Come farsi lasciare la mancia

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Tantissime persone sono disposte a pagare fior di quattrini per un buon servizio. Ed un buon servizio non ha niente a che fare col cibo servito. Se i clienti son soddisfatti, daranno sicuramente una buona mancia, probabilmente torneranno nel nostro locale, e noi avremmo tanto di guadagnato. Ma vediamo come farsi lasciare una buona mancia.

27

Occorrente

  • Gentilezza
  • Pazienza
  • Disponibilità
37

Innanzitutto bisogna partire dall'atteggiamento. Siamo positivi e sorridiamo spesso, cercando così di trasmettere orgoglio e fiducia: in un certo senso, dovremmo accattivarci la simpatia del cliente. Non si sa mai quando i clienti ci cercheranno, ma quando lo faranno dovremmo essere a loro completa disposizione per servirli, e mostrarci lieti di eseguire il miglior lavoro possibile. Se saremo sempre simpatici e carismatici, sarà più difficile per loro negarci una mancia.

47

Un altro consiglio è quello di prendere un contatto visivo con loro molto spesso. Se prevediamo di farli attendere un po', prima di presentarci al loro tavolo, potremmo fare loro il segnale di "un minuto" con il dito indice o, meglio ancora, potremmo avvicinarci e dire che saremo presto a loro disposizione. Questo li preparerà al fatto che non saremo disponibili da subito.

Presentiamoci inoltre dicendo il nostro nome. In questo modo, se avranno bisogno di assistenza più tardi, sapranno a chi chiedere. Inoltre, inconsapevolmente creeremo una sorta di collegamento. Le persone, generalmente, sono più inclini a rivolgersi ad una persona chiamandola per nome, piuttosto che ad un completo estraneo.

Continua la lettura
57

Infine potremmo elencare i piatti del giorno e se ci chiederanno cosa ci piace di più o cosa consigliare di buono, dovremmo avere sempre la risposta pronta. Non esitiamo, teniamo bene in mente le nostre portate preferite e riferiamole al momento giusto. Questo apparirà agli occhi del cliente come un vero consiglio, e non come se stessimo riferendo qualcosa che ci è stato consigliato dai nostri superiori.

Rimaniamo sempre concentrati. Diamo a tutti la nostra piena e totale attenzione nel prendere le ordinazioni. In questo modo dimostreremo al cliente che non c'è niente e nessuno più importante di lui, in quel momento. A nessuno piace la fretta, perciò, che siamo di fretta o no, cerchiamo di non lasciarlo trapelare attraverso le nostre azioni o espressioni.

Infine per ottenere la mancia, eseguiamo sempre un buon servizio. Teniamo le dita ben lontane dal cibo. Il merito è sempre la motivazione principale per ottenere un'ottima mancia.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Manteniamo sempre la calma
  • Sorridiamo sempre
  • Scambiamo delle battute simpatiche con il cliente
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come gestire un cliente arrabbiato o insoddisfatto

Se abbiamo un'attività commerciale e nonostante l'impegno profuso, ci capita qualche volta di incappare in qualche cliente che si dimostra arrabbiato o insoddisfatto del nostro operato, è importante sapere che ci sono alcune linee guida da seguire,...
Lavoro e Carriera

Come presentare un progetto a un cliente

Nel mondo del lavoro capita di frequente che un prodotto o un progetto venga accompagnato da una presentazione, in modo da illustrare nel migliore dei modi le qualità di ciò che si vuole vendere ad un cliente. Una buona presentazione, esplicativa e...
Aziende e Imprese

Come gestire le lamentele di un cliente

Tutti coloro che gestiscono un'attività, oppure che semplicemente vi lavorano, sono chiamati ad intraprendere quotidianamente delle relazioni con i clienti. Indipendentemente dal tipo di prodotto o di servizio offerto, in qualsiasi tipo di impiego si...
Aziende e Imprese

Come gestire efficacemente un ordine di un cliente

Imparare e conoscere il meccanismo con cui avviene la gestione degli ordini è un compito importante per tutti coloro che mirano ad accrescere il proprio business. Dopotutto, bisogna dire che un business in crescita che gestisce gli ordini in modo accurato...
Lavoro e Carriera

Come gestire il front office

In ogni luogo di lavoro vi sono diverse figure che operano per soddisfare i bisogni di un cliente. All'interno di ogni azienda, piccola o grande che sia, si distinguono gli operatori che si occupano del back office e quindi della parte amministrativa...
Aziende e Imprese

Regime dei minimi: come fatturare a un cliente estero

Il regime fiscale, che consente ad una ben precisa categoria di persone di diminuire le spese amministrative in modo molto vantaggioso, è il cosiddetto regime dei minimi. Interessa in maggior modo le imprese individuali e quelle professionali. In questa...
Lavoro e Carriera

Come gestire i clienti nella vendita diretta

Fra le innumerevoli forme di marketing che si stanno diffondendo, soprattutto con l'avvento dei nuovi mezzi di comunicazione, la vendita diretta resta quella maggiormente utilizzata. Ad oggi, oltre ai punti vendita in cui vi è un contatto face to face...
Aziende e Imprese

Come fare un preventivo di lavoro

Come vedremo nel corso di questa guida, realizzare un preventivo di lavoro perfetto, consente ad un nostro potenziale cliente di valutare adeguatamente le specifiche condizioni che gli offriamo, e dunque aumentare le possibilità che egli possa firmare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.