Come gestire l'inventario di un negozio

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Oggi fare l'inventario in un negozio, spesso e volentieri non si ritiene più necessario poiché, alcune aziende e attività commerciali, si affidano al meccanismo automatizzato che, automaticamente elenca tutto ciò che è presente in negozio. Altre attività, al contrario, non hanno ancora aderito a questo tipo di meccanismo, di conseguenza è fondamentale che, almeno una volta all'anno, venga effettuato l'inventario in maniera manuale. Leggete quindi la guida di seguito se avete la necessità di conoscere come fare per gestire l'inventario in maniera corretta e adeguata.

24

Per gestire l'inventario di un negozio, bisogna innanzitutto dividere le merci in base alla loro natura. Se, ad esempio, dovete gestire un negozio di abbigliamento da donna, potete dividere le merci in "maglie", "pantaloni e gonne", "borse" e così via fino ad esaurire tutte le categorie possibili. All'interno di questa suddivisione, dovete dividere ancora a seconda di quali prodotti sono di maggiore smercio, da riporre in uno scaffale di rapido accesso, e quali sono meno ricercate da collocare sugli scaffali più alti e meno comodi da raggiungere. Ordinato il vostro magazzino, dovrete ora passare alla registrazione dei beni in un'apposita tabella da aggiornare ogni volta.

34

Gestire l'inventario di un negozio comprende anche la conta dei beni di cui si dispone. Effettuata la conta, i dati vanno inseriti in un software oppure in una tabella che vi permetterà di avere con costanza la situazione sotto controllo. Fatta eccezione per le grosse aziende, potreste anche utilizzare dei semplici blocchetti per gli appunti, tuttavia la giusta via di mezzo è quella di preparare dei fogli elettronici realizzati con excel e contenenti tabelle con le informazioni di ogni singolo prodotto. Quando tutto sarà pronto e tutte le merci saranno ben suddivise, aggiornare l'inventario diventerà un lavoro facile e veloce.

Continua la lettura
44

La prima volta sarà necessario impiegare diverso tempo per inserire tutti i pezzi, ma le volte successive basterà inserire i prodotti di nuovo tipo, eliminare quelli che sono esauriti e non s'intendono più acquistare e modificare il numero della rimanenze per ciascun tipo presente.
Un consiglio è quello di aggiornare l'inventario di magazzino ogni fine settimana, per un negozio medio-piccolo ed ogni mese per una grande azienda la cui gestione richiederà molto tempo. L'ideale sarebbe stampare la tabella d'inventario ed appenderla così da appuntarsi tutto ciò che viene tolto ed aggiunto e trovarsi avvantaggiati alla successiva registrazione d'inventario.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come ottenere l'autorizzazione a vendere i beni di eredità accettati con beneficio di inventario

Nel caso in cui un erede abbia accettato con beneficio d'inventario un'eredità e voglia procedere alla vendita o ad atti d'amministrazione straordinaria dei beni, ha l'obbligo, entro e non oltre cinque giorni dall'accettazione della successione, di chiederne...
Richieste e Moduli

Come accettare l'eredità con beneficio di inventario

L'eredità con beneficio di inventario è una procedura legale che permette di distinguere il patrimonio di colui che eredita da quello del defunto e consente al presunto erede di saldare eventuali debiti utilizzando esclusivamente il denaro ereditato...
Aziende e Imprese

Come calcolare i costi di produzione

Calcolare i costi di produzione di un'attività è uno dei passaggi indispensabili per la corretta gestione dei propri affari. Posto che tra gli elementi del calcolo vi possano essere una serie di varianti da prendere in considerazione in funzione del...
Richieste e Moduli

Come fare l'accettazione dell'eredità con beneficio d'inventario

Le procedure burocratiche che riguardano l'eredità sono all'ordine el giorno ormai. L'eredità, come ben sappiamo, si riceve da parte di un familiare che sottoscrive testamento. Esiste poi un iter specifico, che riguarda l'eredità con beneficio d'inventari....
Richieste e Moduli

Come Evitare Di Pagare I Debiti Del Defunto

L'argomento sulla successione ereditaria ha da sempre generato parecchi interrogativi, soprattutto, inerenti la tutela degli eredi. Può succedere che gli eredi ricevono in successione, dal proprio caro defunto, onerosi debiti da dover pagare, ritrovandosi...
Aziende e Imprese

Come Produrre Uno Schema Per Un Problema Di Approvvigionamento Merci

Tutti coloro che lavorano in un'azienda con addetta anche la sezione vendita, si ritrova davanti al problema di approvvigionamento merci. Questa problematica è associata alla vendita e commercializzazione di merci che vanno dai magazzini ai negozi, il...
Richieste e Moduli

Eredità: guida all'accettazione o alla rinuncia

Nel corso della vita è possibile che ci di ritrovi nelle condizioni di ricevere delle eredità da parte dei nostri cari. L'eredità, a seconda dei casi, può prevedere un lascito di denaro o di beni mobili ed immobili di varia natura che non sempre possono...
Aziende e Imprese

Sprechi in azienda: consigli per evitarli

La gestione delle spese in un azienda è molto importante, soprattutto per i piccoli imprenditori i quali non sempre hanno abbastanza fondi per mantenere attiva l'azienda indipendentemente dai guadagni. La gestione degli sprechi è uno dei punti fondamentali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.