non proprio esperti in materia, al più specifico mercato delle obbligazioni. Vediamo, quindi, le 10 cose da sapere...
Aziende e Imprese

Come funzionano le agenzie di rating

Quando si parla di agenzie di rating nel campo dell'economia generalmente si intendono quelle società che analizzano l'andamento finanziario e i dati che vengono poi messi a disposizione del mercato economico e dello Stato. Si tratta di un lavoro estremamente...
Finanza Personale

Come investire in obbligazioni

Volete imparare ad investire in obbligazioni ma non sapere proprio da dove cominciare. Nei passi della seguente guida verrà fornita una panoramica di base del processo di questo tipo di investimento. Investire in obbligazioni significa effettuare degli...
Finanza Personale

Finanza: come scegliere il miglior investimento obbligazionario

Tentare un investimento, soprattutto se si tratta di obbligazioni, potrebbe essere una cosa abbastanza rischiosa. Sopratutto se non si conoscono i fattori da prendere in considerazione. La finanza è un mondo davvero vasto. Di seguito, cercherò di aiutarvi...
Finanza Personale

5 cose da sapere sulle obbligazioni subordinate

All'interno del panorama finanziario, ci sono diverse tipologie di titoli, aventi caratteristiche tra loro differenti. Tra questa moltitudine di tipologie, esistono anche le obbligazioni subordinate, che saranno l'oggetto della nostra guida. Infatti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.