Come fare un affare comprando la casa

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
18

Introduzione

Comprare una casa è una fase fondamentale nel raggiungimento dell’indipendenza economica che qualsiasi individuo aspira, liberarsi di un carico rilevante come quello dell’affitto non è un punto d’arrivo, ma un punto di partenza dal quale cominciare a costruire una vita tranquilla e gioiosa. Perciò è fondamentale scegliere correttamente l’investimento da fare, poiché l’acquisto di un immobile condizionerà la vostra situazione economica nel lungo periodo. Se avete deciso di comprare un’abitazione per investire i vostri risparmi in modo sicuro o intendete comprare casa unicamente per viverci insieme ai vostri cari, in quest’articolo fornirò alcuni utili consigli su come muovervi nella fitta giungla delle offerte immobiliari e fare certamente un buon affare.

28

Occorrente

  • Disponibilità finanziaria
38

C’è sempre un affare che attende solo voi. Avete cominciato a cercare casa da qualche settimana e pensate di aver individuato un buon affare? In questi casi, indubbiamente, farete di tutto per accaparrarvi l’affare che vi sembra unico e sicuro! Niente di più sbagliato! Se avete già trovato un affare dopo alcuni giorni, non significa che siete stati fortunati, ma che una buona abitazione in cui investire c’è sempre, basta effettuare un’attenta ricerca e non avere fretta. Forse passeranno settimane o mesi, ma un'altra casa messa in vendita ad un “prezzo d’occasione” arriverà. Perciò non buttatevi sul primo affare che fiutate, anzi è consigliabile lasciarvi scappare qualche immobile interessante, confrontateli tra di loro, cercate di capire quali sono i prezzi medi del mercato in quel quartiere e attendete con calma che si presenti una nuova offerta.

48

Acquistate solo al 70% del prezzo. Se nel quartiere in cui state cercando di investire una casa di 90.000 metri quadrati costa in media 200.000 euro, datevi come regola di non comprare a più di 140.000 euro, cioè scegliete soltanto le case che hanno un prezzo del 30% inferiore alla media. Se i prezzi di mercato vi sembrano spropositati, ricordate che c’è sempre una casa che viene venduta ad un prezzo più basso rispetto ai “suoi simili”, poiché ci sarà sempre qualcuno che necessita di vendere rapidamente, ed è su questi appartamenti che dovete focalizzarvi. Acquistare risparmiando il più possibile è lo scopo primario, pagherete meno tasse, estinguerete prima il mutuo (qualora lo aveste contratto) e in caso di vendita dell’abitazione ne ricaverete un utile sicuro, anche rivendendo l’immobile al normale prezzo di mercato.

Continua la lettura
58

Comperate soltanto da privati. Occorre evitare le agenzie immobiliari per molteplici motivi: la prima ragione è che in verità non ne avete bisogno, qualsiasi cosa loro possano fare per voi, senza dubbio ve la potete fare da soli; senz'altro e comodo sguinzagliare un agente immobiliare e aspettare che trovi la casa adatta alle vostre esigenze, ma non dimenticate che il loro obiettivo è vendere, quindi non è sempre detto che prendano la scelta migliore per voi e il vostro investimento. Inoltre è importante considerare che le agenzie trattengono una percentuale sulla somma totale, pertanto andrete a perdere una buona parte di denaro e rischiare di far diventare il vostro investimento un pessimo affare. Al contrario, un privato che mette in vendita un appartamento è molto più motivato rispetto a uno che fa affidamento ad un'agenzia immobiliare; inoltre, comunicare con un privato, vi aiuterà a scoprire se questo ha un reale bisogno di vendere (es. Necessità di denaro, separazioni, fallimenti etc.) e quindi capire se potete spuntare un ottimo prezzo.

68

Il prezzo di una casa va negoziato, che voi abbiate di fronte un’agenzia o un privato è essenziale cercare di ottenere il miglior prezzo possibile. E’ importante considerare che chi avete di fronte non è un amico o peggio ancora qualcuno che vi sta facendo un favore; anche se i venditori esperti sanno fare leva sulle vostre emozioni, occorre mantenere un certo distacco e puntare soltanto al raggiungimento di un buon affare. Un ottimo consiglio è di “dare del lei” a chi vi sta di fronte, il formalismo è un perfetto escamotage e non darà al venditore la possibilità di instaurare un rapporto umano nei vostri confronti. Un’ultima strategia è quella di fare un’offerta scandalosamente bassa: se l’immobile costa 300.000 euro, sparate 230.000 e poi da lì cominciate a contrattare, solo così l’ago della bilancia penderà dalla vostra parte.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Generalmente la cosa più difficile da fare è dire no: andate all'incontro con il venditore ben preparati, decidete quanto intendete spendere e se non raggiungete il prezzo andate via senza tanti convenevoli, probabilmente tra qualche settimana o giorno un altro privato metterà in vendita un appartamento altrettanto interessante.
  • Capita spesso che una casa vi piaccia, magari anche molto. Da quel momento smettete di ragionare in termini d’investimento e perderete il controllo della situazione. Focalizzatevi sempre sull'affare, in nessun caso sull'immobile.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come fare un'offerta per l'acquisto di una casa

L'acquisto di una casa è un passo importante perché, il più delle volte, è un modo per rivoluzionare completamente la propria vita. Tuttavia, non è sempre semplice concludere un affare in questo senso: l'offerta di acquisto costituisce uno degli...
Lavoro e Carriera

Come diventare immobiliarista

Il mattone è sicuramente una delle forme di investimento più redditizie ma, proprio per questo, anche una delle più rischiose. L'attività dell'immobiliarista è la più conosciuta nel settore immobiliare anche perché, oltre ad essere molto remunerativa,...
Aziende e Imprese

Come chiudere un affare

Che abbiate a che fare con un imprenditore, oppure con un addetto alle vendite, il loro obiettivo sarà far acquistare un determinato prodotto, o un determinato servizio alla sua clientela potenziale. Qualsiasi persona è in grado di condurre e chiudere...
Lavoro e Carriera

Come concludere un affare

Quello degli affari è un mondo piuttosto difficile e con regole rigide, che il più delle volte può dare soddisfazione ma altre invece può gettare nello sconforto più profondo. Sapersi districare nelle varie trattative per poterne trarne il meglio...
Case e Mutui

Come ridurre i tempi di vendita nel settore immobiliare

È risaputo ormai che acquistare e vendere un appartamento è diventata un'impresa sempre più ardua, non solo per quanto riguarda il fattore economico. In Italia, infatti, i lunghi percorsi burocratici hanno penalizzato anche il mercato immobiliare,...
Case e Mutui

Come vendere una vecchia casa

Oggigiorno, sono moltissimi i settori in crisi, compreso il panorama immobiliare. Per questo motivo, vendere una vecchia casa risulta essere una scelta importante, visto che in molti casi avviene per necessità. Al di là della motivazione, non è difficile...
Aziende e Imprese

5 consigli per condurre una trattativa di successo

Che tu sia un imprenditore di successo o un privato libero professionista, nel caso in cui ti dovessi ritrovare a vendere qualcosa oppure a proporre un'affare a qualcuno devi sapere come muoverti. Non importa quanto si è esperti in materia, ciò che...
Case e Mutui

Come tutelarsi nella mediazione immobiliare

Quando si decide di acquistare un immobile, di qualsiasi tipo esso sia, ci si può interessare in prima persona. Oppure ci si può affidare ai professionisti del settore che agiranno come mediatori. Questo per tutelarci in queste operazioni che spesse...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.