Come funziona il sistema fiscale in Kenya

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il Kenya è uni degli stati più famosi e splendidi dell'Africa, nello specifico dell'Africa orientale, tant'è che una sua parte affaccia anche sul mare, il mare Arabico. Le zone confinanti sono la Somalia, Uganda, Etiopia e Tanzania, mentre la capitale dello ststo del Kenya è Nairobi. Quello del Kenya è uno stato molto esteso, tant'è che conta oltre i 40.000.000 abitanti e lo stato è una Repubblica presidenziale. Repubblica presidenziale che consiste in una repubblica democratica con un presidente a capo, che attualmente in Kenya è Kenyatta. Le lingue ufficiali sono due: inglese e swahili. Uno stato che a seguito dall'aver ottenuto l'indipendenza dal Regno Unito ha creato le sue leggi, andando così a istituire un regime fiscale personale e differente da molti altri stati. A tal riguardo in questa guida andremo a vedere proprio questo: come funziona il sistema fiscale in Kenya.

24

Come gira l'economia del paese

Il Kenya si trova in una posizione estremamente strategica grazie ai suoi ottimi collegamenti marittimi, specialmente per chi deve trasportare le merci nel contesto regionale e continentale. Nonostante diverse difficoltà passate, si tratta di un territorio dalla discreta stabilità economica, in grado di accettare di buon grado gli imprenditori che sfruttano i suolo. L'area accoglie al meglio anche le industrie manifatturiere, dato che richiedono varie forze lavorative del luogo. Un elemento che risulta molto positivo per gli abitanti e che salvaguarda l'economia dello stato keniano. Bisogna ancora fare molte cose, anche se le autorità del luogo tendono ad agevolare l'installazione di nuove imprese. Queste ultime ricevono elevate possibilità per effettuare un investimento di successo. Continuiamo a scoprire come funziona il sistema fiscale in Kenya.

34

Come funziona il sistema fiscale

Vediamo ancora come funziona il sistema fiscale in Kenya. Il rischio di impresa resta significativo. Tuttavia, in base all'esperienza di italiani e stranieri che hanno intrapreso un'attività lavorativa sul posto, lavorare sul Kenya nasconde molti elementi positivi. Gli imprenditori traggono profitti interessanti dalle colture impiantate perché il Governo garantisce numerosi incentivi per gli investitori. La situazione migliora grazie ad una detrazione fiscale molto vantaggiosa ed interessante. Lo Stato del Kenya offre nette agevolazioni sull'acquisto di impianti, attrezzature, macchinari e fabbricati e addirittura sulle materie prime che occorrono per la costruzione. In particolare, queste ultime non richiedono l'applicazione di alcun genere di dazio doganale.

Continua la lettura
44

Cosa sapere sulle aliquote

Molto interessanti sono anche le aliquote di ammortamento. Per le strutture alberghiere e i capannoni industriali, si va dal 2 al 4%. Sugli impianti e sui macchinari, la quota sale al 12,5%. Le cifre raggiungono il culmine sui veicoli a motore per lavorare la terra, fino ad un massimo del 37%. Inoltre, in caso di perdite piuttosto evidenti, lo Stato del Kenya consente di riportarle per l'eventuale apertura di una nuova attività. Vi abbiamo spiegato rapidamente come funziona il sistema fiscale in Kenya.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come fare volontariato in Africa

Fare colontariato nelle varie zone del mondo può essere sia un azione che fa onore alla persona stessa e quindi una cosa piacevole, ma che può rivelarsi anche drammatica e soprattutto rischiosa. Infatti in questo testo vi spighiamo nello specifico Come...
Lavoro e Carriera

Come Diventare Commendatore

Tra le varie onorificenze che lo Stato italiano concede ai cittadini meritevoli, vi è una in particolare che riguarda il titolo di Commendatore. Istituito nel 1951, viene concesso dal Presidente della Repubblica, capo anche di un Consiglio specifico...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale nella Repubblica Dominicana

In Repubblica Dominicana troviamo un sistema politico basato sulla democrazia rappresentativa. Il potere legislativo viene affidato al Congresso Nazionale della Repubblica Dominicana, che si divide in due camere, come il nostro Parlamento. Il Senato si...
Aziende e Imprese

Come aprire una società in Repubblica Sudafricana

Il Sudafrica, leader economico dell’intero continente, è dotato di un avanzato sistema di infrastrutture e di consolidati collegamenti commerciali con il resto dell’Africa. Ad eccezione del settore bancario, assicurativo e di quello delle trasmissioni...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Nicaragua

Il sistema fiscale di un determinato Paese è rappresentato da un insieme di regole che determinano le entrate dello Stato. Le entrate (o tributi) sono percepite dallo Stato attraverso tasse, imposte e contributi. In questa guida, parleremo di come funziona...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Panamà

Ogni Stato possiede il proprio sistema fiscale, che ne regola le attività economiche e il sistema di pagamaneto delle tasse. Conoscere come funziona potrà aiutarci ad evitare qualche guaio se decidessimo di trasferirci in un determinato paese. Come...
Lavoro e Carriera

Come trasferirsi e lavorare in Guatemala

La crisi economica che ha attualmente travolto l'Italia ha indotto ed induce un numero crescente di persone ed espatriare in cerca di nuove collocazioni lavorative. I paesi verso i quali ci si dirige sono molteplici, alcuni non richiedono grandi permessi...
Aziende e Imprese

Come avviare una lavanderia automatica

In questo periodo di crisi economica è sempre più difficile riuscire a trovare un lavoro, per cui per risolvere questo problema potremo provare ad avviare noi stessi una attività. Scegliere questo percorso è può in alcuni casi essere rischioso, poiché...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.