come impugnare per vie legali un testamento olografo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il testamento olografo è l'insieme delle volontà scritte di una persona, che non sia stata dichiarata incapace di intendere e di volere, senza bisogno di un notaio o di testimoni quindi di sua spontanea volontà. Per essere considerato valido, il testamento, deve possedere precisi requisiti: 1) l'olografia, ossia, le volontà devono essere scritte dalla persona incaricata, ovvero, il testatore, su qualsiasi tipo di materiale e con qualsiasi mezzo che garantisca la tracciabilità del documento. 2) la data in cui viene redatto. 3) la sottoscrizione, quindi una firma o una marchio identificativo del testatore. Tale documento però, si può anche impugnare, se gli eredi non sono d'accordo sulle volontà del defunto. Vediamo però con calma come procedere per vie legali.

25

Possono realizzare un testamento olografo tutti coloro che hanno raggiunto la maggiore età e che abbiano la piena capacità di intendere e di volere. Se un vostro congiunto ha sottoscritto un testamento e non siete d'accordo su alcuni punti riportati oppure ritenete di poter dimostrare che il defunto al momento della redazione del testamento, non era nel pieno delle sue capacità mentali, potete farlo attraverso vie legali, tramite l'impugnazione dell'atto, che consiste nell'intraprendere un giudizio davanti ad un tribunale.. Rivolgendovi ad un legale di vostra fiducia, potrete scoprire se il testamento possieda delle clausole.

35

I testamenti possono risultare nulli quando non viene specificata la data, la firma, oppure se presenta gravi difetti di realizzazione, o ancora se non rispetta le leggi vigenti. Può essere annullato anche quando una persona viene citata in forma incerta e non precisa. Un altro motivo più delicato per annullare il testamento è provare che il testamento sia stato scritto da una persona diversa da quella del defunto, in questo caso si procederà ad una perizia grafologica, ovvero un grafologo appurerà se il testamento sia o meno originale o se sia stato scritto da un falsario.

Continua la lettura
45

Ricordate sempre che l'impugnazione del testamento è possibile farla entro dieci giorni dall'apertura dello stesso, dopo averlo fatto pubblicare dal notaio e dopo aver pagato anche le tasse relative alla pubblicazione stessa. Il notaio leggerà lo scritto alla presenza di due testimoni e redigerà un provvedimento di impugnazione a vostro nome. Quindi prima di procedere a tutte queste cose sopra riportate, affidatevi ad un legale di vostra fiducia e competenza.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Affidarsi ad un legale di fiducia

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come redigere un testamento olografo

Il testamento è un atto fondamentale per la successione ereditaria: ne esistono diversi tipi, pubblico, segreto e olografo. Quest'ultimo è la forma di testamento più semplice e più usata da parte di chi vuol far conoscere la propria volontà dopo...
Richieste e Moduli

Come Sapere Se Esiste Un Testamento Di Persona Defunta

Accade sovente che, passata l'ora dell'estremo saluto alla persona cara, i familiari del "de cuius" arrivino a porsi le fatidiche domande: "Ma l'avrà fatto il testamento? L'avrà depositato da un notaio? Se sì, quale? Come facciamo a scoprirlo?". Sapere...
Finanza Personale

Come fare testamento

Redigere un testamento permette di decidere a chi dovrà essere destinato il proprio denaro, le proprietà e gli altri beni dopo la morte. La parte più difficile della scrittura di un testamento spesso è trovare la volontà e la forza di farlo: non...
Finanza Personale

Motivi per impugnare un testamento pubblico

Il testamento rappresenta un atto giuridico unilaterale, ricevuto a seguito della morte di una persona; costituisce un atto importante per poter conoscere le ultime volontà di chi è deceduto in termini soprattutto di suddivisione e distribuzione dei...
Finanza Personale

Come scrivere un testamento

Il testamento è un atto pubblico con il quale è possibile scrivere e stabilire la sorte del patrimonio del 'de cuius', ossia del testatore, dopo la sua morte. Si tratta essenzialmente di un atto revocabile che può essere steso in tre diverse forme...
Finanza Personale

Come e perchè fare testamento da giovane

La parola "testamento" istintivamente mette tutti un po' a disagio. Viverlo come una pratica burocratica tipica degli anni del tramonto è una pura formalità di pensiero. Infatti, nessuno sa a priori quando, come e perché morirà. Pertanto, si può...
Finanza Personale

Come determinare la quota disponibile e legittima nella successione testamentaria

Non tutti quante le persone possiedono un patrimonio, che sia piccole abitazioni, ville, barche, terreni, ricchezze, che vengono sempre segnalate da procedure burocratiche e da atti notarili. Possiamo tranquillamente affermare che chi possiede questi...
Richieste e Moduli

Come richiedere la cremazione

Quando una persona muore, solitamente esistono due opzioni per occuparsi del corpo. La più utilizzata è la sepoltura, mentre per alcuni viene richiesta la cremazione, anche a seconda del volere del defunto, se ha lasciato istruzioni. La cremazione avviene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.