Come fare un tirocinio all'estero

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando si finisce il proprio percorso di studi universitario, molte porte si aprono e tante scelte devono essere compiute, per intraprendere con coraggio e determinazione, un nuovo interessante e complesso inizio nel mondo del lavoro. Per accrescere in maniera sicuramente più ampia ed assoluta le proprie conoscenze e fare un'esperienza unica e soprattutto costruttiva, molti giovani scelgono di fare il tirocinio fuori dai propri confini nazionali. Una scelta che spesso si rivela utile ed azzeccata. Infatti, intraprendere l'esperienza estera, è un ottimo modo di migliorare il proprio curriculum, oltre che essere un'esperienza di vita che avrà la capacità di formare il nostro carattere e di farci guardare al futuro con occhi diversi. La scelta del tirocinio è fondamentale per apprendere il massimo da questa esperienza lavorativa. Vediamo quindi, in questa semplice guida, come fare un tirocinio all'estero.

25

Scegli la giusta sede

La scelta del tirocinio va ovviamente fatta secondo la nostra preparazione ed il nostro corso di studi. Si tratta di una scelta da ponderare e bilanciare bene con le nostre aspirazioni ed i nostri sogni. Quindi è necessario, pensare bene ai vari "pro" e "contro", tenendo conto di quale sia il nostro obiettivo principale. Valutiamo bene la struttura, la sua importanza nel panorama del lavoro ed il tipo di attività che vi si effettua. È importante anche informarsi sulle opinioni di chi ha fatto il tirocinio prima di noi: ci sono infatti strutture per le quali è noto che ai praticanti vengono offerte molte possibilità di apportare un significativo contributo a quella che è l'attività dell'ente.

35

Controlla sempre la pubblicazione dei bandi

I tirocini riguardano sia le Università, che cooperazione e sviluppo. Ogni anno viene pubblicato il nuovo bando: si suppone che quello per il 2017 verrà emanato nei primi mesi dell'anno. Per i laureati che intendono occuparsi di cooperazione è necessaria una presentazione da parte della propria università. Anche l'Unione Europea offre la possibilità di tirocini presso il Parlamento Europeo, che potranno essere retribuiti o non retribuiti a seconda della scelta del tema.

Continua la lettura
45

Assicurati di non lavorare a titolo gratuito

I tirocini si possono ovviamente praticare anche in attività private: è il caso delle banche, degli studi di architettura e degli studi d'arte e fotografia. In questi casi, non essendo garantiti da enti superiori, i tirocini andranno impostati con accuratezza ancora maggiore, per essere sicuri di non andare a compiere semplicemente del lavoro a titolo gratuito.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per l'innovazione universitari e gli stage disponibili si può consultare il sito: http://www.fondazionecrui.it/Pagine/default.aspx
  • Per i tirocini al MAE consultare: http://www.esteri.it/MAE/IT/Ministero/Servizi/Italiani/Opportunita/Al_MAE/Tirocinio_MAE/Stage_al_MAE.htm
  • Per i tirocini al parlamento europeo: http://www.europarl.europa.eu/aboutparliament/it/007cecd1cc/Traineeships.html

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Tirocini: come e dove ricercarli

Dopo avare conseguito la laurea in materia di interesse, al fine ottenere un bagaglio di esperienze lavorative e per evolvere le qualità nel campo lavorativo, il neolaureato dovrà conseguire il tirocinio. Il contratto prevede un'assunzione temporanea,...
Lavoro e Carriera

Come diventare geologo

Se amate la scienza e la natura non potrete non prendere in considerazione la possibilità di diventare un geologo. Il geologo è colui che studia l'attività terrestre, sia sopra il livello della crosta terrestre che sotto, e della natura.Nella guida...
Richieste e Moduli

Come interrompere un tirocinio formativo

Il tirocinio formativo è il ponte di connessione tra il mondo scolastico ed universitario e quello del lavoro. La sua istituzione risale al lontano 1997: fu proprio in questo anno che esso fu introdotto in Italia, nel cosiddetto "pacchetto Treu", con...
Lavoro e Carriera

Come diventare maestra di scuola elementare

Non c'è nulla di più bello che poter lavorare con i bambini e stare a stretto contatto con loro, educarli e contribuire a farli crescere sani, educati e rispettosi del prossimo. Diventare insegnati si può. Soprattutto se ci piace stare a contatto con...
Lavoro e Carriera

Come compilare il libretto di tirocinio dal commercialista

Il tirocinio è un'attività fondamentale per poter svolgere ufficialmente certi mestieri. Se vogliamo diventare avvocati o commercialisti, il tirocinio è obbligatorio e va registrato. Ovviamente la sua compilazione richiede il rispetto di determinati...
Lavoro e Carriera

Come scrivere una relazione di tirocinio

Il tirocinio è un'esperienza formativa che può essere necessaria per conseguire la laurea, ma anche successivamente ad essa è possibile confrontarsi con questa esperienza di apprendimento. Solitamente, alla fine di un tirocinio viene richiesta una...
Lavoro e Carriera

Come diventare insegnante di scuola materna

Se avete la passione per i bambini e vi piacciono così tanto da desiderare di fare l'insegnante per i bambini della prima infanzia non potete non sapere la procedura per intraprendere questo tipo di carriera. Ogni anno il Ministero dell'Istruzione, dell'Università...
Lavoro e Carriera

Lavorare in un museo: consigli e requisiti

Lavorare in un museo è il sogno e al tempo stesso l'aspirazione di molti, soprattutto di chi è appassionato di arte o di storia. Un lavoro affascinante e che garantisce molte soddisfazioni, a contatto con un ambiente in cui antico e moderno, presente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.