Come iscriversi alla gestione separata Inps

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Con la legge di riforma delle pensioni n.336/95, meglio conosciuta come la "riforma Dini", nasce un tipo di fondo pensionistico particolare: la gestione separata INPS. Il fondo si eroga tramite i contributi di previdenza versati dai lavoratori. Una delle motivazioni della creazione del fondo è quella di assicurare anche i lavoratori privi di tutela previdenziale. L'INPS, come è ben noto, è l'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Pertanto, tramite l'istituzione della gestione separata, mira all'assistenza di un maggior numero di categorie di lavoratori. Al fondo possono aderire infatti i lavoratori autonomi o occasionali, ancorchè i professionisti per i quali non era prevista alcuna cassa di previdenza. Dal 1 gennaio 2014 l'iscrizione dei lavoratori occasionali presso la gestione separata INPS diviene obbligatoria per i redditi fiscali che superano i 5.000,00 euro annui. Nei passi a seguire verrà dunque indicato come iscriversi alla gestione separata INPS.

24

Per determinare la base imponibile del proprio reddito imponibile, ai fini della previdenza, i lavoratori dovranno effettuare un calcolo. Dal loro compenso lordo dovranno dedurre le eventuali spese a carico, evidenziate nelle fatture. Avuta la certezza di aver superato la soglia minima richiesta, dovranno iscriversi alla gestione separata INPS, solo la prima volta. Bisognerà pertanto recarsi presso la sede di competenza dell'INPS.

34

Allo sportello dell'istituto, bisognerà quindi chiedere e compilare la modulistica occorrente per accedere all'iscrizione. I moduli dovranno essere completi di tutti i dati anagrafici, rilevabili dalla carta d'identità e dal codice fiscale. Bisognerà anche inserire i dati relativi alla professione esercitata. Si dovrà pertanto indicare l'inizio ed il periodo di svolgimento dell'attività, la sede e la tipologia di collaborazione. Infine non dovrà mancare la precisazione del datore di lavoro o del committente. Per iscriversi alla gestione separata INPS, è possibile scaricare i moduli dal sito www. Inps. It. In tal modo si sveltirà la procedura. Bisognerà semplicemente cliccare nella sezione che riguarda tutta la modulistica e stampare i relativi modelli. Una volta compilata, si potrà consegnare presso la sede INPS di competenza.

Continua la lettura
44

In caso di difficoltà nell'esecuzione della procedura, sono disponibili i numeri verdi gratuiti dell'ente. In alternativa, presso gli sportelli degli uffici INPS, si potranno ottenere tutte le notizie, le informazioni ed i chiarimenti desiderati. Per iscriversi alla gestione separata INPS basterà dunque consultare il personale addetto, negli orari e nei giorni stabiliti. http://www.pmi.it/impresa/contabilita-e-fisco/approfondimenti/82185/gestione-separata-inps-guida-alliscrizione.html

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come iscriversi all'INPS

L'INPS è un'ente piuttosto importante nel nostro paese, soprattutto per quanto riguarda il versamento dei contributi per la propria pensione, e per riceverla nel momento in cui si finirà la propria attività lavorativa.L'iscrizione all'INPS è obbligatoria...
Richieste e Moduli

Come versare la gestione separata Inps

Tutte le attività lavorative da cui si genera reddito per la precisione superiore ai 5000 euro, richiedono l'obbligo di versare i contributi previdenziali. Nello specifico si tratta di pagare in percentuale quanto percepito, e ciò può avvenire in forma...
Finanza Personale

Come Fatturare con ritenuta d'acconto

Chi offre prestazioni di lavoro occasionali, per delle competenze tecnico-pratiche che possiede, può ora fatturare con ritenuta d'acconto senza però essere costretto ad aprire una posizione i. V. A.. Infatti per chi non svolge attività a fini di lucro...
Lavoro e Carriera

Collaborazione a progetto: tutela della maternità

Un argomento che offre un interesse davvero importante è sicuramente la maternità. Nonostante questo interesse, le mamme non sempre riescono a essere organizzate nel momento in cui si ritrovano in questa determinata situazione. Nella guida che seguirà,...
Previdenza e Pensioni

Le principali caratteristiche del congedo parentale

Nel diritto del lavoro italiano, il congedo parentale o astensione facoltativa, è una forma di previdenza facoltativa che prevede un periodo di astensione dall'attività lavorativa per consentire al lavoratore di adempiere appieno alla sua funzione familiare...
Previdenza e Pensioni

Dis-Coll: cos'è e come funziona

La Dis-Coll è l'indennità di disoccupazione concessa ai lavoratori con rapporto di collaborazione coordinato e continuativo (più conosciuti come co. Co. Co. E co. Co. Pro.) istituita all'art.15 del Decreto di attuazione del Jobs act n.22/2015. Questa...
Previdenza e Pensioni

La tutela della maternità per lavoratrici a progetto

Avere un contratto di lavoro a progetto significa svolgere il proprio lavoro in assoluta indipendenza e senza nessun vincolo di subordinazione da parte del committente. Il lavoratore deve avere dei progetti da portare a termine in completa autonomia....
Lavoro e Carriera

Come comunicare la malattia all'INPS

Quando un lavoratore dipendente viene colpito da una qualsiasi malattia, e quindi si trova impossibilitato a svolgere la sua normale attività lavorativa, ha diritto ad un'indennità riconosciuta dall'INPS, il quale si fa carico di parte della retribuzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.