Come funziona il tasso d'interesse legale

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

A giorno d'oggi è molto importante riuscire a capire qualcosa di economia e la prima difficoltà sta proprio nel comprendere il significato dei vari termini. Grazie ad internet, potremo riuscire facilmente ad avere alcune informazioni base in questo campo, che ci permetteranno di riuscire a comprendere le varie informazioni di natura economica che ogni giorno ci capita di leggere su giornali e riviste. In questa guida, in particolare, cercheremo di capire come funziona il tasso d'interesse legale.

25

Il tasso d'interesse s'inserisce nel rapporto obbligatorio mediante il quale una parte (debitore) ha l'obbligo di corrispondere una determinata prestazione a un altro soggetto (creditore). Se Tizio presta a Caio una somma di denaro, quest'ultimo dovrà restituirla nei tempi e nei modi concordati. Alla somma pattuita va aggiunto un tasso d'interesse, vale a dire il corrispettivo dovuto per la possibilità di utilizzare temporaneamente il suddetto denaro. Naturalmente il tasso d'interesse applicato al prestito non può essere arbitrario e non può superare una determinata percentuale (in tal caso si parla di usura). Nei rapporti tra Stato e cittadini (esempio classico sono le pendenze con il fisco) e per quei contratti per i quali le parti non hanno stabilito un tasso diverso si applica l'interesse legale. Questo viene stabilito anno per anno con decreto del Ministero del Tesoro secondo determinati criteri.

35

Fino al 15 dicembre del 1990 il tasso d'interesse legale era regolato dall'articolo 1284 del codice civile ed era pari al 5% della somma di denaro richiesta. Con la modifica del citato articolo, entro il 15 dicembre di ogni anno viene stabilito il tasso per l'anno successivo, in base al rendimento medio annuo dei titoli di Stato con durata inferiore ai 12 mesi e all'inflazione registrata nell'anno in corso. Per il 2013 il tasso d'interesse è al 2,5%. Nel 2010 è stato toccato il minimo storico con il tasso d'interesse legale all'1%. Dal 1990 al 1996 toccò invece la percentuale record del 10%.

Continua la lettura
45

Se si ricorre a finanziamenti (mutui, prestiti, ecc.) i tassi d'interesse sono regolati per legge stabilendo un tatto massimo oltre il quale l'interesse è considerato usuraio e quindi reato. Il limite oltre il quale scatta l'usura è calcolato su base trimestrale.

55

A questo punto la nostra guida e finalmente giunta al termine e tutto quello che dovremo fare per riuscire a comprendere correttamente il funzionamento del tasso d'interesse legale, sarà leggere con attenzione tutte le indicazioni riportate nei passi precedenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come pagare tasse e tributi con il ravvedimento operoso

Questa breve guida cercherò di spiegarvi come pagare tasse e tributi con il ravvedimento operoso in modo semplice ed esaustivo. La spiegazione indicata è anche un strumento di informazione a carattere generale molto utile al contribuente "onesto" che...
Lavoro e Carriera

Come si calcolano gli interessi sul TFR

Il TFR (Trattamento di Fine Rapporto) non è altro che la somma di denaro corrisposta al dipendente nel momento in cui termina il suo contratto di lavoro. Questa buonuscita è dovuta al lavoratore qualunque sia la causa della cessazione del rapporto lavorativo:...
Richieste e Moduli

Come ottenere il rimborso del mutuo

La casa è un bene primario ed importante per tutte le famiglie, per tale motivo tante volte per poterne avere una si deve richiedere un mutuo. Questo significa che a lungo andare nel tempo dovrete restituire alla banca la somma intera che avrete preso...
Richieste e Moduli

Ravvedimento operoso: 5 cose da sapere

Il ravvedimento operoso, come suggerisce il termine, si verifica quando si riconosce di aver agito male e ci si corregge. L' art.13 del Dlgs n.472 del 1997, inquadra il ravvedimento operoso come strumento con il quale un contribuente, spontaneamente provvede...
Finanza Personale

Obbligazioni a tasso fisso: 5 cose da sapere

Le obbligazioni sono uno strumento attraverso il quale un soggetto (definito obbligazionista) esegue un'operazione di finanziamento a titolo di prestito (a titolo di mutuo, secondo il diritto privato). L'obbligazionista è perciò un creditore dell'ente...
Finanza Personale

Come calcolare il tasso d'interesse di un leasing a rata costante

Per ammortizzare i costi derivanti dall'acquisto di un'automobile, spesso si ricorre al leasing, una forma di compravendita particolare vincolata ad un periodo di tempo predefinito. Capita spesso di sentir dire che si possiede un'auto in leasing, ma cosa...
Finanza Personale

Come calcolare il tasso Euribor

I rapporti economici e finanziari introducono delle attività economiche complicate che in apparenza sembrano difficilissimi intendere e capire, sopratutto per le persone che non fanno parte di questo mondo. Queste azioni tattiche praticanti sono in grado...
Aziende e Imprese

Azioni di godimento: 5 cose da sapere

Un'azione, è un sostantivo che indica tantissime cose. In campo finanziario, però, un'azione indica un'accezione di una parte o di una quota di una determinata società. Colui che acquista un'azione, e quindi la possiede, è detto azionista. Per essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.