Come incrementare le vendite in un negozio

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando si ha un'attività si cerca sempre di capire cosa si possa fare per far sì che un eventuale cliente ne resti colpito, quindi si cerca il modo giusto per far sì che ciò accade. Le soluzioni possono essere molteplici e per dare i giusti consigli abbiamo realizzato questa guida sperando di riuscire a dinostrare come incrementare le vendite in un negozio nella maniera più adeguata. Niente di impossibile ma solo degli accorgimenti che daranno maggior lustro all'attività.

27

Occorrente

  • applicare le indicazioni riportate nella guida
37

Vetrina

La vetrina è la prima cosa che va ad attirare un cliente quindi essa deve essere disposta in maniera da colpire coloro che la osserveranno. Molto dipenderà da cosa si vede, come ad esempio prodotti per il corpo, si potrà sfruttare l'idea di adagiare delle foglie scintillanti di brillantini, aggiungendo anche dei fiori. Così facendo i clienti entreranno nel negozio perché rimarranno incuriositi, ovviamente il tutto dovrà anche essere collegato alla stagione che è in corso in quel momento.

47

Offerte in evidenza

Uno scatolone che abbia dei colori vivaci potrà essere utile per poggiarci su i prodotti che sono in offerta, esso potrà essere posizionato sia al centro che a lato del negozio. Immaginando un negozio di cosmetica, andrebbero bene sia la schiuma corpo che dei sali da bagno, giusto per citare qualche prodotto. Sarà importante poi avere una strategia che vede nuove offerte periodicamente così i clienti rimarranno affascinati dal negozio stesso.

Continua la lettura
57

Servizio di messaggi

Per i clienti poi si potrà attivare un servizio di messaggi dove verranno informati delle varie iniziative del negozio, ovvero le offerte e le promozioni in vigore in quel momento, ovviamente per fare ciò occorre rilasciare un numero di cellulare.

67

Volantinaggio

Sarà utile anche effettuare un'attività di volantinaggio dove si pubblicizza il negozio mostrando i prezzi allettanti sui vari volantini. Oltre a ciò ci saranno le offerte o dei premi che sicuramente vanno ad incentivare la curiosità dei vari clienti e ciò li porta facilmente a giungere nel negozio per scoprire di cosa si tratta di preciso.

77

Incremento dei prodotti

In sostanza, la vendita al rialzo comporta l'aggiunta di relativi prodotti e/o servizi alla vostra linea, rendendo conveniente e necessario il loro acquisto per il cliente. Ma aggiungere semplicemente più prodotti "legati" alla linea dei vostri prodotti abituali, non basterà ad assicurarvi un notevole incremento di vendite. Per far crescere le finanze con successo, il cliente deve essere convinto di ricevere davvero un beneficio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare degli ottimi venditori

La crisi ha sicuramente portato il commercio ad una situazione veramente difficile. Oggi infatti, le persone sono più esigenti, hanno meno soldi da spendere e riuscire a fare delle buone vendite diventa sempre più difficile. Un aspetto molto importante...
Aziende e Imprese

Come migliorare la competitività aziendale

Le società italiane (specialmente quelle di piccole e medie dimensioni) devono fronteggiare un'abile concorrenza, anche a livello internazionale. Le continue e crescenti difficoltà che esse incontrano stanno costringendo gli imprenditori a riconsiderare...
Aziende e Imprese

Come aumentare le vendite con la tecnica dell'up-selling

L'up-selling è una tecnica di vendita che ha come obiettivo quello di offrire al consumatore qualcosa di maggior valore, rispetto alla sua scelta d'acquisto iniziale. Questa strategia di marketing viene utilizzata da diverse multinazionali e se ben impostata...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio on line gratis

In un periodo di crisi come quello che stiamo attraversando, sono davvero molte le persone e le aziende che cercano di escogitare delle nuove strategie per incrementare gli incassi. Una delle migliori idee da attuare è sicuramente quella di promuovere...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare le rettifiche alle vendite

Tra le poste di bilancio maggiormente rappresentative di un'impresa deve essere senza dubbio annoverata, nel conto economico, la voce "Ricavi di vendita" facente parte del gruppo A- Ricavi della produzione, del conto, che accoglie i componenti positivi...
Lavoro e Carriera

Come fronteggiare le obiezioni al meglio durante le vendite

Durante le contrattazioni di vendita – sia contrattazione telefonica che contrattazione di persona – si possono presentare situazioni nelle quali è necessario fronteggiare delle obiezioni da parte del cliente. Alcune linee guida sul comportamento...
Lavoro e Carriera

Consigli per vendite porta a porta

Sono molte oggi le imprese che praticano la vendita a domicilio anche di prodotti essenziali quali quelli per la pulizia della casa o la cura del corpo. Tramite il "porta a porta" è altresì pubblicizzato, a fini commerciali, l'utilizzo di energie alternative.Questo...
Lavoro e Carriera

Come arricchirsi con le vendite articolate multilivello

In questo articolo ci occuperemo di come arricchirsi con le vendite articolate multilivello. Ma vediamo, nello specifico di cosa si tratta: le vendite multilivello sono una tipologia di vendita diretta, nata negli Stati Uniti e che si è diffusa velocemente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.