Come fidelizzare i propri clienti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Chi possiede un'azienda sa bene che la fidelizzazione (l'insieme di azioni svolte a mantenere la clientela già esistente), è fondamentale. È ormai risaputo che un cliente soddisfatto sicuramente è un cliente che ritornerà a fare nuovi ordini e quindi nuovi acquisti, garantendo in questo modo una base di fatturato stabile. Tuttavia affinché si arrivi ad ottenere la fiducia del cliente è necessario dimostrargliene altrettanta. Ma come ci si deve orientare oggi verso i propri clienti per riuscire con successo in questa impresa? Come fidelizzare i propri clienti ce lo spiegherà la guida che segue.

26

Soddisfare il cliente con un programma preciso

Quando si parla di fidelizzazione, si allude a determinate azioni di marketing mirato al mantenimento della clientela già presente e questo si può ottenere principalmente tramite il grado di soddisfazione del consumatore. Ovviamente, per poter raggiungere tale scopo, occorre pianificare un programma ben preciso e dettagliato. Fare questo ne vale sicuramente la pena poiché un cliente soddisfatto, è quel cliente che ci darà un' altissima probabilità di ritorno a discapito di un cliente insoddisfatto nella quale non tornerà più.

36

Distribuire una fidelity card

Un valido esempio potrebbe consistere nella distribuzione di una fidelity card: raggiungendo un eventuale punteggio, oppure dopo una determinata quantità di acquisti, essa potrà offrire agevolazioni o sconti agli acquisitori più assidui e permetterà di seguire le loro abitudini come compratori.

Continua la lettura
46

Accogliere i clienti con estrema gentilezza

Molti lo riterranno un consiglio scontato, ma è sempre bene ricordare che un sistema ampiamente efficace per dimostrare alla clientela quanto essa sia importante e per gratificarla, è quello di accoglierla con estrema gentilezza: uno staff attento, cortese e preparato, sia di persona che telefonicamente, oppure quando risponde ad una e-mail saprà certamente trasmettere un'ottima immagine dell'azienda che rappresenta. È inoltre importantissimo affrontare educatamente lamentele e critiche e sapersi scusare senza esitazioni nel caso si verificassero eventuali disguidi.

56

Ringraziare la fedeltà del cliente

È sempre bene tenere presente che ringraziare o essere riconoscenti nei confronti di un cliente particolarmente fedele, è sempre una scelta rispettosa e corretta. È possibile farlo tramite i più noti social network, che porterà, il consumatore iscritto, a condividere oppure rispondere al vostro cortese intervento di gratitudine, dando vita ad un probabile passaparola che rappresenta un passo fondamentale per il vostro business.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Essere sempre rispettosi e fare tutto il possibile nei confronti dei clienti, così da fargli guadagnare più sicurezza dettata da un'assoluta affidabilità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Carte fedeltà: come funzionano

Capita sempre più spesso di recarsi presso dei punti vendita che fanno parte di catene, come i supermercati oppure le profumerie, dove ci viene proposto di attivare delle carte fedeltà. Si tratta essenzialmente di un meccanismo utilizzato dalle aziende...
Lavoro e Carriera

Come gestire un ufficio commerciale

L'ufficio commerciale all'interno di un' azienda assume un ruolo sempre più importante e in crescita. Subentra nell'organizzazione aziendale a supporto, o in sostituzione, di quella che era la figura del venditore, il quale si relazionava personalmente...
Lavoro e Carriera

Come fare la pubblicità alla propria attività

Una buona pubblicità alla propria attività, non solo ti porterà una visibilità maggiore con i tuoi clienti, ma è necessaria al momento dell'apertura di una nuova attività. La pubblicità diventa anche un investimento per il futuro della propria...
Lavoro e Carriera

10 caratteristiche degli e-commerce di successo

Al giorno d'oggi sono sempre di più le persone che decidono di mettersi in proprio e aprire un negozio online. Questo passo è davvero importante e cambia le sorti dell'attività. A volte può essere una scelta positiva altre invece si rivela una decisione...
Aziende e Imprese

Come dirigere un negozio di abbigliamento

In molti coltivano il sogno di aprire un negozio di abbigliamento di nostra proprietà. Infatti, dirigere un negozio è un'occupazione che può riservare grandi soddisfazioni ma presentare anche molte sfide. Oltre a cercare di mantenere uno standard elevato...
Aziende e Imprese

Come avviare una start up negli Stati Uniti

Si parla tanto di start up. Ma cosa vuol dire? Ci sono differenza tra una start up e l'avvio di una nuova impresa? Una start up è un modello di business ancora in fase di sviluppo con ampie possibilità di generare ricchezza in quanto ha la possibilità...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di Elettrodomestici

Gli elettrodomestici rappresentano degli apparecchi oppure degli utensili alimentati ad energia elettrica, destinati all'utilizzo domestico. Molti oggetti che al giorno d'oggi vengono comunemente definiti elettrodomestici, preesistevano all'elettrificazione....
Lavoro e Carriera

Come aprire un ristorante in Brasile

Il cibo è cultura: mangiare è un modo prima di tutto di entrare in comunicazione con noi stessi.Per questa ragione, la ristorazione è un'attività che dovrebbe essere promossa in qualsiasi angolo del mondo.Attualmente, i ristoranti sono senza dubbio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.