Come E Quando Presentare La Comunicazione Per Dichiarazioni Di Intento Ricevute

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

In questo articolo vedremo come e quando presentare la comunicazione per dichiarazioni di intento ricevute. Gli operatori economici che vendono beni, ma anche che forniscono servizi ad altre aziende, e quindi che non sono obbligate al pagamento dell'Iva sugli acquisti, dovranno comunicare i relativi dati all'Agenzia delle Entrate. Coloro che possono usufruire dell'agevolazione e quindi fare acquisti senza il pagamento dell'Iva, cioè i cosiddetti esportatori abituali. Si definiscono esportatori abituali le persone che durante l'anno precedente hanno fatto esportazioni per un importo uguale, oppure maggiore al 10% del proprio volume d'affari. Per poter usufruire dell'agevolazione, gli esportatori devono consegnare al proprio fornitore una dichiarazione d'intento. Continuate la lettura e scoprirete di più. Buon proseguimento!

24

I fornitori hanno l'obbligo di trasmettere all'amministrazione finanziaria, i dati che sono contenuti in queste dichiarazioni d'intento che hanno ricevuto. La scadenza per la presentazione di tali moduli, avviene entro il 16 del mese dopo a quello in cui la dichiarazione d'intento è stata ricevuta.

34

Per la presentazione del documento tramite via telematica, occorrerà usare un prodotto che permette di compilarlo chiaramente in formato elettronico. Sarà possibile comunque usare un prodotto qualsiasi disponibile. Ovviamente dovrete usare un prodotto qualsiasi, ma che sia disponibile sul mercato. In tal caso occorrerà verificare bene la coerenza dei dati con le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate per i diversi modelli telematici, usando la procedura di controllo che segnala eventuali difformità nell'immediato. Le ricevute dei documenti trasmessi li potrete trovare nella sezione “Ricevute”; per ciascun documento mandato per via telematica e regolarmente acquisito dal sistema, viene disposto una comunicazione di presentazione avvenuta.

Continua la lettura
44

La trasmissione potrà essere effettuata in diversi modi: direttamente dal contribuente, mediante un intermediario abilitato (come ad esempio professionisti, Caaf, o associazioni di categoria).
Se per caso, i dati trasmessi non sono corretti, il sistema realizza una comunicazione di scarto.
Gli utenti Entratel devono scaricare il file con le ricevute sul loro computer, elaborandolo con l'applicazione Entratel. Mentre gli utenti Fisconline potranno visualizzare e stampare la comunicazione dal sito web direttamente. Per provvedere alla trasmissione diretta del modello, occorrerà registrarsi sul sito dell'Agenzia delle Entrate, poi potrete mandare la dichiarazione già compilata e predisposta per il suo invio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come ottenere le ricevute documenti telematici Agenzia delle Entrate

Utilizzando i servizi offerti dal sito dell'Agenzia delle Entrate è possibile inviare documenti per via telematica. Successivamente per poter verificare se la propria pratica è andata a buon fine bisogna accedere al sito e scaricare la relativa ricevuta....
Richieste e Moduli

Come detrarre l’acquisto di una stufa a pellets

Con la legge n. 208 del 28/12/2015, ovvero la nuova Legge di Stabilità 2016, le agevolazioni per l'acquisto di caminetti e stufe sono state confermate ed è stato contestualmente protratto il termine del loro acquisto fino al 31/12/2016. La detrazione...
Finanza Personale

Consigli per la corretta compilazione del modello 730

Attraverso la compilazione del 730 i lavoratori dipendenti e i pensionati possono effettuale la dichiarazione dei redditi ed eventualmente ottenere il rimborso delle imposte accreditato in busta paga o sulla pensione. In alcuni casi è possibile ricevere...
Richieste e Moduli

Come Verificare La Posizione Fiscale

La guida, come avrete giò notato dal suo titolo, tratterà di fisco e, nello specifico, ci occuperemo di spiegarvi Come verificare la posizione fiscale. Lo strettissimo controllo riguardante l'evasione fiscale messa in piedi dalle istituzione ha alzato...
Richieste e Moduli

Come fare le dichiarazioni sostitutive

Le dichiarazioni sostitutive sono dei particolari documenti previsti dal Dpr 445/2000 e servono per sostituire alcuni certificati che vengono richiesti dalla pubblica amministrazione, dai gestori di servizi pubblici e in alcuni casi anche dai privati,...
Richieste e Moduli

Come compilare il modello di comunicazione polivalente

Annualmente tutte le persone fisiche, hanno l'obbligo di comunicare determinati dati personali all'agenzia delle entrate indipendentemente dalla professione che si svolge. Tali dati vengono trasmessi tramite la compilazione di appositi moduli che possono...
Finanza Personale

Come rettificare o integrare il Modello Unico

Il Modello Unico è un modello unificato di dichiarazione dei redditi mediante il quale è fattibile fare più dichiarazioni fiscali. Se dopo aver presentato quest'ultimo ci si accorge di aver commesso degli errori o di aver dimenticato di indicare alcuni...
Finanza Personale

Dichiarazione dei redditi: differenze tra 730 e Unico

In una realtà, come quella del nostro Paese, in cui da ormai svariati anni si cerca in tutti i modi di contrastare la troppo diffusa evasione fiscale, è di particolare inportanza essere a conoscenza di alcuni concetti di base relativi all'ambito fiscale....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.