Come funziona il sistema fiscale in Regno Unito

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il Regno Unito ha un sistema fiscale ben determinato, che segue delle procedure specifiche. Conoscere il funzionamento dei diversi sistemi tributari permette di confrontarli e prendere spunto per idee o riflessioni riformiste in tale settore. Inoltre, in caso di viaggi o di trasferimenti nel Regno Unito è importante conoscere il sistema fiscale del luogo onde evitare problemi con il fisco locale.
Vediamo dunque, come funziona il sistema fiscale in Regno Unito. Non ti resta che seguire tutti i passi della guida!

26

Come è gestito il sistema fiscale in Regno Unito

Il sistema fiscale in Regno Unito si basa su due livelli di imposizione: il primo è gestito direttamente dall'Agenzia delle Entrate, quindi dal governo centrale; il secondo dai diversi enti locali. A livello centrale, le maggiori imposte sono l'imposta sul reddito delle persone fisiche, l'imposta sul reddito delle società, l'imposta sul valore aggiunto e la National Insurance. Per quanto riguarda invece livello locale le imposte riguardano soprattutto le tasse locali e la tassa sulle proprietà immobiliari. Ora che siamo arrivati a questo punto non ci resta che passare al passo numero due, imposte del sistema fiscale nel Regno Unito.

36

Imposte del sistema fiscale nel Regno Unito

Per quanto riguarda le tasse gestite dal governo centrale, nel sistema fiscale del Regno Unito la più rilevante è quella che riguarda l'imposta sul reddito delle persone fisiche. Essa si applica sul reddito complessivo generato da queste ultime e il reddito può derivare da un lavoro autonomo, dalla locazione, dal lavoro dipendente oppure dalle pensioni. L'imposta è soggetta ad aliquote progressive suddivise in base alle diverse fasce di reddito. Ora che siamo arrivati a questo punto non ci resta che passare al passo numero tre, riscossione dell'imposta sul reddito nel sistema fiscale del Regno Unito.

Continua la lettura
46

Riscossione dell'imposta sul reddito nel sistema fiscale del Regno Unito

Nel sistema fiscale del Regno Unito la riscossione dell'imposta sul reddito può seguire due procedimenti diversi: il primo di essi consiste in un'autodichiarazione, ovvero la compilazione manuale o elettronica della propria dichiarazione dei redditi da parte dei lavoratori autonomi. Il secondo procedimento di riscossione prevede il sistema del "Pay As You Earn" (PAYE); questo sistema si riferisce esclusivamente ai lavoratori dipendenti e prevede la decurtazione di una ritenuta d'acconto dai compensi ed essa viene effettuata direttamente dal datore di lavoro. Ora che siamo arrivati a questo punto non ci resta che passare al passo numero quattro, tasse da pagare nel sistema fiscale del Regno Unito
.

56

Tasse da pagare nel sistema fiscale del Regno Unito

L'imposta sul reddito delle società è rivolta a tutte le società di capitali, le società cooperative e gli enti o le organizzazioni che generano dei profitti. Secondo il sistema fiscale del Regno Unito, l'imposta sul valore aggiunto prevede una tassazione sui beni e le prestazioni di servizi. Infine, la National Insurance è un codice identificativo del lavoratore che permette al suo datore di pagargli i contributi previdenziali e sanitari. A livello locale esiste l'imposta sulle proprietà immobiliari, le cui percentuali vengono gestite dagli enti presenti sul territorio. Ricordati di visionare anche i link in fondo alla guida.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Belize

Il Belize è uno stato dell'America Centrale che si affaccia sul Mar dei Caraibi. È una monarchia parlamentare e fa parte del Commonwealth democratico e indipendente. In seguito alla sua indipendenza dalla Gran Bretagna nel 1981, ha goduto di un governo...
Lavoro e Carriera

Come lavorare come infermiera nel Regno Unito

Cercare lavoro oggi è diventata l'attività principale di un'alta percentuale di persone. Quando il lavoro scarseggia si cominciano a sondare tutte le possibili opportunità lavorative e un'ottima soluzione è quella di trasferirsi altrove o andare a...
Aziende e Imprese

Come aprire una società in Regno Unito

La forte crisi economica che ha colpito tutto il mondo ha portato negli ultimi anni alla chiusura di moltissime attività con la conseguente drastica riduzione dei posti di lavoro. In questi anni la disoccupazione è quindi cresciuta moltissimo e riuscire...
Aziende e Imprese

Come funziona il sistema fiscale britannico

Ogni nazione del mondo ha le proprie regole e specifiche procedure per calcolare e gestire le imposte che devono essere versate periodicamente dai cittadini. Ciò che contraddistingue il sistema fiscale britannico è la sua snellezza, a eccezione di alcune...
Aziende e Imprese

Come aprire un'attività a Londra

Le persone dotate di spirito imprenditoriale e voglia di buttarsi in avventure commerciali, in Italia trovano, purtroppo un terreno poco fertile. E’ noto a tutti, infatti, che aprire un’attività n Italia è un’impresa difficile ed abbastanza lunga....
Aziende e Imprese

Come aprire una società LTD in UK

La legislazione vigente nel Regno Unito è notevolmente diversa da quella italiana ed in particolare non esiste la macchinosa burocrazia ed i tempia di attesa esagerati che sono tipici del nostro Paese e che rendono molte cose complicate. Tutto è molto...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente in Inghilterra

Se si risiede nel Regno Unito per meno di 6 mesi, è consigliabile continuare ad usare il proprio conto corrente nel proprio paese d'origine. Se invece, si intende risiedere nel Regno Unito per un tempo superiore ai 6 mesi è opportuno aprire un conto...
Lavoro e Carriera

Lavorare all'estero: consigli e cose da sapere

La crisi economica iniziata nel 2008 ha avuto conseguenze funeste sull'occupazione. Quest'ultima è calata in modo vertiginoso fino a raggiungere i livelli attuali. Questo stato di cose ha favorito l'emigrazione all'estero per lavorare. In questo tutorial...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.