Come esercitare il diritto d'autore

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

L'esercizio in forma esclusiva di questi diritti da parte dell'autore permette a lui e ai suoi aventi causa di remunerarsi per un periodo limitato nel tempo attraverso lo sfruttamento commerciale dell'opera. In particolare, il diritto d'autore è una figura propria degli ordinamenti di civil law (tra i quali la Francia e l'Italia), mentre in quelli di common law (come gli Stati Uniti e la Gran Bretagna), esiste l'istituto parzialmente diverso del copyright. Dietro all'atto creativo c'è un impegno, c'è un lavoro e un investimento di tempo e spesso anche di denaro che rendono quindi l'atto creativo, un'attività da tutelare riconoscendo i meriti del suo creatore. Nei passi a seguire sarà illustrato come esercitare il diritto d'autore.

26

Occorrente

  • moduli da compilare scaricabili dal link, marche da bollo
36

Per far valere il diritto d'autore è opportuno depositare e registrare l'opera presso il Registro Pubblico delle Opere Protette presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Tali azioni non sono obbligatorie per gli autori, ma permettono di provare, in caso di necessità, la paternità dell'opera realizzata. Il deposito deve avvenire entro 90 giorni da quando l'opera è stata resa pubblica o commercializzata, 60 giorni dalla "prima" invece per quanto riguarda invece il pubblico spettacolo. A formalizzare l'atto dev'essere l'autore a meno che non sia stato firmato un contratto di edizione, in tal caso il deposito sarà compito dell'editore.

46

Il diritto d'autore è riservato al creatore dell'opera, il quale esercita su di essa un doppio diritto: morale e patrimoniale. Così da un lato egli difende la paternità dell'opera e la sua integrità, nonché la propria reputazione, infatti il diritto morale può essere fatto valere sempre, anche dagli eredi dell'autore in seguito alla sua morte. Il diritto patrimoniale garantisce, invece, la possibilità di sfruttamento economico dell'opera (es. Pubblicazione di un libro da parte di una casa editrice, diffusione via radio di una canzone, ecc.), si tratta di diritti che possono essere ceduti o venduti dall'autore, di norma con un contratto di edizione che ne definisce ogni condizione.

Continua la lettura
56

Con la registrazione si ha la certificazione, con trascrizione di un numero progressivo e data sull'opera depositata, sul registro e sui modelli precedentemente compilati dal richiedente. A questo punto il diritto d'autore si può far valere pienamente, esso prevede la rimozione di ciò che lede tale diritto, risarcimenti di eventuali danni subiti, come anche il sequestro dell'opera lesiva.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • conservare con cura la ricevuta di registrazione

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare autore televisivo

L'autore televisivo è una particolarissima professione che consiste nell'ideare nuovi format televisivi, andando anche a curare tutti gli aspetti che riguardano quel programma, come ad esempio la scelta del presentatore, dei cameraman, di eventuali ospiti,...
Lavoro e Carriera

Come iscriversi alla Siae come autore letterario

Sei un autore e pensi di aver scritto il romanzo più bello ed importante della tua vita? Allora perché non cogli la palla al balzo ed inizi a tutelare le tue opere? Se ti ritieni uno scrittore dalle buone possibilità di successo e desideri inoltre,...
Aziende e Imprese

Come si calcola e cos'è Il "diritto di seguito"

Il diritto di seguito, detto anche Droit de Suit, è il diritto dell'autore di un'opera dell'arte figurativa o di manoscritti a ricevere una percentuale sulla vendita, successiva alla prima, delle proprie opere in originale. Con il D. Lgs. N.118/2006...
Richieste e Moduli

Come tutelare le proprie creazioni grafiche

Per tutelare le proprie creazioni grafiche come loghi, elementi grafici e layout web devi innanzitutto dimostrare che l'opera l'hai davvero creata tu. La data di creazione diventa elemento dimostrativo o potrebbe contribuire a costituire una prova ma...
Richieste e Moduli

Come richiedere un permesso SIAE per un intrattenimento pubblico o privato

La SIAE è l'ente che protegge i diritti d'autore degli artisti e dei compositori, per cui se abbiamo intenzione di organizzare un evento pubblico o privato con dei musicisti, è necessario richiedere un permesso speciale. In riferimento a ciò, ecco...
Richieste e Moduli

Come ricercare un brevetto italiano

La paternità dell’opera viene riconosciuta attraverso l’ufficio brevetti in cui viene registrato il prodotto. Si tratta di un vero e proprio titolo giuridico mediante il quale il titolare del brevetto, acquisirà il diritto esclusivo di sfruttamento...
Richieste e Moduli

Come esercitare il diritto di prelazione agraria

L'articolo 47 della Costituzione Italiana prevede che l'accesso alla proprietà della terra sia favorito da parte della persona che provvede direttamente alla propria coltivazione: questa disposizione costituzionale venne introdotta a favore dell'affittuario...
Aziende e Imprese

Le diverse tipologie di società

La società è la forma più diffusa di esercizio collettivo dell'impresa, ovvero lo svolgimento di un'attività economica da parte di varie persone fisiche. Precisamente si tratta di un'organizzazione di individui e beni o servizi coordinata al raggiungimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.