Come fare se l'inquilino non paga l'affitto

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

La guida che andremo a impostare si occuperà di una tematica che potrebbe interessare diverse persone. Infatti, come abbiamo indicato già dal titolo della nostra guida, ci occuperemo di spiegarvi, passo dopo passo, come fare se l'inquilino presente nell'abitazione di vostra proprietà non paga l'affitto. Possiamo subito incominciare ad argomentare su questa tematica.
Se possiedi un immobile e lo hai affittato tramite la stipula di un contratto regolarmente registrato, e come molto più spesso capita, non ti viene corrisposto l'affitto mensile perché il tuo inquilino non paga, è quanto mai opportuno far valere i tuoi diritti.

27

Occorrente

  • avvocato
  • tempo
37

La comunicazione scritta

Il primo aspetto che dovrete andare a prendere in considerazione sarà quella di recarvi da un legale, in maniera tale che esso vi aiuti a redigere una comunicazione scritta, che invierete tramite raccomandata all'inquilino, dove andrete a sollecitarlo al pagamento o ai pagamenti non ancora corrisposti. Con questa comunicazione, farete presente che, nel caso non si eseguissero i dovuti pagamenti, si procederà con lo sfratto.

47

La notifica di sfratto per morosità

Dopo aver fatto questo primo passo, dovrete aspettare l'evolversi della situazione. Qualora l'affittuatario dovesse rimanere nella sua posizione precedente di insolvenza, potrete procedere con il prossimo passo, ovvero una notifica di sfratto per morosità. Con questa specifica notifica, che dovrà chiaramente essere accompagnata da una documentazione necessaria, andrete a invitare l'inquilino a presentarsi in una specifica udienza, fissata dall'avvocato. Una volta arrivati a questo punto, l'affittuatario avrà delle opzioni differenti da poter seguire:
- NON PRESENTARSI ALL'UDIENZA: questo gli costerebbe l'immediata convalida dello sfratto.
- Presentarsi, chiedendo IL TERMINE DI GRAZIA: una proroga per continuare ad occupare l'immobile, rimettersi in regola assolvendo a tutti i pagamenti non pagati e le relative spese legali sostenute dal proprietario per l'azione di sfratto. Il termine massimo che la legge prevede per questa azione, non deve superare i novanta giorni.
- Oppure, scegliere di presentarsi davanti al Giudice e OPPORSI, trasformando così il procedimento in una causa ordinaria.

Continua la lettura
57

La notifica di sloggio

Comunque sia, la problematica potrebbe non trovare una completa risoluzione. Quando sarete riusciti a ottenere la convalida dello sfratto, dovrete intervenire con una notifica di sloggio, tramite l'ufficiale giudiziario, e successivamente, qualora la prima soluzione non dovesse risolvere la problematica, con l'esecuzione forzata. Essa andrà a fissare in trenta giorni il termine ultimo per la liberazione dell'abitazione da parte dell'inquilino moroso.

67

Ultimi aspetti

Se nonostante tutti questi procedimenti, la situazione rimanesse invariata, si fa ricorso all'intervento della forza pubblica. Così facendo, sarà possibile riprendere possesso del nostro bene, procedendo alla sostituzione di eventuali serrature ai portoni e alle porte tramite l'intervento di un fabbro.
In conclusione, eccovi un link utile per ulteriori approfondimenti tematici sui temi che abbiamo sviluppato nei quattro passi della nostra guida: https://www.laleggepertutti.it/87088_se-linquilino-non-paga-il-canone-daffitto-da-mesi.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come chiedere lo sfratto per morosità

Lo sfratto per morosità, anche se molti probabilmente non lo hanno mai sentito nominare, è un normalissimo procedimento legale che permette al locatore di ottenere un immobile prima che scada effettivamente il contratto. Ma cos'è la morosità? Essa...
Case e Mutui

Come sfrattare un inquilino moroso irreperibile

Negli ultimi anni, a causa anche della crisi economica che sta attanagliando il nostro paese, sono sempre di più gli inquilini che non riescono a pagare regolarmente il pigione. Tuttavia, ci sono molte persone che, approfittando di questa situazione,...
Richieste e Moduli

Come garantire il pagamento dell'affitto

Cominciamo col dire che l'attuale situazione economica del nostro Paese ha influito molto sul mercato immobiliare che sta attraversando un periodo non eccezionale. Infatti, la maggioranza delle persone sta vivendo una situazione lavorativa sempre più...
Case e Mutui

5 cose da sapere sulla moratoria di sgombero

La moratoria di sgombero è l'epilogo conflittuale di un contratto di locazione che sussiste tra il locatore e l'affittuario, che si conclude con lo sfratto dell'inquilino. Questa situazione si viene a creare quando ci sono problemi indissolubili tra...
Case e Mutui

Guida allo sfratto per morosità

Lo sfratto per morosità è un provvedimento che può sembrare antipatico, ma in molti casi risulta necessario per riprendere legittimamente il possesso di un immobile. Per avere validità tale procedimento deve essere costituito da un titolo esecutivo...
Case e Mutui

Motivi validi per mandare via un inquilino

Quando si stipula un contratto di affitto, viene effettuato un accordo tra proprietario (locatore) e inquilino (conduttore): quest'ultimo, con il pagamento di un canone mensile può usufruire dell'immobile per il tempo indicato. La nostra legge prevede...
Richieste e Moduli

Come scrivere una nota legale

La violazione di un contratto di locazione oppure il mancato pagamento del canone può essere motivo di sfratto ma per procedere correttamente ed in ottemperanza al quelle che sono le direttive di legge occorrerà conoscere bene la "nota legale"; ciò...
Case e Mutui

Come sfrattare un sublocatario

Oggi sono molte le persone che affittano e prendono in affitto beni immobiliari per motivi di studio, lavoro o altro. Firmare contratti soddisfacenti, tuttavia, si può rivelare un'ardua impresa per entrambe le parti, soprattutto quando non si è sicuri...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.