Come funziona il sistema fiscale in Gambia

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il Gambia è un piccolo Stato situato nella parte occidentale dell'Africa. La sua capitale è Banjul, oltre alla quale si possono evidenziare cinque divisioni distinte a loro volta in ben 37 distretti. La popolazione è divisa tra diverse etnie ciascuna delle quali totalmente diverse l'una dall'altra. Le attività fondamentali sulle quali si basa l'economia della Repubblica del Gambia sono l'agricoltura di sussistenza, il turismo ed il grande volume di esportazioni, sopratutto verso l'Unione Europea ed il Regno Unito. Tali servizi sono quindi quelli che influiscono maggiormente sulla crescita del PIL (Prodotto interno lordo). Per comprendere maggiormente le condizione del Paese ci occuperemo di seguito di spiegare come funziona il sistema fiscale in Gambia.

24

Prima però di vedere come funziona il sistema fiscale in Gambia, conosciamo qual è l'organo competente, a cui spetta il compito di accertare e riscuotere le tasse e le imposte stabilite secondo la normativa fiscale attualmente vigente nel Paese, e soprattutto su quale principio di basa il sistema fiscale dello Stato. L'organismo che si occupa dell'intera amministrazione è la GRA (Gambia Revenue Authority), la quale è organizzata in due dipartimenti separati uno per le imposte nazionali e l'altro per la riscossione di dazi doganali e accise. Dal 2004, anno della sua costituzione, essa si occupa della crescita dello sviluppo economico nel rispetto dei principi di equità e trasparenza a livello contributivo. La tassazione gambese si rifà al principio del world wide income secondo il quale vengono tassati i redditi dei residenti in Gambia da qualunque parte del mondo esso provenga (imposizione indiretta) e quelli provenienti da una qualsiasi fonte gambese anche se chi lo riceve non ha la residenza in Gambia (imposizione diretta).

34

In base all'imposizione diretta viene calcolata l'imposta sul reddito delle persone fisiche proveniente da salari, stipendi e redditi da lavoro autonomo. Essa è un'imposta progressiva ed a scaglioni e si applica a tutti i contribuenti sia residenti che non. Per quanto riguarda l'imposizione indiretta, a partire dal 1° gennaio 2013 è stata introdotta l'Imposta sul Valore Aggiunto (IVA). Si applica con un'aliquota generale del 15% sulle cessioni di beni e servizi tranne quelli alimentari, sanitari, assicurativi, trasporti privati e servizi finanziari.

Continua la lettura
44

L'anno fiscale, in Gambia come in Italia, parte dal 1 gennaio e termina il 31 dicembre; mentre il limite imposto per le dichiarazioni dei redditi è previsto per il 31 marzo dell'anno successivo. Tutti i contribuenti possono decidere di versare le imposte dividendole in quattro rate trimestrali, mentre i datori di lavoro sono tenuti a fare una dichiarazione ogni mese ed una annuale secondo il metodo PAYE (Pay As You Earn). Dall'ordinamento fiscale è poi prevista un'ulteriore imposta sulle società chiamata Tax Corporation, la cui aliquota è del 32%.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Israele

Il sistema economico israeliano continua a segnare dati positivi: uno dei mezzi utilizzati per ottenere questo successo è stato senza dubbio il miglioramento del sistema fiscale nazionale.Vediamo come funziona il sistema di sostentamento per le casse...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Irlanda

Il piccolo Stato dell'Irlanda con 4 milioni e mezzo di abitanti presenta il settore finanziario molto sviluppato anche perché in Irlanda ci sono incentivi di natura fiscale che vengono dati già dagli anni 90. Tutto il sistema legale di questo stato...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Cuba

Sappiamo che la burocrazia è parte integrante della vita di tutti i giorni, che sia lavorativa, di servizi comunali, di stato, insomma ognuna di queste istituzioni, ci rilascia carte e certificati, in questa guida cerchiamo di vedere come funziona il...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Uruguay

In questo articolo vedremo come funziona ll sistema fiscale in Uruguay. Partiamo col dire che questo sistema ha subìto una profonda modifica in seguito alla riforma approvata con la legge 18.083 del 27 dicembre 2006. Tale norma regolamenta l’intero...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Tunisia

La Tunisia è una repubblica dell'Africa settentrionale con una popolazione di circa 8.735 abitanti. Oltre ad essere una meta molto gettonata per chi vuole trascorrere alcuni giorni di vacanze, questo territorio risulta essere molto ambito per chi ha...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Belize

Il Belize è uno stato dell'America Centrale che si affaccia sul Mar dei Caraibi. È una monarchia parlamentare e fa parte del Commonwealth democratico e indipendente. In seguito alla sua indipendenza dalla Gran Bretagna nel 1981, ha goduto di un governo...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale nella Repubblica Dominicana

In Repubblica Dominicana troviamo un sistema politico basato sulla democrazia rappresentativa. Il potere legislativo viene affidato al Congresso Nazionale della Repubblica Dominicana, che si divide in due camere, come il nostro Parlamento. Il Senato si...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Brasile

Molte volte, con il grande periodo di crisi che stiamo vivendo, i giovani di oggi decidono di abbandonare la propria famiglia e la patria per espatriare verso paesi stranieri, tutto questo per trovare un lavoro che dia una retribuzione perlomeno dignitosa....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.