Come mettersi in proprio senza soldi

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

Oggi la mancanza di soldi è un tema che sconvolge molti giovani, specie se neolaureati; infatti, la voglia e l'ambizione di intraprendere delle iniziative per massimizzare il business personale, viene frenata proprio dalla mancanza di liquidità. Tuttavia è importante sapere che c'è la possibilità di mettersi in proprio e senza soldi. A tale proposito ecco una guida in cui vien spiegato come ottimizzare il risultato.

24

Il primo punto fondamentale è quello di valutare la propria condizione e adattare quest'ultima all'inizio di una nuova attività. Se si vuole aprire un'attività quando si è disoccupati sarà necessario partire da zero; nel caso in cui la decisione avvenga quando si ha ancora un'occupazione, invece, il consiglio è quella di continuare a lavorare mentre vengono effettuati i primi passi nel nuovo business. Avere la sicurezza di poter tornare indietro consentirà di affrontare la difficile avventura con maggiore fiducia. La prima cosa da fare è scegliere il campo di interesse; la cosa migliore, in questo caso, sarebbe seguire le proprie passioni.

34

Una volta individuata l'area giusta investire il proprio tempo per cercare di formarsi nel miglior modo possibile attraverso lo studio diretto sui libri, l'utilizzo di internet oppure la ricerca di corsi di formazione gratuiti o a basso costo. Se non esistono corsi adatti un'idea potrebbe essere quella di contattare delle aziende che operano nel settore di riferimento e chiedere di poter lavorare ricevendo in cambio la possibilità di seguire dei corsi specifici. Avendo poco denaro a disposizione, all'inizio è necessario cercare di limitare i costi, riducendo il numero di persone che potranno aiutare nei primi tempi; anche una volta avviato l'imperativo sarà quello di mantenere i costi al minimo, per non rischiare di fare il passo più lungo della gamba. Per quanto riguarda il luogo da utilizzare per l'attività, se possibile, conviene allestire una stanza adibita ad ufficio; anche in questo caso la soluzione adottata consentirà di risparmiare. Le prime persone da cui cercare aiuto nel proprio "business" saranno, comunque, i familiari chiaramente fornendo loro un giusto riconoscimento economico.

Continua la lettura
44

Se infine c'è la possibilità di ottenere un prestito da un familiare ed aprire un'attività, è importante sapere che in molte regioni esistono dei programmi di sostegno per giovani imprenditori che ad un tasso agevolato, consentono di massimizzare il risultato, ottenendo liquidità atta a migliorare decisamente il proprio business.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire un banco dei pegni

I banchi di pegno sono state le prime forme di istituti di credito: esse risalgono a tempi piuttosto antichi, tanto che esistevano sin dai coloni in America. Le persone provenienti da tutti i ceti sociali hanno usato un banco dei pegni in diversi modi:...
Aziende e Imprese

10 idee per fare business con un terreno agricolo

Negli ultimi anni il senso di appartenenza al territorio è diventato qualcosa di molto importante in ognuno di noi. Sarà forse per la vita stressante che conduciamo ogni giorno, ma i weekend in campagna affascinano chiunque. Passare le giornate all'aria...
Lavoro e Carriera

Come fare un business plan semplificato in 10 punti

Un business plan è un documento che sintetizza i contenuti e le caratteristiche di un progetto imprenditoriale. Questo documento serve a far capire se la tua idea di business è realizzabile o no, è se è realizzabile spiega come si può realizzare,...
Aziende e Imprese

10 passi per la redazione di un business plan

Il Business Plan è un documento che viene redatto da una nuova azienda per sintetizzare ed illustrare un progetto imprenditoriale che verrà realizzato in futuro. Il Business Plan è uno studio realizzato per delineare le linee guida di un progetto,...
Aziende e Imprese

Come fare Crowfounding

Il crowdfunding inteso come nostro business personale, se adeguatamente ottimizzato, può rivelarsi un’iniziativa di successo; infatti, se si riescono ad individuare alcune tecniche, strategie e a carpire dei segreti, il crowdfunding sarà in grado...
Lavoro e Carriera

Creare un business da casa

Molti individui, tra cui categorie come disoccupati, studenti, casalinghe, pensavo sia talvolta assurdo pensare di potersi mettere in proprio, dedicando direttamente da casa un po' di tempo di tempo da una sorta di "tele-business". È infatti molto meno...
Aziende e Imprese

Business plan: consigli per un piano efficace

Se volete intraprendere la carriera imprenditoriale, di qualsiasi tipo essa sia, dovete necessariamente redigere un business plan: un business plan è un documento di sintesi dell'intero progetto che avete in mente, che indichi gli obiettivi da raggiungere,...
Aziende e Imprese

Come Analizzare un Business Plan

Nell'ambito del mondo finanza e impresa, il business plan è un argomento importantissimo da analizzare. Il business plan è infatti uno strumento fondamentale per quanti intraprendono nuove attività o si trovano comunque a doverne gestire una, per capire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.