Come iscriversi all'Albo delle Imprese Artigiane

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Prima di avviare una nuova attività che avrà tutte le caratteristiche di un'impresa, è necessario conoscere come e quando iscriversi all'Albo delle Imprese Artigiane e, di conseguenza, quando può essere definita "artigiana" la propria impresa. Attraverso guida scoprirete come fare ad iscrivervi e quali sono i casi in cui è richiesto questo tipo di iscrizione.

26

Occorrente

  • documentazione di categoria
  • F24
  • Camera di Commercio
36

Iscriversi all'Albo significa ottenere la qualifica di "impresa artigiana"

Prima di tutto è importante sapere che l'Albo delle imprese artigiane è un pubblico registro in cui sono obbligatoriamente iscritte le imprese con sede nel territorio provinciale e che esercitano una attività artigiana. L'iscrizione all'Albo assegna in modo ufficiale la qualifica di "artigiana", condizione di primaria importanza affinché possano essere concessi prestiti, agevolazioni e finanziamenti a vantaggio dell'impresa stessa, ed è essa stessa la connotazione della tipologia di impresa.

46

Presentare la domanda presso l'ufficio della Camera di Commercio della provincia di appartenenza

Al fine di ottenere l'iscrizione all'Albo delle Imprese Artigiane, gli interessati devono produrre apposita domanda all'ufficio della Camera di Commercio di competenza in ogni provincia. Questo primo passaggio va effettuato entro trenta giorni dall'inizio dell'attività artigiana. Se si tratta di domande cartacee, queste vanno presentate presso il Comune in cui ha sede l'impresa. Se, invece, si tratta di domande inviate in forma telematica, esse devono necessariamente essere presentate mediante l'utilizzo dell'applicazione STARWEB. Le ditte individuali, per potersi iscrivere, dovranno allegare la documentazione richiesta dalla categoria di appartenenza (dettagliatamente elencata presso gli sportelli della Camera di Commercio) allegando anche la ricevuta di pagamento di diritto annuale che ammonta pressapoco a 88,00 euro (più 20% per ciascuna unità locale) e il pagamento sarà effettuato tramite il modello F24.

Continua la lettura
56

Caratteristiche dell'impresa artigiana

Ma secondo quali criteri un'impresa viene definita come "artigiana"? Per prima cosa il suo scopo principale sarà la produzione di beni o la prestazione di servizi, eccezion fatta per le attività agricole e le attività di prestazione di servizi commerciali. In oltre, è necessario che il titolare dell'impresa svolga il proprio servizio entro la medesima impresa, rendendosi parte del processo produttivo e con un monte ore superiore rispetto al capitale impiegato. L'imprenditore artigiano, oltretutto, non può in nessun caso essere socio operante in altre imprese artigiane oltre la propria o essere titolare di altre imprese.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Preparare per tempo tutta la documentazione necessaria , per non rischiare di dover fare di fretta e dimenticare importanti documenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire una pizzeria al taglio

Se stai cercando una idea per una attività in proprio perché non pensare ad Aprire Una Pizzeria Al Taglio? Le pizzerie al taglio sono una attività economica in forte crescita nel nostro paese. Non si tratta della solita pizzeria da asporto, che confeziona...
Lavoro e Carriera

Come E Perchè Diventare Artigiani

La crisi economica ha provocato la perdita di molteplici posti di lavoro e di conseguenza ha dato vita a nuove professioni e al recupero dei mestieri che stavano andando perduti. Secondo voi, quali sono le attività lavorative che si svilupperanno in...
Lavoro e Carriera

Come iscriversi all’albo dei commercialisti

Un commercialista è, in Italia, un professionista abilitato competente in questioni economico-aziendali quali commercio, finanza, fisco, ragioneria, management. Il titolo formale che gli spetta è dottore commercialista. Questo verifica l'attendibilità...
Aziende e Imprese

Come aprire un'impresa edile

Deboli segnali di ripresa appaiono all'orizzonte e questo potrebbe indurre qualcuno ad aprire un'attività di impresa edile. Come per ogni nuovo progetto è fondamentale prima creare un proprio business plan che ci chiarisca i mezzi necessari per realizzarlo...
Aziende e Imprese

Come aprire un pastificio

L'imprenditoria artigianale è una caratteristica tipica del nostro Paese e forma i pilastri su cui poggia gran parte dell'economia italiana. Botteghe di dolciumi e sartorie ricalcano l'antico amore per le cose fatte in casa, ma aprire un'impresa, come...
Aziende e Imprese

Come aprire un'attività di idraulica

L'idraulico è colui che si occupa principalmente della realizzazione e della sostituzione di impianti idraulici o parti di esse. Per poter fare questo mestiere, è quindi fondamentale essere in possesso delle conoscenze necessarie, nonché di parecchio...
Aziende e Imprese

Come avviare un'impresa di trasporti

Il periodo di crisi economica che stiamo vivendo ci porta in certo qual modo a ponderare con estrema attenzione alcune scelte in ambito economica. Avviare una propria attività, quindi, è un'operazione che richiede molta e particolare accortezza. In...
Aziende e Imprese

Come aprire un' enoteca

Nelle principali città italiane, ed adesso anche nei centri più piccoli, la movida è concentrata in particolari zone e quartieri. Precorrere i tempi aprendo un locale prima che gli spazi commerciali siano tutti occupati o rilevare un'attività e rilanciarla...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.