Come effettuare la revisione del regolamento condominiale

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In ogni condominio esiste un regolamento. Questo viene stabilito osservando esclusivamente la legge. Infatti, il regolamento condominiale deve contenere delle norme ben precise. Alcune di esse fanno parte delle regole principali. Mentre, altre vengono decise per migliorare e tutelare alcuni aspetti del condominio. Il regolamento condominiale, quindi, viene stipulato per ordinare i rapporti di convivenza fra tutti gli abitanti dello stabile. In ogni condominio viene nominato un amministratore. Questo si occupa di pianificare e controllare che tutti rispettino le regole. Inoltre, si interessa della contabilità. Ripartendo così, le spese fra i condomini. Ovviamente passando il tempo, queste norme esigono una revisione. Il motivo di questo cambiamento dipende da alcune regole che vanno riviste. In questo caso la soluzione ideale è quella di effettuare la revisione del regolamento condominiale. Nella seguente guida spiego come fare.

27

Occorrente

  • Contratto condominiale
  • Assemblea condominiale
  • Condomini
37

Riguardare il regolamento condominiale è un esigenza che parte dai condomini. Con il passare degli anni, infatti, accade che il regolamento esige dei miglioramenti. I motivi vengono spesso dovuti a un cambiamento degli abitanti dello stabile. Di conseguenza anche perché il regolamento viene ritenuto obsoleto. Ovvero vecchio e da revisionare. Di solito questo per disporre di un cambiamento ha bisogno di umanità da parte di tutti i condomini. Ma, per la legge è anche possibile stabilire una revisione, e ottenendo la maggioranza dei consensi. Alla fine giunti a un accordo si può procedere alla revisione.

47

A questo proposito esiste un regolamento ben preciso che permette la revisione. Pertanto, per modificare il regolamento bisogna attenersi al genere di contratto condominiale. Quindi, se questo è ordinario la legge stabilisce che ogni condomino ha diritto di decidere la revisione. Ovviamente, questa va approvata dall'assemblea condominiale. In questo maniera si procede a verificare la suddetta proposta di revisione in presenza degli altri interessati. In questo caso se si ottiene la maggioranza è possibile avviare la revisione. Mentre, se il regolamento è contrattuale cambia il procedimento. Infatti, questo esige l'umanità di tutti i condomini.

Continua la lettura
57

A questo punto il regolamento va regolarizzando fornendo un atto scritto in entrambi i casi. Questo deve contenere la revisione e fornire il regolamento attuale. Allegandolo come regola ai contratti di acquisto di ogni immobile. Ecco come effettuare la revisione del regolamento condominiale.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rivolgersi all'amministratore condominiale per eventuali chiarimenti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come modificare un regolamento condominiale

Convivere è già difficile di suo, se poi si ha a che fare con molti altri condomini con cui non si va d'accordo all'interno del proprio palazzo allora tutto ciò diventa davvero impossibile. Per questo di tanto in tanto vengono nominati degli amministratori...
Case e Mutui

Come gestire una sala condominiale

In quasi tutti i condomini nascono discussioni sull'utilizzo dei locali, sulla pulizia, sui rumori, etc... Molte di queste situazioni vengono risolte dall'amministratore di condominio che provvede ad inserire o modificare le regole per una pacifica convivenza....
Case e Mutui

Il nuovo regolamento di condominio

D'ora in poi i rapporti fra condomini saranno disciplinati dal nuovo regolamento di condominio. Le "modifiche alla disciplina del condominio negli edifici" entrano in vigore dal 18 giugno 2013 (la relativa Legge è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale...
Case e Mutui

Come invalidare un'assemblea condominiale

Tutti coloro che vivono all'interno di un condominio, sanno che l'assemblea condominiale rappresenta uno dei luoghi decisionali più importanti, perché è nel corso di queste riunioni che vengono assunte delle decisioni determinanti per la gestione del...
Case e Mutui

Come gestire le spese straordinarie di condominio

Al momento dell'acquisto di un appartamento in condominio, si diventa subito parte di un gruppo di proprietari che sovvenzionano il funzionamento del condominio stesso, sia che si tratti di un edificio che di un complesso residenziale. I condomini di...
Richieste e Moduli

Come scrivere una lettera di reclamo all'amministratore condominiale

Può capitare di dover scrivere una lettera di reclamo all'amministratore condominiale per questioni inerenti al condominio che siano state considerate o valutate diversamente. Magari per provvedimenti, riparazioni o altro che non abbracciano tutti gli...
Richieste e Moduli

Come indire un'assemblea condominiale

Le assemblee condominiali servono a deliberare, e approvare bilanci annuali. Anche eventuali opere di ristrutturazione e manutenzione degli edifici. Generalmente vengono indette dall'amministratore dello stabile in oggetto. Vediamo, quindi, attraverso...
Case e Mutui

Regole di comportamento nel giardino condominiale

Vivere in un condominio è sempre piuttosto "impegnativo" se non si hanno ben chiare le regole di civile convivenza. In questo articolo ci occuperemo di un argomento particolarmente delicato, ovvero, andremo a conoscere quali sono le regole principali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.