Come gestire i clienti nella vendita diretta

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Fra le innumerevoli forme di marketing che si stanno diffondendo, soprattutto con l'avvento dei nuovi mezzi di comunicazione, la vendita diretta resta quella maggiormente utilizzata. Ad oggi, oltre ai punti vendita in cui vi è un contatto face to face fra cliente e commerciante, si è diffuso il cosiddetto door to door in cui è il venditore stesso che si reca a casa del cliente potenziale per poroporre l'acquisto di beni e servizi. Se volete intraprendere questo tipo di attività è bene che abbiate qualche nozione su come gestire i clienti nella vendita diretta.

24

L'immagine

Quando ci si trova al cospetto del cliente, a prescindere da cosa state per proporgli, il modo in cui ci si presenta è molto importante. Bisogna avere un aspetto professionale affinché il cliente, già da un primo sguardo, possa pensare che siate meritevoli della sua attenzione. Un abbigliamento trasandato sortirà l'effetto contrario, meglio indossare una bella giacca.

34

La comunicazione

Quando vi approcciate al cliente assumere un atteggiamento sicuro. Per prima cosa presentavi, l'interlocutore deve sapere con chi sta parlando. Cercate di capire il tipo di persona che avete di fronte e mettetela a proprio agio adottando un registro linguistico che possa comprendere. In questo modo, oltre a catturare la sua attenzione, trasmetterete fiducia ed eviterete che il potenziale cliente si trovi in una posizione di inferiorità. È importante che capisca bene cosa gli state proponendo, per cui, ascoltatelo e rispondete alle sue domande con sicurezza. Fate domande a vostra volta per mantenere viva la sua attenzione. Fare un monologo non gioverà alle vostre vendite.

Continua la lettura
44

Accorgimenti

Siate sempre cortesi. Se state effettuando una vendita door to door adottate piccole accortezze che facciano capire al cliente che non siete dei truffaldini. Non siate insistenti se la persona più volte rifiuta la vostra offerta. Andate via lasciando un vostro recapito nel caso dovesse rivalutare la proposta. Non entrate subito in casa ma aspettate che sia il cliente stesso a chiedervi di farlo. Se avete un negozio, usate sempre educazione verso il cliente, rispondete alle sue domande, lasciate che guardi i prodotti e cercate di assecondare le sue richieste. Poco importa se andrà via a mani vuote, se siete stati educati e professionali, è molto probabile che torni da voi per i prossimi acquisti e che Vi faccia della buona pubblicità. Ricordate sempre che il miglior modo di farvi conoscere è quello di trattare bene le persone che entrano nel vostro punto vendita, nessun volantino, offerta, o qualsivoglia tipo di pubblicità sarà mai efficace come il passaparola.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come conquistare la fiducia del cliente

Svolgere un lavoro in ambito commerciale, implica non solo il possesso di conoscenze pratiche inerenti ai prodotti che si intendono vendere ma anche, e soprattutto, il possesso di idonee e specifiche competenze relazionali; tra queste, spicca la capacità...
Aziende e Imprese

Come scrivere un brief

All'interno di questa guida andremo a occuparci del BRIEF. Il termine potrebbe non richiamarvi nulla alla memoria ma, dopo aver letto questa guida, conoscerete i suoi contenuti, in quanto andremo a spiegarvi Come scrivere un BRIEF. La guida sarà composta...
Lavoro e Carriera

Tecniche per gestire le obiezioni dei clienti

Dopo tanta fatica profusa nel contattare intere liste di potenziali clienti, finalmente abbiamo ottenuto il nostro appuntamento. Ci siamo seduti, abbiamo mostrato al nostro potenziale cliente ogni singolo prodotto nelle sue più minuziose varianti, abbiamo...
Aziende e Imprese

Tecniche per attrarre nuovi clienti

Aprire un'attività commerciale di beni e servizi, ai nostri giorni, non è molto facile. Crearsi un mercato e mantenerlo o accrescerlo è ancora più difficile. Concorrenza e crisi economica, sono ostacoli da affrontare con coraggio e spigliatezza. Conoscere...
Aziende e Imprese

Come pubblicizzare il proprio hotel

Gestire un'attività complessa, come ad esempio una del settore alberghiero, determina sempre numerosi rischi professionali. Infatti sono moltissimi gli aspetti che concorrono a determinare il successo oppure il fallimento di un determinato business....
Aziende e Imprese

Come fare un preventivo di lavoro

Come vedremo nel corso di questa guida, realizzare un preventivo di lavoro perfetto, consente ad un nostro potenziale cliente di valutare adeguatamente le specifiche condizioni che gli offriamo, e dunque aumentare le possibilità che egli possa firmare...
Lavoro e Carriera

10 modi per trovare nuovi potenziali clienti

Hai appena intrapreso un lavoro in proprio e hai bisogno di aiuto per capire come muoverti e svolgerlo al meglio? In particolare, ti piacerebbe sapere come iniziare ad attirare i primi clienti?Questo è l'articolo che fa per te. Che tu voglia vendere...
Lavoro e Carriera

Come lavorare e rispondere in un call center in outbound

Ormai, in tempo di crisi, il lavoro più diffuso in questi anni, specie tra i giovanissimi e anche fra gli studenti, è quello dei call center in outbound. I call center in outbound hanno come scopo quello di vendere un profitto tramite telefono. I prodotti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.