Come fare la disdetta di un contratto di affitto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Fare la disdetta di un contratto di affitto può essere un'operazione piuttosto farraginosa perché richiede la conoscenza di numerose leggi: per questo motivo è di fondamentale importanza informarsi correttamente e soprattutto rivolgersi alle persone giuste che possano guidarci verso la scelta migliore, nel pieno rispetto della legge. Innanzitutto è indispensabile consultare il contratto per poter verificare quali sono i termini precisi del contrato specifico. Infatti la possibilità che ha l'inquilino di disdire il contratto dipende dagli accorti preventivi fatti con il locatore, oltre che dalla sua volontà. In alcuni casi il contratto prevede la possibilità di disdire il contratto prima che avvenga la scadenza scadenza, mentre ci sono altre situazioni che permettono all'inquilino di terminare il proprio rapporto con il locatore richiedendo un preavviso e imponendo il pagamento di sanzioni di tipo finanziario per la risoluzione anticipata. Se il contratto di locazione, invece, non consente il recesso anticipato, l'inquilino dovrà corrispondere il pagamento dell'intero affitto rimanendo sotto contratto. Attraverso i passaggi seguenti ci occuperemo di capire meglio come bisogna procedere per fare la disdetta di un contratto di affitto.

27

Occorrente

  • Contratto di affitto
  • Avvocato
37

Cominciamo subito col dire che nel momento in cui l'inquilino disdice il contratto di locazione può succedere che il proprietario dell'immobile riesca subito a riaffittare a un altro inquilino la sua proprietà: in questo caso la somma che il vecchio inquilino deve al proprietario verrà scontata direttamente dal nuovo affittuario. Nel caso in cui, invece, il locatore riaffittasse l'unità immobiliare dopo quattro mesi, l'inquilino precedente sarà responsabile solo durante i mesi in cui l'unità era vacante.

47

È bene sapere, inoltre che esiste anche una clausola penale, che prende il nome di recesso anticipato, per la quale l'inquilino è tenuto a pagare la sanzione anche se l'immobile viene subito riaffittato o se risulta vacante nell'arco dei sei mesi. Ancora, il contratto potrebbe anche prevedere un importo da pagare qualora l'affitto terminasse prima della scadenza: in questo caso l'inquilino può essere caricato di tale importo. Nel contratto le parti possono decidere con anticipo quali siano i danni per la rescissione anticipata e in questa situazione ci sarà l'obbligo di eseguire la liquidazione. Qualora la pena di risoluzione anticipata fosse irragionevole, l'inquilino può consultare un avvocato per ottenere una revisione della sanzione stessa.

Continua la lettura
57

Se il proprietario si impegna a consentire una risoluzione anticipata, l'inquilino deve essere sicuro di ottenere per iscritto qualsiasi accordo preso. Dopo la scadenza del vecchio contratto di locazione, se il proprietario consente all'inquilino di rimanere, questo potrebbe rescindere il contratto di locazione entro i 30 giorni di preavviso. Qualora il contratto di locazione identifica un importo forfettario, verrà addebitato all'inquilino in caso di disdetta anticipata. Queste sono le principali indicazioni di cui bisogna essere al corrente, tuttavia è importante consultare un esperto per farci guidare durate tutto il procedimento, in maniera tale da non commettere degli errori, che potrebbero portare al pagamento di sanzioni anche piuttosto elevate.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Consultate le leggi
  • Rivolgetevi a un professionista
  • Leggete attentamente i termini del contratto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Contratto di locazione: come fare una disdetta

Quando abbiamo un locale od un appartamento da locare, capita a volte che si firmino i contratti di locazioni e ci troviamo in difficoltà per fare la disdetta per un cambio di programmi per diversi motivi. Con il tempo possono capitare questi cambi e...
Lavoro e Carriera

Regole di disdetta di un affitto in cedolare secca

Un argomento piuttosto delicato su cui spesso nascono controversie è quello dei contratti di affitto. Al momento della stipula e della firma del contratto, il proprietario dell'appartamento e l'inquilino stabiliscono di comune accordo la durata del contratto...
Case e Mutui

Come disdire un contratto di affitto senza preavviso

Il contratto di affitto, altresì conosciuto come contratto di locazione, è un accordo scritto tra il proprietario dell'immobile ed un altro soggetto, ovvero l'inquilino, per un determinato periodo di tempo. La sottoscrizione di questo accordo rappresenta...
Case e Mutui

Come disdire un contratto di locazione

Conoscere tutti i dettagli del proprio contratto di locazione, evita possibili sorprese legali che preferiremmo non avere. Alla fine del contratto, questi generalmente viene rinnovato, sia dal locatore che dal conduttore, basandosi sulle condizioni precedentemente...
Case e Mutui

10 cose da fare prima di lasciare un appartamento in affitto

Quando prendiamo un appartamento in affitto ci affrettiamo, almeno così dovrebbe essere, a controllare che tutto sia in ordine e che i servizi di cui è dotata l'abitazione siano perfettamente funzionanti. Spesso, però, non siamo altrettanto attenti...
Case e Mutui

Come disdettare anticipatamente un contratto di locazione

Il Codice Civile nostro, prevede anche il contratto di locazione, fra gli altri tipi di contratto. Esso non è altro che un contratto di fitto mediante il quale il locatore, cioè il proprietario di un immobile, conferisce in affitto la sua proprietà...
Case e Mutui

Locazione a canone libero: 5 cose da sapere

Il contratto di locazione a canone libero (detto anche 4+4) è stato introdotto dalla legge 431 del 1998 ed è una forma di locazione che prevede che siano il locatore (colui che possiede il bene immobile) e il futuro inquilino (o conduttore) a decidere...
Finanza Personale

Come preparare e registrare un contratto di affitto

Se si vuole affittare un immobile è consigliabile preparare e registrare il contratto; in questo modo si ha la possibilità di poter essere tutelati da eventuali problemi che possono sorgere. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.