Come leggere il codice IBAN

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Il codice IBAN (acronimo di International Bank Account Number) è stato introdotto ed è divenuto obbligatorio nel gennaio 2008. Esso serve ad identificare ogni singolo conto corrente e la relativa banca che lo detiene. È stato introdotto per uniformare i conto corrente bancari dei paesi appartenenti all'Area unica dei pagamenti in Euro, denominata SEPA. L'IBAN è composto da lettere e numeri che servono ad identificare in modo standard il paese dove viene tenuto il conto, la banca, lo sportello, il conto corrente del cliente, i codici ABI, CAB e CIN e il numero del conto corrente stesso. Di seguito spieghiamo come leggere il codice IBAN.

24

Per prima cosa, bisogna dire che, in Italia, il codice IBAN è composto da 27 caratteri alfanumerici, tuttavia negli altri paesi le cifre da cui è composto possono variare fino ad un massimo di 34. Ogni carattere ha un suo preciso significato. Non c'è nessun carattere posto a caso, a parte le due cifre di controllo (dette "caratteri di controllo IBAN"), che sono state introdotte per motivi di sicurezza ed unicità.

34

Prendiamo ad esempio il codice IBAN: IT 96 R 01234 54321 000000012345. I primi due caratteri sono lettere e stanno ad indicare la nazione in cui è tenuto il conto (IT = Italia). Le due cifre successive sono le cifre di controllo citate nel passo precedente. La quinta lettera, posizionata dopo le cifre di controllo è il CIN (Control Internal Number), i cinque numeri successivi (dal sesto al decimo) indicano il codice ABI (Associazione Italiana Bancaria) cioè il codice che rappresenta l'istituto di credito in cui è tenuto il conto. Le cifre che vanno dall'undicesimo al quindicesimo posto rappresentano il codice CAB (Codice Avviamento Bancario) rappresenta l'agenzia o specifica la filiale del'istituto di credito identificato dal codice ABI. Infine, le ultime dodici cifre identificano il numero di conto corrente.

Continua la lettura
44

Se il numero di conto corrente è più breve di dodici cifre, tutte le cifre non utilizzate dovranno essere sostituite da "zeri". Solitamente quest'operazione viene effettuata automaticamente. Esempio: Il nostro numero di conto è 12345, ma le dodici cifre finali del nostro IBAN saranno 000000012345. Lo standard di leggibilità del codice IBAN prevede che lo stesso codice sia indicato su supporto elettronico senza utilizzare spazi tra un carettere e l'altro, quando invece, viene riportato su supporto cartaceo l'ABI suggerisce di dividere il codice IBAN in blocchi separati di 4 caratteri ciascuno, a parte l'utimo che sarà sempre di 3.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come ricavare ABI CAB e CIN dall'IBAN

Quando dobbiamo fare alcune operazioni bancarie come ad esempio un bonifico, ci viene chiesto l'IBAN e delle coordinate specifiche come l'ABI ed il CAB, e se l'operazione va fatta da o per l'estero, allora occorre comunicare anche il CIN. Questo lavoro...
Richieste e Moduli

Come fornire l'iban per i rimborsi fiscali su conto corrente

Tutte le persone fisiche e i soggetti diversi da esse possono ottenere dei rimborsi fiscali. Può accadere, infatti, che l'Agenzia delle Entrate debba accreditarci dei soldi. Esiste la possibilità di calcoli errati sui versamenti per semplici sbagli,...
Finanza Personale

Come trovare l'ABI e il CAB della propria banca

Quando ci troviamo a dover eseguire delle operazioni, come ad esempio dei bonifici, possiamo ritrovarci a dover definire il significato di codici, mai sentiti prima e di cui ignoriamo il significato. Ciò è vero soprattutto nel caso in cui proviamo ad...
Banche e Conti Correnti

Guida alle carte prepagate con IBAN

Le carte prepagate con IBAN si definiscono un conto corrente tascabile. In tale guida vi forniremo diverse nozioni utili relativamente alle carte nominative. Le carte prepagate con IBAN rappresentano una frontiera nuova dei servizi bancari. Sono uno strumento...
Finanza Personale

Come ricevere bonifici bancari con la Carta PayPal

La nostra società è sempre più improntata su una vita mediatica dove, spesso, anche il lavoro si manifesta on line. L'aumento degli introiti tramite web ha fatto nascere la necessità di provvedere a dei metodi che possano facilmente ed in maniera...
Finanza Personale

Come effettuare un bonifico in italia tramite la banca multicanale di unicredit

Effettuare bonifici tramite Internet senza il bisogno di recarsi nella filiale più vicina della vostra banca è molto semplice e vi permette di risparmiare un sacco di tempo e anche qualche euro. Infatti, solitamente le commissioni relative ad un bonifico...
Finanza Personale

Come effettuare un bonifico bancario internazionale

Lo strumento più utilizzato per effettuare trasferimenti di denaro tra due soggetti privati o imprese è quello del bonifico bancario. Il bonifico bancario può essere fatto sia tra due soggetti che hanno il conto appoggiato presso due banche dello stesso...
Finanza Personale

Come effettuare un bonifico bancario online

Esistono metodi più rapidi per effettuare dei bonifici, ed in base al tipo di contratto bancario è possibile risparmiare molto sulla spesa di transazione se non addirittura essere assolutamente gratuito. Fare un bonifico significa trasferire del denaro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.