Come gestire l'ansia da colloquio di lavoro

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Si sa, che quando si viene chiamati ad un colloquio di lavoro, sempre un minimo di tensione o stress c'è. Questi sintomi, vengono riscontrati, anche negli individui, che sono più freddi, e riescono a mantenere la calma mentale, nelle situazioni più stressanti. Infatti oggi, in questa guida che come vedremo insieme, sarà composta da pochissimi ma allo stesso tempo semplicissimi passaggi, vi spiegheremo passo dopo passo, in maniera molto dettagliata e scrupolosa, come gestire l'ansia da colloquio di lavoro.

24

Mantenere la calma

Chiaramente, questi stati d'animo, quando ci sono, molte volte si manifestano con, sudorazione aumentata, oppure tic nervosi, oppure nei peggiori casi, con una grossa difficoltà nell'avere un dialogo con chi ci sta di fronte. Difatti, saper controllare questi momenti, risulta essere di fondamentale importanza in queste occasioni, poiché ci permetterà di poter mantenere la calma nei momenti più criticiMantenere la calma è molto importante per potere affrontare un colloquio brillante e potervi arrivare pronti e sereni. Innanzitutto, la prima riflessione che si deve fare è che se l'azienda ha ritenuto opportuno contattarvi significa che il vostro profilo e le vostre competenze sono in linea con quello che stanno cercando. Ricordare questo, anche nel momento del colloquio, può dare sicurezza in sé stessi e aumenta la propria autostima.

34

L'appuntamento

È fondamentale arrivare con puntualità all'appuntamento per il colloquio. Nel momento di attesa è opportuno cercare di rilassare la mente per poter essere tranquilli e sereni. La respirazione gioca un ruolo molto importante. Controllare il respiro, espirando ed inspirando in maniera regolare e profonda, fa si che si possano mantenere i nervi saldi. Il pensiero immediatamente precedente al colloquio dovrebbe essere che l'ansia non ci permetterà sicuramente di svolgere un interscambio sereno ma anzi potrebbe privarci dell'opportunità di dare del nostro meglio. Mettendo in pratica tutti questi consigli si saprà gestire l'ansia da colloquio di lavoro.

Continua la lettura
44

L'alimentazione

Il giorno prima del colloquio ci si dovrebbe concedere il giusto riposo. Dare all'organismo il tempo giusto per rigenerarsi permette di farci avere un aspetto sereno e riposato. L'alimentazione è un altro dettaglio da non tralasciare. Essa dovrebbe essere sana e regolare soprattutto nei giorni precedenti al colloquio e nel giorno stesso in cui si svolgerà. Oltre a fornire le energie necessarie per affrontare meglio l'ansia e lo stress, da anche al cervello l'input giusto per farlo in una maniera adeguata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come sostenere un colloquio in inglese

La ricerca del lavoro è una questione molto seria. Non si può affrontare con l'improvvisazione. Oltre ad informarsi dettagliatamente sull'attività desiderata, ci sono molti accorgimenti che facilitano un colloquio di lavoro. Per sostenere un colloquio...
Lavoro e Carriera

10 regole per affrontare un colloquio di lavoro di gruppo

Moltissime aziende spesso adottano la modalità del colloquio di lavoro di gruppo per scegliere il candidato migliore a ricoprire una certa posizione lavorativa. In un colloquio di gruppo non solo emergono le caratteristiche della personalità di ciascun...
Lavoro e Carriera

Come presentarsi ad un colloquio di lavoro

Un colloquio di lavoro è sempre fonte di grande preoccupazione: si teme di non essere all'altezza della situazione e di non fare la figura voluta, si ha paura di non riuscire a dare la giusta impressione e quindi di non essere assunti. Mani sudate, voce...
Lavoro e Carriera

10 consigli per fare colpo a un colloquio di lavoro

Per trovare lavoro è necessario sempre fare un colloquio mirato ed esporre tutte le proprie capacità. In un colloquio lavoro è importante capire se la persona che si cerca per una determinata posizione, è adatta o meno a ricoprire un posto preciso...
Lavoro e Carriera

Le peggiori gaffe da evitare a un colloquio individuale

Se vogliamo che il nostro colloquio di lavoro prenda una piega positiva in nostro favore, quello che dobbiamo sapere è che esistono alcuni piccoli trucchi da utilizzare prima e durante il colloquio, che ci possono aiutare a fare in modo che la nostra...
Lavoro e Carriera

Colloquio di lavoro: come presentarsi

Oggigiorno, con una forte mobilità del mercato del lavoro, è sempre importante trovarsi preparati ad affrontare un colloquio di lavoro. Bisogna infatti sempre considerare la possibilità di dover gestire in quattro e quattr'otto una convocazione per...
Lavoro e Carriera

Come presentarsi al meglio a un colloquio di lavoro

Un passo decisivo nell'incontro tra offerta e domanda di un posto di lavoro è l’immagine che si trasmette di sé. Ecco perché è indispensabile valorizzare le proprie competenze professionali cercando di far capire di essere un buon candidato, per...
Lavoro e Carriera

Come sostenere un colloquio di lavoro su Skype

Skype è uno dei più noti programmi informatici. Questo serve a mettere in comunicazioni due o più persone attraverso il proprio computer. In pratica, scaricando e installando il programma sul proprio personal computer o su un PC in genere, è possibile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.