Come lasciare un'eredità a chi si desidera

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

L'eredità è un patrimonio che, al momento della morte di chi lo possiede, passa giuridicamente ad un altro soggetto. Le questioni ereditarie sono sempre delle situazioni molto spinose che spesso finiscono con il creare conflitti all'interno delle famiglie soprattutto quando il soggetto, mentre era in vita, non ha deciso come ripartire il proprio patrimonio ma ha lasciato un testamento. Si incontrano anche delle difficoltà quando la persona che lascia la successione, prima di morire, ha effettuato delle donazioni. In questa guida possiamo capire come fare a lasciare un'eredità a chi si desidera.

25

Per la legge italiana, al momento della morte, non è possibile lasciare tutti i propri beni ad un amico se i sono dei parenti che possono ereditare. È importante sapere che il patrimonio ereditario è composto da una quota disponibile, della quale il testatore può disporne liberamente senza che coniuge e altri parenti possano interferire, e una quota indisponibile o di legittima, cioè una quota di beni di cui non si dispone liberamente se i legittimari (coniuge, figli anche adottivi, ascendenti in mancanza di figli) sono ancora in vita. Questa quota non si può intaccare neppure con un testamento o con una donazione.

35

Il soggetto interessato può disporre della quota disponibile sia quando è ancora in vita, facendo ad esempio delle donazioni, sia dopo la sua dipartita attraverso una apposita disposizione testamentaria. Per prima cosa capiamo qual è la quota di cui ciascuno di noi può disporre a suo piacimento. Tale quota varia a seconda di quanti sono gli eredi legittimi e di quali sono i gradi di parentela.

Continua la lettura
45

Il soggetto interessato potrà lasciare questa quota a chiunque voglia, sia esso un familiare o una persona estranea che gli è particolarmente cara. Prendiamo ad esempio una persona anziana che negli ultimi anni della sua vita è stata magari accudita amorevolmente da una persona amica non facente parte della famiglia. La donna può decidere di lasciare la quota disponibile a lei; può donarla a delle associazioni o alla chiesa. Come ho già detto il soggetto interessato può fare una donazione o disporre con testamento.

55

Vediamo cosa il testatore dovrà scrivere se sceglie la forma testamentaria: Io sottoscritto "nome e cognome", nella mia piena facoltà mentale, così dispongo delle mie sostanze: desidero che il mio patrimonio sia diviso in parti uguali tra i miei discendenti. Attribuisco la quota disponibile del mio patrimonio a: qui specificare nome cognome e data di nascita della persona che si desidera. Aggiungere infine la data e la firma, il tutto ovviamente andrà scritto di pugno dal testatore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come scrivere un testamento

Il testamento è un atto pubblico con il quale è possibile scrivere e stabilire la sorte del patrimonio del 'de cuius', ossia del testatore, dopo la sua morte. Si tratta essenzialmente di un atto revocabile che può essere steso in tre diverse forme...
Finanza Personale

Come calcolare la quota di legittima testamentaria

Quello della successione è un argomento che tutti, prima o poi, siamo chiamati ad affrontare. Le regolamentazioni giuridiche legate alla successione, sono davvero moltissime e mirano sostanzialmente alla tutela degli interessi del defunto e dei suoi...
Finanza Personale

Come e perchè fare testamento da giovane

La parola "testamento" istintivamente mette tutti un po' a disagio. Viverlo come una pratica burocratica tipica degli anni del tramonto è una pura formalità di pensiero. Infatti, nessuno sa a priori quando, come e perché morirà. Pertanto, si può...
Finanza Personale

Come determinare la quota disponibile e legittima nella successione testamentaria

Non tutti quante le persone possiedono un patrimonio, che sia piccole abitazioni, ville, barche, terreni, ricchezze, che vengono sempre segnalate da procedure burocratiche e da atti notarili. Possiamo tranquillamente affermare che chi possiede questi...
Finanza Personale

Come Rinunciare Alla Propria Quota nell'asse ereditario

Nel caso in cui il lascito ereditario risultasse particolarmente gravato da debiti o se per innumerevoli motivi di carattere strettamente personale si volesse rinunciare alla propria quota di ereditaria, la procedura richiederà il rispetto di determinati...
Richieste e Moduli

Quando rinunciare all'eredità

Quando un soggetto muore e lascia un patrimonio questo si trasmette ai suoi eredi secondo le regole del diritto successorio. La morte del de cuius porta alla successione ereditaria che può essere di tre tipi: testamentaria, necessaria e legittima. Qualsiasi...
Finanza Personale

come calcolare le quote degli eredi in una voltura

In caso di successione per causa di morte, si rende necessario effettuare una voltura, cioè la variazione dei dati che riguardano una proprietà, un'attività o un servizio, in base ai nuovi intestatari. È dunque necessario dividere il capitale in proporzione...
Richieste e Moduli

Come redigere una dichiarazione di successione

Quando una persona viene a mancare, bisogna adempiere a vari obblighi. Se la persona in questione possedeva diritti reali su beni immobili e mobili, i suoi eredi hanno l'obbligo di presentare la Dichiarazione di Successione entro un anno dalla sua data...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.