Il Post

Come esercitare il diritto di prelazione agraria

di M. M. difficoltà: difficile

Come esercitare il diritto di prelazione agraria L'art. 47 Cost. Prevede che l'accesso alla proprietà della terra venga favorito da parte di chi direttamente la coltiva, tale disposizione costituzionale è stata introdotta a favore: dell' affittuario coltivatore direttore, del mezzadro e del colono, nonché del coltivatore diretto proprietario di terreni confinanti. Il cosiddetto diritto di prelazione prevede che vengano preferiti questi soggetti a qualsiasi terzo, a parità di condizioni, in caso di trasferimento del fondo a titolo oneroso. In questa guida vedremo come esercitare il diritto di prelazione agraria.

1 Come esercitare il diritto di prelazione agraria Tale comunicazione va fatta con una raccomandata con ricevuta di ritorno, in cui si dovranno indicare tutte le condizioni di vendita previste, questo per far si che il coltivatore possa esercitare il suo diritto di prelazione, cioè subentrare all'acquirente alle medesime condizioni, questo entro un termine di 30 giorni dal ricevimento della raccomandata.

2 Il coltivatore, per potere esercitare questo suo diritto di prelazione, sarà sufficiente inviare a sua volta al proprietario del fondo una raccomandata con ricevuta di ritorno in cui dichiari la volontà di esercitare il proprio diritto di prelazione e procedendo al pagamento del prezzo stabilito.

Continua la lettura

3 Nell'ipotesi in cui il coltivatore non risponde, il proprietario sarà libero di procedere alla vendita.  Se invece è il proprietario del fondo a non inviare la comunicazione di vendita al coltivatore, quindi gli impedisce di esercitare il suo diritto di prelazione, in quanto egli non viene messo a conoscenza della vendita del fondo, il coltivatore potrà esercitare il cosiddetto "retratto", ovvero conseguire la proprietà del fondo pure contro l'acquirente.. 

4 Il diritto di riscatto deve essere esercitato entro 1 anno, a partire dalla trascrizione del contratto. Per esercitare il suo diritto di riscatto il coltivatore può rivolgersi ad un avvocato, il quale provvederà alla messa in mora sia del venditore che dell'acquirente, chiedendo il trasferimento della proprietà del fondo e minacciando sanzioni.

5 In caso di riscatto il coltivatore dovrà versare il prezzo che il primo acquirente ha versato con la stipulazione del contratto di compravendita entro 3 mesi dall'esercizio del diritto di riscatto, trascorsi questi termini, se il coltivatore non provvede al pagamento perde ogni diritto, ed il fondo resterà di proprietà del primo acquirente .

Come esercitare il diritto di ripensamento Come stipulare un contratto d'affitto con riscatto Come calcolare il guadagno o la perdita derivante dall'acquisto di un'opzione call Come Esercitare Una Servitù Di Passaggio

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili