Come investire in un conto pensione

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Al termine del proprio percorso lavorativo la pensione può essere appena sufficiente per vivere. Per arrivare alla fine del rapporto di lavoro in serenità può essere utile un conto pensione. Investire in un conto pensione può garantire un miglior reddito. Un conto pensione può colmare quel "gap previdenziale" che porta molte pensioni ad un livello basso. Pertanto può essere saggio investire in un conto pensione fin dai primi anni di lavoro. Vediamo insieme come investire in un conto pensione.

27

Occorrente

  • Modulo da sottoscrivere per l'adesione al conto.
37

È possibile aderire liberamente ad un conto pensione tramite sottoscrizione di un modulo. Per farlo dovete essere lavoratori capaci di versare i contributi durante l'attività. La quota è libera, in base alle proprie possibilità. Si erogheranno i trattamenti integrativi al raggiungimento dei requisiti per la pensione. Con un conto pensione è però possibile avere degli anticipi e dei riscatti. Sono necessarie condizioni particolari per ottenerli. Per esempio si possono ottenere anticipi per la ristrutturazione casa o per spese sanitarie. Esistono due tipi di conto pensione.

47

I FPC si istituiscono tramite accordi collettivi. Talvolta sono a carattere aziendale. Hanno forma di associazione senza fini di lucro e si governano sul principio della democrazia rappresentativa. I FPA, contrariamente alle prime, non riconoscono un ruolo a tutte le parti sociali. Pertanto nascono dall'iniziativa di operatori finanziari quali banche o compagnie di assicurazione. Per investire in un conto pensione dovete prima valutare i costi, diretti e indiretti. Questo perché esistono oneri sia a vostro carico, sia a carico del fondo. Poi dovrete valutare l'esperienza e l'affidabilità dell'ente che fornisce il servizio. Cercate di scoprire i dettagli dell'offerta, come la possibilità di ottenere una reversibilità. Oppure la certezza di avere un certo reddito per un determinato numero di anni.

Continua la lettura
57

Fatta la vostra scelta, investire in conto pensione presenta almeno tre fasi. Nella prima vi è la contribuzione, in cui si versano i fondi al conto. I fondi del vostro conto pensione si investiranno sul mercato finanziario, attraverso banche o compagnie di assicurazione. Questo riguarda sia i contributi versati, sia le quote di interesse. Nasce così una fase di "accumulo" secondo i principi della capitalizzazione individuale. I versamenti sul vostro conto pensione contribuiranno unicamente alla vostra previdenza. In base all'importo dei contributi e al loro rendimento ci sarà la fase di erogazione. Questa scatterà al raggiungimento dei requisiti per la pensione.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Consultate il sito Covip.it per visionare ogni offerta sui fondi pensione, in modo da non fare scelte azzardate e poco lungimiranti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Fondi Pensione: cosa sono e come funzionano

Nel 1995 venne varata la “Riforma Dini”. Anche detta “Riforma del sistema pensionistico obbligatorio e complementare”, essa apportò un profondo cambiamento nel sistema previdenziale italiano. Venne a crearsi una forte differenza in termini di...
Previdenza e Pensioni

Come crearsi una pensione integrativa

A causa della crisi, dell'alto tasso di disoccupazione e della probabilità sempre inferiore di andare in pensione, molte persone hanno deciso di crearsi una pensione integrativa. Ma cos'è? È semplicemente una pensione che aumenta le possibilità di...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la pensione in Svizzera

L'indennità di pensione è una rendita vitalizia che lo Stato versa a tutti gli individui iscritti all'AGO o alle sue forme sostitutive per soddisfare le esigenze di vita in caso di vecchiaia o invalidità. Il sistema pensionistico in Svizzera è molto...
Finanza Personale

Come gestire i fondi pensione

Il modo in cui qualsiasi azienda ha a che fare con il rischio dipende da come quest'ultimo viene definito. Questo è spesso un compito molto più complicato di quanto non sembri, poiché il rischio è un "mostro dalle tante teste" che può crescere a...
Lavoro e Carriera

Come andare in pensione a 50 anni

Di questi tempi non è certo semplice andare in pensione prima del tempo. In ogni caso, facendo delle scelte oculate inerenti all'investimento del tuo denaro, ritirarti dal lavoro all'età di 50 anni è senz'altro possibile. In questa guida, passo dopo...
Finanza Personale

Come e dove investire la liquidazione

La gestione della liquidazione -o TFR (trattamento di fine rapporto) o ancora buonuscita- a partire dal 2007, con la legge Finanziaria dello stesso anno, può essere svolta in modalità privata dal lavoratore subordinato qualora avesse attiva una cassa...
Previdenza e Pensioni

Le tipologie di pensione previste dall'INPS

Districarsi tra le tipologie di pensione previste dall'INPS non è impresa facile.Se abbiamo bisogno di informazioni ci sono varie strade: telefonare ad un numero verde che è gratuito ma che richiede sempre tempi biblici prima di fornire una risposta...
Previdenza e Pensioni

I 5 vantaggi della pensione integrativa

La pensione integrativa, è un modo per potersi creare un vero e proprio fondo previdenziale personale in più oltre alla pensione comune e obbligatoria che spetta al termine del servizio lavorativo prestato per determinati anni. La pensione integrativa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.