Come funziona il sistema fiscale in Irlanda

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il piccolo Stato dell'Irlanda con 4 milioni e mezzo di abitanti presenta il settore finanziario molto sviluppato anche perché in Irlanda ci sono incentivi di natura fiscale che vengono dati già dagli anni 90. Tutto il sistema legale di questo stato si basa sul common law britannico, anche se l'Irlanda ha una sua costituzione scritta. Sia i turisti che le persone residenti nello stato, sono soggetti ad imposte sui propri redditi e alle imposte sulle plusvalenze. La gestione di queste imposte è affidata ai Commissari delle Entrate denominati 'Revenue Commissioners' e negli ultimi periodi sono stati introdotti delle addizionali e dei contributi sulle persone abbienti. Ecco come funziona il sistema fiscale in Irlanda.

26

Redditi

La carica sociale universale (USC) è una tassa sul reddito che è addebitata sul reddito lordo prima di eventuali contributi pensionistici o PRSI. Non è possibile utilizzare crediti d'imposta o sgravi fiscali (ad eccezione di alcune quote di capitale) per ridurre l'importo che si deve pagare.. Per i redditi fino a 32.800 euro, la tassa d'imposta è del 20%, mentre tutti i redditi che superano questa soglia minima subiscono un'aliquota del 41%. Nel 2010 è stata prevista un'aliquota dell' 80% sui proventi straordinari dalla cessione di alcuni terreni situati sul territorio irlandese e che nel tempo hanno subito delle variazioni del piano regolatore. E 'stato annunciato nel bilancio 2015 che la fascia d'imposizione forfettaria aumenterà di 1.000 € da 32.800 € a 33.800 € per i singoli individui e da 41.800 € a 42.800 € per le coppie sposate con reddito a partire da gennaio 2015. Il più alto tasso di imposta sul reddito sarà ridurre dal 41% al 40%.

36

Residenti

Tutte le persone che sono fiscalmente residenti in Irlanda, vengono tassate indipendentemente da dove vengano prodotti i beni che si procurano. Le persone che invece non risultano risiedere in Irlanda, subiscono una tassazione solo sui redditi che si procurano nello stato irlandese, compresi i beni immobili o i proventi derivanti dallo svolgimento di attività svolte sul territorio.

Continua la lettura
46

Emigranti

I soggetti che invece lasciano il paese e cioè gli emigranti, perdono la residenza dal momento stesso in cui lasciano il paese. La legislazione irlandese prevede anche un ordinamento a parte per quei soggetti che lavorano per determinati periodi dell'anno nel territorio e per quelli che, pur lasciando il paese, vi hanno risieduto per tre anni nel passato. Queste persone vengono chiamate 'Ordinariamente residenti' e perdono la residenza solamente se per tre anni non rientrano più in Irlanda.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come affittare una casa in Irlanda

L'Irlanda è una meta ambita da molti giovani, sia per i viaggi studio, che per soggiornarvi a scopo turistico o anche passare lì un periodo della loro vita. Esistono vari modi per trasferirsi per un periodo di tempo: uno dei più diffusi è vivere alla...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Uruguay

In questo articolo vedremo come funziona ll sistema fiscale in Uruguay. Partiamo col dire che questo sistema ha subìto una profonda modifica in seguito alla riforma approvata con la legge 18.083 del 27 dicembre 2006. Tale norma regolamenta l’intero...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale nella Repubblica Dominicana

In Repubblica Dominicana troviamo un sistema politico basato sulla democrazia rappresentativa. Il potere legislativo viene affidato al Congresso Nazionale della Repubblica Dominicana, che si divide in due camere, come il nostro Parlamento. Il Senato si...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Cile

Il sistema fiscale in Cile ha subito diverse modifiche nell'ultimo ventennio, a seguito del passaggio dalla dittatura della giunta militare al regime democratico. Ad oggi la nazione sudamericana vanta una pressione fiscale media, che non penalizza particolarmente...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Ecuador

Il sistema fiscale in Ecuador funziona molto diversamente da quello italiano. Il regime tributario è disciplinato dalla Codificacion 2004-026, una legge che è stata codificata in un unico testo. Il reddito sulle persone fisiche è imposto alle società...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Georgia

Ogni nazione ha le sue leggi e le sue regole. Alcune di esse riguardano il sistema fiscale. Conoscere il funzionamento dei diversi sistemi fiscali permette di confrontarli e di poter discuterne le varie particolarità. Vediamo insieme in particolare come...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Andorra

Il sistema fiscale vigente in Andorra è il frutto di recenti modifiche e riforme compiute al fine di modernizzarsi come gli altri paesi europei per stipulare accordi internazionali. Infatti, il sistema veniva basato su un'imposizione diretta e una indiretta...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare l'imposta addizionale regionale

Per alcuni il mondo delle imposte e delle tasse rappresenta un vero e proprio rebus. Numeri, percentuali e diverse norme possono creare non pochi grattacapi a chi vi fa i conti, specialmente le prime volte. Nell'ambito delle imposte dirette è possibile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.