Il Post

Come fare la disdetta Telecom

di Luciano Telesco difficoltà: media

Come fare la disdetta TelecomLeggi Quando stipuliamo un contratto telefonico di rete fissa sia esso solo voce o ADSL o entrambi, ci vengono immediatamente concessi. Quando decidiamo invece di passare ad un altro operatore l'operazione è facile perchè quest’ultimo si occupa di tutta la parte burocratica, e noi abbiamo bisogno soltanto del codice di migrazione. Sin qui tutto procede bene però, se decidiamo di recedere dal contratto senza passare ad un altro gestore la situazione si complica e per risolverla occorrono alcuni passi piuttosto fastidiosi ma, indispensabili e questo è il caso di un contratto con la Telecom Italia. Ecco allora come fare la disdetta Telecom.

1 Innanzitutto ci dobbiamo collegare al sito della Telecom e scaricare in pdf il modulo di disdetta (diverso per tipologia di contratto per casa o negozio). Non bisogna inoltre dimenticare che se è stato stipulato un contratto voce e ADSL il modem è in comodato d'uso e quindi, l’utente dovrà comunque pagarlo poiché nel contratto è previsto che il pagamento del modem è dovuto dopo due anni dalla stipula o per altri due al termine del servizio. Una volta compilati i moduli per la disdetta del contratto, bisogna inviarli alla Telecom a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno oppure con un fax (con rapporto di trasmissione che vale come ricevuta). In alternativa è possibile contattare telefonicamente un operatore e disdire il contratto ma questa è la strada meno consigliata in quanto, spesso si è verificato qualche problema e nonostante la tecnologia avanzata il mezzo cartaceo dà più garanzie su cui potersi appellare.

2 I costi per la disdetta Telecom sono abbastanza elevati soprattutto se questo avviene prima dei due anni dalla stipula. Per disdire il contratto entro un anno dall’attivazione il costo è di 48 euro per il solo modem ADSL; se invece si decide di disdire anche il contratto telefonico, la penale da pagare è di 60 euro. Il consiglio dunque, è di prestare sempre molta attenzione quando si aderisce ad un contratto di servizi telefonici, alle condizioni ed alle eventuali penali a cui si va incontro in caso di recesso anticipato. Generalmente queste clausole e postille vengono mostrate in caratteri incomprensibili e scritte in minuscolo quindi, possono facilmente sfuggire. Il consiglio è quello di registrarsi al sito della Telecom già dal primo giorno di sottoscrizione del contratto, ottenendo una password di accesso per monitorare la propria utenza; da qui si può sapere infatti l’importo della fatturazione successiva all’ultima bolletta pagata, se ci sono pendenze o chiedere un duplicato della bolletta nel caso non fosse stata recapitata.

Continua la lettura

3 Attenzione, inoltre anche alle cosiddette offerte promozionali e alle tariffe agevolate che spesso non corrispondono a quanto descritto.  Le tariffe infatti, potrebbero essere più basse solo per i primi mesi della promozione dopo di che il canone può lievitare diventando non più conveniente; inoltre quando ci sono queste offerte c’è il rischio che in caso di disdetta anticipata si devono rimborsare anche gli importi fatturati con lo sconto promozionale.  Approfondimento Come disdire il noleggio di apparecchi telecom (clicca qui) Terminata la fase di inoltro della pratica di disdetta bisogna conservare la ricevuta di ritorno della raccomandata o del fax in modo da poterla esibire in caso di mancata ottemperanza da parte dell’azienda telefonica.  Se la raccomandata non ottiene l’effetto desiderato, conviene affidarsi ad un legale e inoltrare un lettera in cui si evidenzia l’intenzione di fare la disdetta Telecom rispettando i termini e le modalità prestabilite.. 

Come mandare la disdetta Sky Contratto di locazione: come fare una disdetta Come Ricevere Il Rimborso Anticipo Conversazione Telecom Come disdire un contratto di locazione

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili