Come mettere in sicurezza un cantiere

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Mettere in sicurezza un cantiere è sicuramente un'operazione di fondamentale importanza per aiutare a ridurre i rischi per chi ci lavora, e per evitare sanzioni penali o amministrative nei confronti di chi lo gestisce. I rischi in un cantiere possono includere: lesioni personali, furti e atti di vandalismo. Nel caso in cui ricopriate il ruolo di direttore dei lavori (o capocantiere) dovrete accertarvi di mantenere i dipendenti e i visitatori nella massima sicurezza, limitando nel contempo i crediti di assicurazione per la costruzione. In seguente guida, vi illustrerò come mettere in sicurezza un cantiere. Vediamo quindi come procedere.

26

Innanzitutto, ii primo passaggio da compiere consiste nell'eseguire un'accurata passeggiata del sito, identificando e valutando eventuali pericoli sul lavoro e prendendo nota di tutto ciò che può essere considerato pericoloso, dopodiché informate subito il responsabile alla sicurezza di eventuali anomalia. Addestrate tutto il personale ad eseguire la procedura operativa presso una struttura di formazione. Tale formazione dovrebbe insegnare prima di tutto le tecniche di sollevamento, per contribuire a ridurre le lesioni alla schiena più comuni.

36

Successivamente, identificate e contrassegnate tutti i materiali pericolosi, individuando qualsiasi rischio per il personale. Etichettate e conservate tutti i materiali ritenuti pericolosi in dei contenitori adeguati e stoccateli in un luogo sicuro. Assicuratevi che ci sia una scheda di sicurezza per ognuna delle sostanze chimiche e i materiali potenzialmente pericolosi, ed ispezionate tutte le attrezzature per essere sicuri che funzionino in maniera corretta. Fatto ciò, verificate se ci sono rumori insoliti e movimenti a scatti nelle attrezzature e segnalate eventuali problemi immediatamente, senza muovere le macchine, o finché non verranno eseguiti tutti i controlli e le dovute riparazioni.

Continua la lettura
46

Inoltre, utilizzate imbracature ed altri dispositivi di sicurezza durante l'esecuzione di lavori sui tetto o sui ponteggi. Fornite dispositivi di protezione individuali a tutti i dipendenti come elmetti, occhiali, stivali, guanti da lavoro, tappi o cuffie per le orecchie e maschere per il viso. Seguite tutte le raccomandazioni impartite dagli ispettori della salute e sicurezza sul lavoro. Se lavorate per una società privata, chiedete ai manager se hanno assunto un ispettore per la sicurezza sui cantieri.

56

Guarda il video

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Le principali misure di sicurezza in un cantiere

Quando in un fabbricato su un terreno specifico viene aperto un cantiere edile, è importante che il titolare si adegui ad una serie di normative, atte a garantire la sicurezza degli operai che vi lavorano, e soprattutto l'incolumità delle persone che...
Lavoro e Carriera

Come diventare muratore

Una figura sempre più richiesta nel mondo del lavoro e allo stesso tempo snobbata dai giovani è quella del muratore. Infatti questa figura professionale è indispensabile per le aziende edili e non solo. Ritenuto però un lavoro pesante, viene troppo...
Lavoro e Carriera

Come diventare operatore macchine movimento terra

Se si ha intenzione di cominciare a lavorare nel campo dell'edilizia o dei lavori pubblici, può essere molto utile imparare a guidare dei macchinari complessi, necessari per realizzare nuove costruzioni e opere pubbliche oppure per tenere la manutenzione...
Richieste e Moduli

Appalto: responsabilità dell'appaltatore e del committente

Quando vi è un lavoro che riguarda il mondo del costruire vi sono sempre due figure: l'appaltatore e il committente. Sostanzialmente il compito dell'appaltatore è l'esecuzione dei lavori mentre quello del committente è quello di pagare i lavori e i...
Aziende e Imprese

10 accorgimenti per migliorare la sicurezza sul lavoro

Ogni anno, più di 2 milioni di lavoratori sono vittime di incidenti fatali che avvengono sul posto di lavoro; 153 sono invece le persone che ogni 15 secondi finiscono per farsi male in modo più o meno serio, all'interno del proprio contesto lavorativo....
Aziende e Imprese

Come Procedere alla nomina di un preposto

Nella gran parte dei casi, all'interno di aziende di tipo edile, il datore di lavoro non ha la possibilità di vigilare costantemente ed adeguatamente tutte le attività del cantiere, come l'operato e le attività dei propri dipendenti. In casi di questo...
Aziende e Imprese

Come amministrare un'impresa edile

L'impresa edile si occupa di costruzioni ma ogni ditta ha una specializzazione come ad esempio, edifici industriali o civili abitazioni. Qualsiasi genere di attività imprenditoriale necessita di grande competenza nella gestione e nell'amministrazione...
Case e Mutui

Gli svantaggi di una casa di legno

Negli ultimi anni si sente molto parlare della casa di legno come fiore all'occhiello per il futuro nel campo delle costruzioni. Il legno attualmente ritorna a vestire il ruolo che aveva un tempo, cioè quello di struttura di un edificio, di piccole dimensioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.