Come funziona il sistema fiscale in Finlandia

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In Finlandia il sistema fiscale è capillare e molto efficiente. Le tasse sono alte e la pressione fiscale complessiva ammonta, nel complesso, a quasi il 45% del PIL procapite. Le imposte dirette si basano soprattutto sul reddito personale e superano il 16%. Quelle indirette invece supera il 14%. Un tassello fondamentale del sistema fiscale in Finlandia sono i comuni. Infatti i governi locali ricevono percentuali molto elevate degli introiti della tassazione. Il governo statale, d'altro canto, riceve circa la metà dei contributi. Il sistema fiscale in Finlandia è simile a quello di Danimarca e Svezia. Qui infatti i comuni ricevono almeno un quarto delle entrate fiscali. Ai comuni infatti vanno l'imposta municipale, dei contributi da parte delle società, e l'imposta immobiliare. Inoltre ricevono una parte delle entrate fiscali anche le chiese. Vediamo nel complesso come funziona la tassazione in Finlandia.

24

La pressione fiscale

Secondo le statistiche, la Finlandia ha una pressione fiscale tra le più alte al mondo e si piazza al sesto posto di questa speciale classifica, ma poiché ha adottato l'euro come moneta, il suo sistema fiscale è comunque ispirato a quelle che sono le direttive dell'Unione Europea.

34

Imposte sui redditi

I redditi che vengono tassati sono quelli provenienti dal lavoro e dal capitale. Per quanto riguarda i redditi da lavoro, essi subiscono un'imposizione progressiva, l'aliquota cioè viene innalzata con l'aumentare del reddito, prevedendo anche una fascia di esenzione per coloro che hanno redditi bassi. Si va da una percentuale del 6,5% per redditi tra 16.000 ai 24.000 euro fino al 31,5% per coloro che superano i 70.000 euro annui. I lavoratori però devono pagare anche un'altra imposta il cui introito spetta ai comuni che determinano anche l'aliquota che può essere stabilita tra il 16,5% e il 22,5%.

Continua la lettura
44

Imposte sulle società e church tax

Le persone giuridiche, ovvero le società, sono invece tenute al pagamento dell'imposta prevista per esse, la cui aliquota è pari al 24,5%, ma può incrementare fino ad arrivare al 28% nel caso in cui la società agisca come gruppo. Il denaro incamerato non è tutto destinato allo stato, una parte di esso è convogliato ai Comuni e un'altra parte alle due chiese che sono riconosciute ufficialmente. La tassazione sulle società consiste anche nel pagamento di una percentuale pari al 5% sui dividendi degli utili. Nel Paese scandinavo esiste anche un'imposta "religiosa": è la Church Tax, che tutti coloro che sono luterani o ortodossi sono obbligati a pagare. Questa imposta viene applicata dai Comuni, i quali deliberano anche l'aliquota che deve essere compresa tra 1% e 2,0%, con una media dell'1,4%.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale nella Repubblica Dominicana

In Repubblica Dominicana troviamo un sistema politico basato sulla democrazia rappresentativa. Il potere legislativo viene affidato al Congresso Nazionale della Repubblica Dominicana, che si divide in due camere, come il nostro Parlamento. Il Senato si...
Finanza Personale

Come determinare l'imposta lorda

L'IRPEF è l'imposta principale del nostro ordinamento tributario, nota ai più dal momento che interessa oltre 40 milioni di contribuenti. Nata nel 1973, essa viene applicata alle persone fisiche o alle società (che la corrispondono comunque tramite...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Nicaragua

Il sistema fiscale di un determinato Paese è rappresentato da un insieme di regole che determinano le entrate dello Stato. Le entrate (o tributi) sono percepite dallo Stato attraverso tasse, imposte e contributi. In questa guida, parleremo di come funziona...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Irlanda

Il piccolo Stato dell'Irlanda con 4 milioni e mezzo di abitanti presenta il settore finanziario molto sviluppato anche perché in Irlanda ci sono incentivi di natura fiscale che vengono dati già dagli anni 90. Tutto il sistema legale di questo stato...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Georgia

Ogni nazione ha le sue leggi e le sue regole. Alcune di esse riguardano il sistema fiscale. Conoscere il funzionamento dei diversi sistemi fiscali permette di confrontarli e di poter discuterne le varie particolarità. Vediamo insieme in particolare come...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Croazia

Ogni nazione del mondo ha una sua forma di governo, una sua forma di Stato e un suo proprio sistema fiscale. Esso varia in base alle necessità dei diversi paesi e il più delle volte riflette le varie situazioni economiche, politiche e sociali. Il sistema...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Estonia

Uno dei migliori sistemi fiscali dell'Europa, per quanto concerne l'equità, in base alle differenti fasce di reddito, è in Estonia; l'ammontare della tassa di imposta e il suo successivo pagamento vengono stabiliti in maniera rigorosa, con il fine di...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Bielorussia

La Bielorussia fa parte, a partire dal 2016, dell'Unione economica Euroasiatica. Si tratta di un'unione a fini commerciali formata, oltre che dalla Bielorussia, da Kazakistan, Russia, Armenia e Kirghizistan. L'entrata della Bielorussia in questa unione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.