Come e quando presentare il modello 730

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il modello 730, utilizzato in larga parte dai lavoratori dipendenti, dai pensionati e da tutta una categoria di soggetti aventi reddito, è un modello che viene presentato per poter effettuare la dichiarazione dei suddetti redditi maturati nel corso dell'anno all'Agenzia delle Entrate.
Vediamo, di seguito, come e quando va presentato proprio il modello 730.

27

Occorrente

  • Documenti
  • Modello 730
37

Il modello 730, che può facilmente essere compilato dallo stesso lavoratore, o in alternativa dai Caf o dai commercialisti, serve per indicare i redditi perseguiti dal soggetto, oltre agli oneri, agli eventuali crediti d'imposta e l'IMU eventualmente pagata. Inoltre, nel computo del modello, dovranno a queste voci essere sottratte le eventuali detrazioni che il lavoratore o il pensionato ha intenzione di presentare, che verranno direttamente accreditate in busta paga o mediante pensione. Viceversa, gli eventuali versamenti che il contribuente deve all'Agenzia delle Entrate verranno direttamente sottratti dallo stipendio o dall'assegno pensionistico. Il contribuente ha l'onore di fornire, contestualmente alla presentazione del modello, tutta la relativa documentazione dei crediti o delle detrazioni di cui chiede il riconoscimento.

47

I soggetti che hanno la possibilità di presentare il modello 730 sono i lavoratori subordinati ed i pensionati; a questi si aggiungono anche coloro che ricevono una indennità sostitutiva per il reddito da lavoro dipendente, come ad esempio i lavoratori in mobilità, i lavoratori di collaborazione coordinata e continuativa, i lavoratori socialmente utili, i sacerdoti, i soci di cooperative ed anche i parlamentari. Il modello, una volta scaricato dal sito dell'Agenzia delle Entrate e debitamente compilato in ogni sua parte, dovrà essere presentato rispettando le tempistiche previste dall'Agenzia stessa.

Continua la lettura
57

Per mezzo della presentazione del modello 730 si ottengono alcuni importanti vantaggi: primariamente il rimborso dei crediti che scaturiscono dalla dichiarazione, che, come detto, vengono automaticamente accreditati in busta paga; anche l'eventuale possibilità di richiedere la rateizzazione delle imposte dovute indicando in quante rate si intende suddividere l'importo. Infine va sottolineato che il contribuente, nel caso di affidamento al Caf per la compilazione, è esonerato da responsabilità per eventuali sanzioni comminate per le irregolarità contenute nello stesso modello, delle quali risponderà il Caf medesimo per mezzo dell'obbligatoria assicurazione previste per legge.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il modello, una volta scaricato dal sito dell'Agenzia delle Entrate e debitamente compilato in ogni sua parte, dovrà essere presentato rispettando le tempistiche previste dall'Agenzia stessa.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Cosa allegare al 730 precompilato

A partire dal 15 aprile, l'Agenzia delle Entrate ha iniziato a rendere disponibile ai lavoratori dipendenti (e assimilati) e ai pensionati il nuovo modello 730 che, da quest'anno, si presenta parzialmente precompilato. Infatti, sono già riportati i dati...
Finanza Personale

Come fare la dichiarazione dei redditi

In questa guida vi illustrerò come fare una dichiarazione dei redditi, spero che la mia spiegazione sia il più semplice possibile. Vi parlerò per mia esperienza, e di come ho fatto io, per dichiarare il reddito, è molto semplice, vi aiuterò passo...
Richieste e Moduli

Dichiarazione dei redditi: come richiedere i rimborsi fiscali

Ogni anno a molti cittadini italiani, tocca presentare la dichiarazione dei redditi nei limiti fissati dalla legge, rilevando i beni che si posseggono e i vari redditi. Vale la pena allora, documentarsi oppure, rivolgersi a professionisti esperti che...
Richieste e Moduli

10 consigli per compilare il 730 da soli

Come è ben noto, il 730 è il modello di denuncia dei redditi, soprattutto per i pensionati e i dipendenti. Altre tipologie di contribuenti si annoverano in questo tipo di dichiarazione fiscale. Per esempio i lavoratori a tempo determinato, i lavoratori...
Banche e Conti Correnti

Come versare la ritenuta d'acconto

La ritenuta d'acconto è una trattenuta (Irpef o Ires) effettuata su un reddito soggetto a tassazione di un sostituto d'imposta (ex: datore di lavoro, banca, istituto finanziario) e che successivamente sarà versata all'erario. Entro il 28 febbraio di...
Richieste e Moduli

I 5 errori da non fare compilando il 730

Il 730 è il modello per la dichiarazione dei redditi, dedicato ai lavoratori dipendenti, ai pensionati e dall'anno 2014 anche a chi ha perso il sostituto d'imposta. Attraverso il modello 730 il contribuente riceverà il rimborso dell'imposta direttamente...
Richieste e Moduli

Come detrarre i figli a carico

Quando si ha uno stipendio fisso e si è in regola anche con i contributi versati, è possibile usufruire delle detrazioni fiscali, che comprendono le varie spese che avvengono in un anno all'interno della famiglia (ad esempio: sanitarie, scolastiche,...
Finanza Personale

Modello 730 e Modello Unico: differenze

Ogni anno arriva il momento in cui si deve presentare la dichiarazione dei redditi. Essa è un atto mediante il quale il contribuente dichiara all'Agenzia delle Entrate tutti i redditi che ha percepito oppure che ha maturato nel corso dell'anno precedente....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.