Come fare un'autofattura

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La fattura è un documento che si emette ogni volta che si acquista un bene o si riceve un servizio. In alcuni casi bisogna sostituire la fattura con un'autofattura. Ciò significa fatturare la vendita o la cessione a se stessi. La legge prevede l'obbligo di emettere un'autofattura in alcune particolari situazioni che vedremo di seguito. Il documento da compilare è simile alla fattura ma varia naturalmente il destinatario. Vediamo quindi come fare un'autofattura e quando è necessario emetterla.

27

Occorrente

  • Modello di fattura
  • Dati del mittente/destinatario
  • Software per la compilazione (opzionale)
37

Un imprenditore o un libero professionista può fare un'autofattura in alcuni casi specifici. In particolare esistono diversi tipi di autofattura a seconda della causa per cui si emette. La normativa impone innanzitutto di fare un'autofattura per omaggi o per autoconsumo. L'autofattura per omaggi è necessaria quando l'importo supera i 25,82 euro. Questo caso si verifica quando il soggetto cede a titolo gratuito un bene a se stesso. Bisogna ricordare che se si emette autofattura non si esercita la rivalsa sull'IVA. In caso contrario, infatti, è necessario emettere una fattura normale.

47

La fattura per autoconsumo si ha quando i beni del soggetto diventano di suo possesso. Questo si verifica ad esempio quando si chiude un'attività e non si riesce a vendere tutta la merce. In questo caso l'imprenditore entra in possesso dei suoi beni e deve fare un'autofattura. Un'altra situazione per cui si deve compilare l'autofattura è l'acquisto da non residenti. Questo avviene quando si acquista un bene da un soggetto non residente in Italia. È obbligatorio però solo se l'azienda non ha un rappresentate fiscale nel nostro Paese. Altri casi di autofatturazione si verificano quando si acquistano rottami oppure argento ed oro industriali.

Continua la lettura
57

Ma come fare un'autofattura? Il procedimento è uguale alla tradizionale fattura solo che il destinatario e il mittente sono la stessa persona. Nel modulo bisogna quindi indicare il nome, l'indirizzo del soggetto e la partita IVA. Sul modello si deve specificare il numero progressivo e la data. Inoltre bisogna anche indicare che si tratta di un'autofattura, scrivendolo nell'apposito campo. Come per le altre fatture, anche in questo caso è d'obbligo riportare la quantità della merce e la qualità. Non dimenticare di scrivere il prezzo totale e unitario per ogni singolo pezzo. Infine è importante riportare l'IVA e la somma imponibile. L'autofattura, non si discosta molto dalla fattura semplice, bisogna solo prestare attenzione ai campi da compilare.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prestare attenzione alla compilazione di tutti campi
  • Informarsi su tutti i casi previsti dalla normativa per l'emissione dell'autofattura
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come vendere olio di propria produzione

Se possediamo un appezzamento con degli alberi di ulivi, sicuramente ogni anno raccoglieremo i frutti di questi alberi, ossia le olive, per produrre l'olio. L'olio di oliva è un elemento utilizzato moltissimo nelle cucine di tutto il mondo, pochè il...
Aziende e Imprese

Come Contabilizzare Le Fatture Da Emettere

Com'è ben noto, in materia fiscale, ci sono tantissime variabili da valutare per poter gestire al meglio entrate, uscite e le relative dichiarazione dei debiti di un determinato esercizio. Parte integrante di questo meccanismo vede coinvolte le fatture...
Aziende e Imprese

Come controllare una fattura

La fattura rappresenta un documento fiscale obbligatorio che deve essere emesso dal venditore nel caso in cui sia il titolare di una partita Iva. Attraverso la fattura è possibile comprovare la cessione dei beni o l'esecuzione dei servizi che danno allo...
Aziende e Imprese

Come emettere una fattura elettronica

La fattura elettronica è un documento che riporta dei dati ben precisi; infatti, è diventato obbligatorio nei rapporti con la Pubblica Amministrazione nell'anno 2008 su consiglio dell'Unione Europea, per la predisposizione di un quadro normativo che...
Richieste e Moduli

come emettere una fattura accompagnatoria dei beni in un'azienda

Le tipologie di fattura esistenti sono tre:1) FATTURA IMMEDIATA.2) FATTURA DIFFERITA.3) FATTURA ACCOMPAGNATORIA.La fattura immediata prevede una emissione ed una spedizione il giorno stesso dell’avvenuta vendita.La fattura differita funge da certificato...
Aziende e Imprese

Come registrare contabilmente una fattura di vendita di merci

Se state studiando ragioneria, avrete sicuramente a che fare con l'analisi di quelle che è un'azienda e la sua intera struttura organica, a partire dall'imprenditore per arrivare ai beni e le persone che la compongono. Fondamentale, all'interno di un'impresa,...
Aziende e Imprese

Come emettere una nota di credito

La gestione di un'impresa o di un negozio non è facile. Servono le giuste conoscenze non solo della materia trattata, ma anche di tante piccole regole che la burocrazia tende a rinnovare in continuazione. Tra le cose che più creano dubbi si trova la...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare le rettifiche alle vendite

Tra le poste di bilancio maggiormente rappresentative di un'impresa deve essere senza dubbio annoverata, nel conto economico, la voce "Ricavi di vendita" facente parte del gruppo A- Ricavi della produzione, del conto, che accoglie i componenti positivi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.