Come funziona un rid bancario

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il RID o "Rapporto interbancario diretto", è un servizio offerto dalle banche ai propri clienti che consente l'addebito automatico su un conto corrente. Generalmente questo tipo di servizio è utilizzato per consentire, appunto in modo automatico, il pagamento delle varie utenze domestiche, come la bolletta del gas, della luce, del telefono, etc. La lettura di questa semplicissima e pratica guida ci aiuterà a capire meglio come funziona un RID bancario.

24

Per poter usufruire del rapporto interbancario diretto è necessario possedere un conto corrente valido. Successivamente, non si deve far altro che compilare l'apposito modulo RID e consegnarlo presso la propria banca. Molto spesso questo meccanismo viene fatto direttamente dal creditore che provvede a far firmare la modulistica inviandone una copia all'istituto di credito che in quel momento si offre come intermediario del debitore. Il RID bancario è uno strumento molto diffuso soprattutto per il pagamento delle diverse bollette relative alle utenze domestiche. Consentendone l'addebito automatico sul conto corrente, il cliente si ritroverà dispensato dallo svolgere queste operazioni personalmente e manualmente, evitando così di sottrarre tempo ad altre attività. Si tratta di una operazione molto comoda e conveniente. Non sono previste delle spese come quelle per le ricevute e le imposte di bollo e non ci sono costi di gestione.

34

Le aziende di tutte le dimensioni possono risparmiare tempo e denaro, rendendo i depositi online con immagini a distanza di deposito (RID). Utilizzando la più recente tecnologia di imaging, è possibile acquisire i controlli ricevuti dai clienti elettronicamente. È sufficiente trasmettere i depositi di controllo on-line in soli tre clic con il mouse. L'applicazione RID leggerà la quantità di ogni controllo e concilierà l'importo del deposito prima che la transazione sia presentata.

Continua la lettura
44

Dal 1° febbraio 2014, per applicare il Regolamento UE n. 269/2012, il vecchio RID è stato sostituito dall' SDD (Sepa Direct Debit) che si presenta come metodo di pagamento veloce e sicuro. Inoltre, a differenza del RID, l'SDD si estende a tutte le banche e a tutti i paesi che fanno parte dell'Unione Europea. In pratica, l'attivazione viene fatta dal soggetto creditore, ma solo su richiesta del soggetto debitore che deve compilare un modulo di mandato presso la sua banca dove autorizza il creditore a far richiesta di pagamento in suo favore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come gestire il tuo risparmio: dal Conto corrente tradizionale al Conto di Deposito

In questa guida, pratica e veloce, che abbiamo deciso di proporre, vogliamo farti imparare come poter gestire bene il tuo risparmio, in particolar modo, impareremo come poter passare dal conto corrente tradizionale, al conto di deposito. Iniziamo subito...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente in Svizzera

Da un momento all'altro, tutti sentiamo la necessità di aprire un conto corrente in banca, dove poter depositare i nostri risparmi. Il problema si presenta quando dobbiamo decidere quale banca può fare al nostro caso e quella che ha le maggiori percentuali...
Finanza Personale

Come incassare un assegno bancario

In questi ultimi anni l'utilizzo dei contanti è diminuito in modo notevole a favore di metodi di pagamento come il bancomat, la carta di credito e le carte prepagate (utilizzate soprattutto per gli acquisti in rete). Anche se introdotto da molto tempo,...
Finanza Personale

Obbligazioni a tasso fisso: 5 cose da sapere

Le obbligazioni sono uno strumento attraverso il quale un soggetto (definito obbligazionista) esegue un'operazione di finanziamento a titolo di prestito (a titolo di mutuo, secondo il diritto privato). L'obbligazionista è perciò un creditore dell'ente...
Banche e Conti Correnti

Come guadagnare investendo in banca

In tempi come questi, la crisi economica mondiale ormai ha creato un forte senso di insicurezza nei confronti delle banche e degli istituti di credito in generale. A questo devono essere aggiunte le varie spese statali per sostenere i sistemi bancari....
Finanza Personale

Come aprire un conto bancario svizzero per posta

La Svizzera è vista da sempre come il paese rifugio per tutti i propri risparmi, a prescindere dalla provenienza e gestione el patrimonio. Nonostante infatti gli accordi recenti in materia di evasione fiscale, moltissime sono le persone che preferiscono...
Finanza Personale

Assegno circolare invalido: 5 cose da sapere

In materia e nell'ambito dei titoli di credito, l’assegno circolare è pagabile a vista (ovvero, all'atto della presentazione del titolo) e contiene la promessa da parte di un istituto bancario (denominato emittente) di pagare un determinato importo...
Finanza Personale

Come compilare il modulo di versamento bancario

All'interno di questa guida, andremo a occuparci di mobili bancari. Nello specifica caso, come abbiamo potuto comprendere attraverso la lettura del titolo della stessa, ci concentreremo su Come compilare il modulo di versamento bancario. Qualora voi non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.