Come mettere in regola una colf

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Molto spesso, per mancanza di tempo oppure per motivi di salute di varia natura, si decide di ricorrere all'aiuto di una colf in casa. La colf è davvero un grande ausilio all'interno di un'abitazione, poiché alleggerisce di molto i compiti di chi la assume. Impiegare un soggetto che ricopre questa posizione, significa anche regolarizzare il rapporto lavorativo. A tal riguardo, nei passi di questa guida, vi spiegherò come mettere in regola una colf.

26

Occorrente

  • PC
  • Connessione internet
  • Documento di identità
  • Codice fiscale
  • Copia del suo permesso di soggiorno
  • Contratto di lavoro
  • Modulo da compilare
36

Accedere alla sezione "Servizi Online" del sito INPS

Come prima cosa, grazie anche alla nuova normativa che è entrata in vigore, il processo di regolarizzazione di baby sitter, colf o badanti è molto più semplice e pratico di quanto si possa pensare. Il portale INPS mette a disposizione numerosi servizi per il cittadino, che potranno essere richiesti direttamente online senza effettuare degli spostamenti fisici per recarsi nella sede INPS più vicina. La procedura sarà molto semplice e consisterà nell'effettuare l'accesso nella sezione "Servizi Online" posta nel sito ufficiale dell'INPS. Da qui, il datore di lavoro potrà chiedere la regolarizzazione della colf con molta facilità. In questo caso, sarà importante procurarsi in precedenza tutta la documentazione necessaria.

46

Procurarsi la documentazione necessaria

Ciò che servirà sarà il documento di identità della persona che svolgerà la mansione di colf ed il suo codice fiscale. Oltre a ciò, si dovrà possedere la copia del suo permesso di soggiorno, nel caso in cui si tratti di persona straniera, al fine di verificarne la validità. La procedura sarà guidata e quindi, in ogni singolo passo, saranno richiesti dei dati da inserire. La verifica di essi verrà effettuata in tempo reale, in maniera tale che la richiesta non debba attendere molto prima di essere visionata dal personale competente. Successivamente, si dovrà essere in possesso del contratto di lavoro. Esso dovrà essere molto specifico e dovrà essere posseduto in egual modo sia dal datore di lavoro, che dal lavoratore.

Continua la lettura
56

Compilare la modulistica attinente

Seguendo questa procedura molto semplice, si potrà regolarizzare il lavoro domestico con molta più facilità. Nel caso in cui si preferisca fare tutto in maniera cartacea, ci si potrà tranquillamente recare in una delle sede INPS più vicina e compilare la modulistica attinente, ossia il modulo LD09. Arrivati a questo punto, si dovranno inserire tutti i dati precedentemente visionati e, infine, si potrà consegnare con assoluta tranquillità. La procedura di regolarizzazione avrà un costo iniziale di circa 500 euro. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Contratto e lettera di assunzione per una colf

Il termine colf è l'abbreviazione di collaboratore o collaboratrice familiare. Un collaboratore familiare o lavoratore domestico è una persona che presta un'attività lavorativa continuativa per una famiglia: baby-sitter, domestiche, camerieri, badanti,...
Lavoro e Carriera

Come assumere una colf

Colf è il termine usato nel linguaggio comune per indicare chi, all'interno dell'ambiente domestico, è addetto alla cura della casa e alle pulizie domestiche. Le mansioni tipiche di una colf, ovvero collaboratore o collaboratrice familiare, rientrano...
Previdenza e Pensioni

Tutela sanitaria per badanti e colf

Le figure professionali della badante e colf sono sempre più diffuse e, giustamente devono essere tutelati anche dal punto di vista assistenziale. Per questo motivo, il momento in cui è stato sottoscritto il contratto nazionale per i lavoratori domestici,...
Lavoro e Carriera

Come fare la colf

A differenza di quanto accadeva in passato, oggi quello della colf è un lavoro a tutti gli effetti ed è necessario che i padroni di casa si attengano a specifiche direttive volte a regolarizzare la persona che si occuperà dei lavori domestici. Se siete...
Lavoro e Carriera

Come assumere una badante o una colf

Quando in famiglia, per svariati motivi, si ha la necessità di assumere una badante o una colf, dobbiamo avere la consapevolezza che in questo modo stiamo prendendo un impegno, a carattere lavorativo nei confronti di questa persona, a tutti gli effetti....
Finanza Personale

Come detrarre le spese per la badante

In Italia sono tante le persone che si avvalgono dei servizi di una badante. Spesso e volentieri si tratta di personale altamente qualificato. Ciò comporta un certo investimento da parte della persona che ha necessità di assistenza. Fortunatamente è...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare i contributi INPS di una badante

Quando qualcuno in famiglia non è più autosufficiente, si cerca di trovare un aiuto in quanto tra lavoro e famiglia non ci si può dedicare alla loro cura come si vorrebbe. In questo caso, l'ideale sarebbe quella di assumere una badante a tempo pieno...
Finanza Personale

Come mettere in regola la badante

Sempre più famiglie si servono della collaborazione di colf o domestiche. Gli orari lavorativi rendono impossibile la gestione della casa e della famiglia. A tal proposito, per mettere in regola una badante basta poco. Il percorso burocratico è molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.