Come Impostare Un Archivio Cartaceo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Anche se nella nostra quotidianità ci troviamo più a contatto con i computer che con i cari vecchi fogli di carta, non è da escludere che ci potrebbe essere molto utile tenere in ufficio (come a casa) anche un archivio cartaceo. Con questa guida imparerete a impostare un archivio cartaceo ordinato cronologicamente, alfabeticamente o per soggetto. Essendo poi un lavoro personalizzabile potrete crearlo come meglio pensiate che sia più facile utilizzarlo e gestirlo.

25

Occorrente

  • archivio
  • cartellette
  • etichette
35

Se volete creare uno schedario cronologico, etichettate alcune cartelle con i giorni lavorativi della settimana. Inseritele all'interno di un cassetto del vostro schedario e poi aggiungete un'altra cartella con su scritto "settimana prossima". All'interno delle cartelle conserverete i promemoria, gli appunti, le telefonate da fare, le commissioni, le fatture, le bollette da pagare etc.. Tutto nelle rispettive cartelline fino a quando non avrete completato tutte le voci. A quel punto potrete passare ad un altro schedario. Per esempio, potreste mettere le bollette in un schedario finanziario diviso per mesi insieme agli estratti conto e ai movimenti delle carte di credito.

45

Ci serve riflettere sul materiale che ci occorre per creare il nostro archivio. Se volete fare una cosa per bene vi sconsiglio caldamente di buttare i vostri documenti all'interno di vecchio scatole di cartone che occuperà solo spazio sopra i mobili. Un piccola spesa è quindi necessaria, ma non necessariamente costosa. Andate in cartoleria e procurativi due o tre schedari. Sicuramente li troverete di ogni tipo, dimensione e colore quindi pensate a dove li metterete e tenete conto dell'ubicazione per fare in modo che il vostro archivio cartaceo diventi parte del vostro ambiente di lavoro, e non un fastidioso gruppo di materiale che prende polvere in una stanza. Gli schedari poi potranno essere facilmente etichettati in modo da specificare gli argomenti che si troveranno all'interno delle cartelle.

Continua la lettura
55

Potete anche creare uno schedario sistemando i soggetti in ordine alfabetico. Questo tipo di schedario è molto flessibile, infatti gli si può cambiare il titolo o eventualmente sdoppiarlo a mano a mano che si procede nel lavoro o addirittura unire più schede all'interno della stessa. Gli schedari di tipo alfabetico invece sono utili per chi ha la necessità di archiviare molta corrispondenza. Permetteranno infatti di trovare velocemente la lettera che cerchi in base al mittente. Per crearlo basterà schedare i cognomi dei clienti in ordine alfabetico e ricordarsi di inserire la corrispondenza più recente sul davanti delle cartelle. Per quanto riguarda gli indirizzi invece si può benissimo usare uno schedario alfabetico di piccole dimensioni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come organizzare l'archivio dell'ufficio

In ufficio capita spesso di essere sommersi da grandi quantità di dati cartacei che, a lungo andare, tendono ad accumularsi disperdendosi per il nostro ambiente di lavoro. In questa guida vedremo come poter organizzare in modo corretto e funzionale l'archivio...
Aziende e Imprese

Come archiviare digitalmente i documenti contabili e fiscali

Cominciamo col dire che l'archiviazione digitale di un documento rappresenta la sostituzione della sua forma cartacea con l'equivalente del documento in formato digitale. Il documento digitale viene definito come "la rappresentazione informatica di atti,...
Richieste e Moduli

Come richiedere il libretto delle vaccinazioni

Il libretto delle vaccinazioni, è un peculiare documento comprovante l'effettuazione di determinati vaccini in capo al soggetto, (con le relative date e timbri). Questa certificazione, viene attualmente inviata al domicilio del soggetto, (tramite mezzo...
Banche e Conti Correnti

Come versare la ritenuta d'acconto

La ritenuta d'acconto è una trattenuta (Irpef o Ires) effettuata su un reddito soggetto a tassazione di un sostituto d'imposta (ex: datore di lavoro, banca, istituto finanziario) e che successivamente sarà versata all'erario. Entro il 28 febbraio di...
Aziende e Imprese

Come gestire l'acquisto di valori bollati in azienda

Se gestisci un'azienda, è molto probabile che tu abbia sentito parlare di valori bollati e sappia quanto importanti sono per gestire un gran numero di attività. Per prima cosa, capiamo bene di che cosa si tratta: per valori bollati si intendono marche...
Lavoro e Carriera

10 modi per essere più felici al lavoro

Il capo ti riempie di lavoro e di responsabilità? I colleghi sono invidiosi della tua posizione? Lavori in un ambiente pieno di ostilità e tensione? Devi sapere che solo se sei felice al lavoro svolgi al meglio la tua professione. Situazioni difficili...
Richieste e Moduli

Come richiedere copia degli atti notarili

Il duplicato di un atto notarile va richiesto di norma al notaio che ha lo ha originariamente redatto. Può accadere però che, soprattutto se è trascorso del tempo, il notaio abbia cessato la sua attività o che si sia trasferito in un altro distretto...
Richieste e Moduli

Come trovare i CAP italiani

I CAP (sigla che sta a indicare i codici avviamento postale), non sono altro che dei codici identificativi di città e paesi che vengono utilizzati dalle varie agenzie postali (come poste italiane), per trovare facilmente il giusto territorio di destinazione....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.