Come fare trading con le onde di Elliot

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il mercato è un mondo davvero molto complesso da capire, ancor di più da prevedere. Sopratutto con la crisi in atto, l'andamento è davvero incerto, per cui da un lato è possibile guadagnare tanto con un basso investimento, ma dall'altro è molto facile perdere tutto. Secondo una teoria economica, sviluppata da Elliot, il mercato è prevedibile e segue un andamento ad onda. Questo studio si basa sull'analisi dei cicli economici, i quali sono utilizzabili come se fossero un trend. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come fare trading con le onde di Elliot.

25

Occorrente

  • La conoscenza del Metodo di Elliott.
35

I numeri di FIbonacci

La prima cosa da capire è che la teoria delle onde non è una analisi casuale, ma si basa sulla sequenza di numeri di Fibonacci. Occorre infatti sapere che se un'onda successiva si divide in più parti, dipende dalla caratteristica dell'onda precedente. Ogni correzione non potrà mai essere fondata da più di 5 onde, le quali caratterizzano in genere la metà di un ciclo.

45

Anticipare il mercato

Dopo l'individuazione dell'onda che sta' nascendo (non è un gioco da ragazzi), si tiene d'occhio costantemente la situazione. A differenza di altri sistemi, questo principio ha il vantaggio di anticipare il movimento del mercato finanziario. Non c'è una regola precisa. Studiando la storia dei mercati, si è in grado di aumentare la propria cultura e apportare con gli anni, anche le proprie tesi.

Continua la lettura
55

La teoria delle onde

Si incominciano a studiare le basi della matematica frattale. Ralph Nelson Elliott parla di un grafico, di un rapporto e di una condizione che si verifica nel tempo. L'azione del mercato ha un ritmo ripetitivo di cinque onde, nella direzione del trend primario. Questo movimento precede le tre onde correttive. Non tutti seguono con perseveranza questi studi. Molti trader preferiscono altri sistemi. In linea generale l'onda numero 2 non deve finire al di sotto della prima. La 3 non deve essere più piccola della numero 5 e della 1. Quest'ultima deve essere lontana dalla quarta. In sintesi il prodotto arrivato a questo stadio, secondo Elliott è buono. Studiamo la materia e tutto quello che ci gira intorno. Partendo dal presupposto che chi ha fame di conoscenza, non smette mai di imparare. Essere in grado e abbastanza abili ad individuare il punto più corretto dell'onda d'avvio. Oltre a quelle che si alzano, vincolate dagli eventi del presente, ci sono le onde: a-b e c che interessano il ribasso. Nella fase in rialzo la 5, la 3 e la 1, seguono il trend. La seconda e la quarta funzionano come "onde correttive". Quando arriva il periodo di correzione più alto, la "a" e la "c" vanno in direzione di ritiro. La "b" si muove in senso opposto. Alla base di queste idee, c'è lo scopo di individuare i probabili obiettivi. Consente di definire la propria teoria e conoscerla a fondo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come Individuare Una Strategia Nel Forex Trading

Operare nel mercato del Forex (quindi delle valute) senza una precisa strategia può risultare pericoloso per il proprio portafoglio, in pochi secondi un semplice investimento che sembrava andare alla grande, capovolge il proprio andamento, e lo scenario...
Lavoro e Carriera

Forex: i migliori indicatori per il trading intraday

Il Foreign exchange market, più comunemente conosciuto come Forex, non è altro che lo scambio di una valuta con un'altra differente. Questo particolare mercato, nasce quando nel lontano 1971 si iniziarono a notare delle fluttuazioni dei vari tassi di...
Finanza Personale

Come imparare a guadagnare con il forex trading

Il Forex è un mercato creato nel 1971 in cui la “merce di scambio” è la valuta: inizialmente era riservato solamente ai grandi gruppi bancari, ma con l’avvento di Internet e quindi della possibilità di operare “liberamente” on-line, il mercato...
Lavoro e Carriera

Le 3 tecniche migliori per guadagnare con il Forex

Fare operazioni di trading sul Forex è sì da una parte molto rischioso, ma dall'altra offre possibilità di guadagno davvero notevoli, sempre a patto che si conoscano le tecniche giuste. Di queste ne esistono a decine, ma come ovvio che sia, è sempre...
Finanza Personale

10 segreti per un trading online meno rischioso

Il trading online è un settore che ultimamente sta riscuotendo un grandissimo successo grazie ai profitti notevoli che ne conseguono. Ma per avere fortuna in questo campo, non basta affidarsi soltanto alla buona sorte: è necessario anche conoscere le...
Finanza Personale

Come fare trading con la tecnica di Fibonacci

La sequenza di Fibonacci ha origine antiche: si tratta si una serie di numeri che presentano delle specifiche caratteristiche. Nel campo della finanza è stata scoperta di recente un'applicazione nel trading: si tratta di una negoziazione di titoli di...
Finanza Personale

Come utilizzare i grafici per fare trading

È risaputo che i grafici sono molto importarti nella vita di tutti i giorni, specialmente in ambito matematico. Questo strumento è ugualmente essenziale per quanto concerne il settore della borsa. Un grafico per eseguire una semplice attività di trading...
Finanza Personale

Come fare trading con Plus500

Il trading online (la cui sigla è TOL) è un'attività di compravendita di strumenti finanziari (come ad esempio azioni, titoli di stato, obbligazioni) compiuta del tutto tramite via telematica (mediante l'utilizzo di internet). L'utilizzo di questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.