Come Gestire il TFR nello stato patrimoniale

di Giulia Ciaramitaro tramite: O2O difficoltà: facile

Il TFR è la somma che spetta a tutti i lavoratori che abbiano cessato il rapporto di lavoro per una qualunque causa. È disciplinato dall'art.2120 del Codice Civile e, si calcola sommando, per ogni anno, una quota pari alla retribuzione annuale diviso per 13,5 alla quale va aggiunta a montante la rivalutazione dell'importo accantonato l'anno precedente. Il TFR viene pagato al momento della cessazione del rapporto di lavoro, dal datore di lavoro. In caso di insolvenza di quest'ultimo e, in seguito all'apertura di una procedura concorsuale o esecuzione individuale, il trattamento di fine rapporto, debitamente accertato e determinato, a seconda delle suddette procedure, viene erogato ai lavoratori dal Fondo di Garanzia. Poiché il lavoratore matura il TFR anche durante il periodo di cassa integrazione (ordinaria o straordinaria), un'azienda può richiedere il rimborso delle relative quote versate, anche se nel frattempo è stata sottoposta alle procedure concorsuali (fallimento, liquidazioni e via dicendo), lo specifica il Ministero del Lavoro. I dipendenti privati, da gennaio 2015, potranno fare richiesta e ottenere il TFR in busta paga, mensilmente, anzichè alla fine del periodo lavorativo. La legge di stabilità approvata dal Consiglio dei Ministri lo prevede e, mantiene le promesse annunciate dal Governo: volontarietà della scelta di incassare anzitempo il TFR da parte del lavoratore e nessun deficit di liquidità per le imprese, soprattutto quelle medio-grandi. Ma chi sceglierà di avere il TFR in busta paga subirà su queste somme la tassazione secondo l'aliquota marginale. Se seguirete i vari passaggi di questa guida vi spiegherò come Gestire il TFR nello Stato Patrimoniale.

1 Nello Stato Patrimoniale di un'impresa troverete quindi un fondo che avrà un importo pari alla somma degli accantonamenti degli anni passati. Infatti all'interno dello Stato Patrimoniale si trovano le grandezze Stock dell'impresa e il Fondo TFR è di fatto una sorta di debito nei confronti dei dipendenti.

2 L'importo dell'anno del fondo sarà quindi pari a quello del precedente esercizio a cui si somma la quota accantonata nel corso dell'anno e si sottraggono eventuali liquidazioni distribuite. Vediamo un esempio. Un'impresa nel 2010 h un fondo TFR ari a 10.000%u20AC. Nel corso dell'anno gli stipendi sono pari a 13.500%u20AC.

Continua la lettura

3 L'accantonamento a fondo TFR sarà quindi pari agli stipendi fratto 13,5, nel nostro caso quindi a %u20AC 1.000.  Nessun dipendente cessa il rapporto lavorativo quindi il fondo sarà pari a quello dell'anno precedente più l'accantonamento, quindi a 10.000%u20AC più %u20AC1.000 ovvero a 11.000%u20AC.

Come compilare il modello QUIR per la richiesta del TFR in busta paga Il 3 aprile 2015, con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, sono ... continua » Come trattare in contabilità gli oneri per ferie maturate Tra i vari oneri positivi per ogni lavoratore dipendente, il trattamento ... continua » Come Rappresentare In Contabilità Le Dimissioni In questa guida vengono fornite le indicazioni che permetteranno di rappresentare ... continua » Come ricavare dallo stato patrimoniale la variazione delle rimanenze da inserire in conto economico Le rimanenze di magazzino sono considerate quei beni acquistati da un ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come Calcolare Il Roce

La realizzazione del bilancio di esercizio di un'azienda rappresenta una delle attività più importanti della contabilità. Dal bilancio è infatti possibile ricavare informazioni utili ... continua »