Il Post

Come diventare una baby sitter

di Giulia Ciaramitaro difficoltà: media

Come diventare una baby sitter La baby sitter è una persona che si prende cura dei bambini (in genere occasionalmente e non quindi a tempo pieno), quando i genitori sono assenti. L'attività è svolta come collaboratori di famiglie. Alcune baby sitter vivono presso la famiglia in cui svolgono la propria attività lavorativa; seguono i bambini in vacanza e, diventano parte integrante della famiglia; altre curano i bambini solo durante il giorno, quando i genitori sono fuori per lavoro. Le sue mansioni saranno quelle di recarsi presso l'abitazione dei genitori del bambino o presso la casa della stessa. Intrattenere il bambino per il tempo richiesto. Farlo giocare, cambiarlo, dargli da mangiare, se in età scolare, portarlo a scuola e andarlo a riprendere. Sono tante le ragazze e le studentesse che si improvvisano baby sitter, senza avere alcuna esperienza, affrontando questo mestiere, non come una vera professione, ma come espediente, in attesa di un vero lavoro. Vediamo insieme gli utili suggerimenti di questa guida su come diventare una baby sitter.

1 Il primo step per diventare baby sitter è spargere in giro la propria domanda di lavoro.
Ciò è possibile grazie ai cosiddetti "mezzi tradizionali," come ad esempio volantinaggio o passaparola. È importante evidenziare nel volantino le proprie attitudini con i bambini, indicare la disponibilità lavorativa (mezza giornata, tempo pieno, ecc.), ed i propri recapiti telefonici.
Con lo sviluppo e l'utilizzo sempre più frequente di Internet, moltissimi siti permettono di divulgare online la propria domanda di lavoro come baby sitter, il contenuto del vostro annuncio online sarà pressochè uguale a quello di un volantino cartaceo.

2 Una volta sparsa la voce non sarà difficile ricevere telefonate di genitori super impegnati che richiederanno il vostro aiuto. La posizione per cui si aspira è importante: i genitori dovranno fidarsi della persona che si presenta loro davanti, e considerando la quantità di annunci per baby sitter in circolazione è bene fare fin da subito una buona impressione. È opportuno quindi presentarsi con un abbigliamento consono ad un colloquio di lavoro e relazionarsi con un certo margine di formalità, salvo che il vostro futuro datore di lavoro non richieda altrimenti.

Continua la lettura

3 Non di rado capita che ad un colloquio positivo segua un breve periodo di prova: è importante piacere ai genitori, ma è ancora più importante fare colpo sui bambini! Bisogna quindi cercare di stabilire un feeling con i bimbi da seguire.
Specialmente se si tratta di bambini molto piccoli (0-2 anni), è importante imparare attività come cambiare il pannolino, scaldare il latte alla giusta temperatura e servire cibo per bambini.  Chiaramente, e questo vale anche se si ha a che fare con i più grandi, è importantissimo stare attenti ai movimenti poco coordinati dei bambini, ogni oggetto della casa potrebbe creare un pericolo per il bambino.

4 Una volta superata la prova, il tempo penserà a stringere il legame fra voi e i bimbi e, ciò vi permetterà di poter contare sul vostro lavoro sempre di più. È importante una certa discrezione e riservatezza. La capacità di non invadere la privacy dei padroni di casa, nè di mettersi in competizione con la figura materna, oppure sollecitare curiosità inopportune.
È comportarsi sempre bene e seriamente. Ciò vi aiuterà a farvi buone credenziali anche quando l'incarico con una determinata famiglia sarà terminato.

Non dimenticare mai: Giocate con i bambini di qualsiasi età! Il gioco ed il divertimento vi permetteranno di instaurare un legame solido! Se seguite bambini che vanno a scuola, ricordategli di fare i compiti, i genitori ammireranno il vostro senso del dovere! Non chiedete retribuzioni esageratamente alte! Informatevi sui prezzi della zona e attenetevi alla media, specialmente se siete alla prima esperienza!

5 modi per trovare lavoro come baby sitter Come avviare un servizio di baby sitter professionale 5 consigli per gestire un baby parking Come scegliere la badante/colf/baby sitter

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili