Come gestire le finanze aziendali

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In questa breve guida cercheremo di analizzare come gestire le finanze aziendali in maniera ottimale. Innanzitutto, si deve aver ben presente che l'obiettivo è quello di incrementare il valore dell'azienda e per fare ciò è necessario che ci siano quattro condizioni fondamentali: la liquidità, la redditività, la solidità e la crescita.

25

La liquidità

L'azienda deve avere la capacità di far fronte ai propri pagamenti nonché investimenti. La prima cosa da analizzare, quindi, è quanti soldi possono essere impiegati o investiti. Tali finanze serviranno per acquistare attrezzature, impianti, automezzi, macchinari, locali, etc... (dipende dall'ambito in cui l'azienda opera), pagare i dipendenti, nel caso ce ne fossero, e i fornitori. Nel caso in cui l'azienda avesse abbastanza liquidità per far fronte a tutte le spese, è necessario che l'imprenditore valuti se sia il caso di rivolgersi a società di credito per ottenere un finanziamento. Proprio perché si fa ricorso a soggetti estranei, è indispensabile che l'imprenditore abbia sotto controllo costantemente la gestione finanziaria, quindi i "flussi di entrata ed uscita".

35

La solidità

Il secondo pilastro che l'imprenditore deve tenere ben presente per realizzare una buona gestione finanziaria all'interno dell'azienda è la solidità. Quest'ultima è la capacità di far fronte ai momenti avversi. La solidità permette di investire in condizioni di equilibrio e a sua volta dipende da una buona redditività.

Continua la lettura
45

La redditività e la crescita

È importantissimo che l'azienda, oltre a saper gestire bene le finanze, abbia una buona redditività, in quanto senza di essa non può esserci né liquidità, quindi investimenti, né stabilità, né crescita. È importante anche che ci sia crescita all'interno di un'azienda, in quanto se il valore è costante l'imprenditore non può permettersi di investire in quelle migliorie che aumenterebbero il valore dell'azienda stessa, nonché della sua professionalità e del suo lavoro.

55

Conclusioni

Esaminare la gestione delle finanze aziendali vuol dire accertarsi che "l'operatività" dell'impresa sia regolare e corretta. Il punto di vista finanziario non deve essere valutato "isolato" dalla restante gestione, ma al contrario, la direzione delle finanze deve essere correlata a tutti gli altri fattori, per esempio: la produzione e le risorse umane che sono considerate "consumatrici di denaro"; attività di marketing valutate come "produttrici di denaro". Sintetizzando, qualsiasi azione svolta nell'ambito aziendale produce e consuma denaro, ovvero liquidità. Un altro elemento determinante per ottenere risultati impeccabili e positivi, è il "rapporto tra le entrate e le uscite dalla cassa". I flussi di cassa tendono a variare nel tempo e il loro andamento è determinato dalle varie decisioni prese nel corso degli anni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Come preparare un esame di una scheda finanziaria

Il mondo universitario è un qualcosa che richiede non solo un'adeguata preparazione, ma anche tanta pazienza e buona volontà nell'apprendere nozioni nuove. Una delle principali difficoltà che gli universitari si trovano a fronteggiare sono gli esami...
Aziende e Imprese

Come aumentare i ricavi aziendali

In un periodo di crisi economica prolungata come quello che stiamo vivendo, è davvero difficile fare in modo che l'azienda abbia una stabilità finanziaria. Il problema fondamentale è che il mercato è saturo, dunque è complicato trovare dei clienti...
Aziende e Imprese

I più importanti indicatori economici di un'azienda

Imparare a leggere il bilancio di una società è una parte fondamentale per imparare a investire il proprio denaro in modo sicuro e redditizio. La liquidità, l'attività e la copertura sono tutte misure che devono essere considerate insieme per formare...
Aziende e Imprese

Guida al Personal Financial Planning

La pianificazione delle finanze personali si può benissimo imparare a gestire da soli, a patto che si tengano in considerazione diversi fattori, tra cui la conoscenza dell'argomento. Consiglio caldamente di chiedere ulteriori informazione a professionisti...
Finanza Personale

Come Calcolare Le Diverse Forme Di Progressività

Il sistema tributario italiano, in conformità con l'art 53 della Costituzione, prevede delle forme di calcolo di imposta in relazione all'imponibile. Si chiama progressività d'imposta ed esistono quattro differenti modi per calcolarla: ad incremento...
Lavoro e Carriera

Come organizzare riunioni aziendali

È facile denigrare quelle riunioni noiose che vengono organizzate sul posto di lavoro, ma in realtà questi incontri posso rivelarsi molto utili e produttivi. Le riunioni aziendali vengono solitamente convocate per risolvere i problemi relativi alla...
Aziende e Imprese

Come funziona la leva finanziaria

Generalmente l'utilizzo della leva finanziaria determina un ampliamento della performance positiva o negativa dell'investimento. In un certo senso si può dire che consente un incremento di volume dello stesso; solamente nel caso in cui il costo del capitale...
Aziende e Imprese

Come calcolare il rating di un'azienda

Sicuramente, il termine rating l'abbiamo sentito spesso negli ultimi anni. Influisce sulle economie degli Stati, sulle quotazioni in borsa e su altri fattori economici. Sostanzialmente è l'indicatore dell'economia moderna per misurare l'affidabilità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.