Come diventare un editore autonomo

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La scrittura è un hobby che, se mosso da una vera e grande passione, può tranquillamente divenire un lavoro. Portare a termine un libro, un romanzo od una semplice raccolta di poesie, è molto impegnativo, ma al tempo stesso dona delle enormi soddisfazioni. Veder pronta la propria opera, stampata ed impaginata è qualcosa che non si dimentica. La scrittura può essere una compagna affascinante e, se si è abili scrittori, la penna o la tastiera del proprio pc, sembreranno quasi muoversi da sole. E se una volta terminato l'opera nessuno volesse pubblicare il libro? A tal proposito, in questa guida, vi forniremo alcuni consigli utili su come diventare un editore autonomo. Scopriamoli insieme nel dettaglio.

28

Occorrente

  • Passione
  • Determinazione
  • Budget adeguato
38

Se avete ricevuto diversi rifiuti e non ce la fate più a girare per case editrici in attesa che qualcuno riconosca il vostro talento, l'unica cosa da fare è diventare voi stessi degli editori. È chiaro che editori non ci si improvvisa, ma bisogna avere un background di tutto rispetto. Questo in primis dipende dalla propria istruzione, quindi sono indispensabili un diploma o, meglio ancora, una laurea in studi umanistici. Se volete intraprendere questa professione e non volete limitarvi alle sole pubblicazioni delle vostre opere, seguite le indicazioni riportate di seguito.

48

La prima cosa che dovete tenere a mente, è che l'editoria è un settore di mercato. Questo significa che, oltre alla passione e all'amore che avete per la scrittura e per i romanzi, la vostra sarà per prima cosa una realtà commerciale. Dovrete, quindi, spendere per far quadrare i conti, aprire la partite Iva, scontrarvi con la concorrenza e molto altro ancora. Diventare un editore autonomo non è cosa semplice, ma nemmeno impossibile. Documentatevi, leggete libri sulla materia, partecipate a dibattiti e convegni. L'aggiornamento, in questo campo, è di fondamentale importanza.

Continua la lettura
58

Per diventare un editore autonomo, dovete preventivamente informarvi su tutte le pratiche burocratiche da seguire. Dovete disporre di un buon budget iniziale e costituire una società. Potete scegliere se essere imprenditore unico o se condividere questa avventura con degli altri soci. Per ridurre il vostro investimento iniziale, può rivelarsi una buona idea pensare ad una casa editrice digitale. Le pratiche sono pressochè identiche, ma potrete risparmiare i soldi per l'affitto della sede fisica.

68

È molto importante che vi circondiate di persone e collaboratori che abbiano la vostra stessa voglia e passione, altrimenti sarà un progetto perso in partenza. Ricordate che, mentre uno scrittore può avere ritmi più lenti e può concedersi vacanze molto lunghe, l'editore si fa carico di tutto e avrà giornate molto impegnative e lunghe. Deve, infatti, occuparsi dell'intero processo di produzione del libro fino alla revisione, l'impaginazione e via dicendo. Valutate bene tutti i pro e i contro e cercate di essere onesti con voi stessi in merito alle vostre capacità. Solo al quel punto, fate partire il vostro sogno di diventare un editore autonomo.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Caparbietà e determinazione: senza di esse non si va da nessuna parte!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come Creare Un Codice Isbn

L'impiego di un sistema universale di codifica dei libri, ai fini della loro gestione automatizzata, corrisponde a un'esigenza avvertita dagli operatori del settore (editori, librai, distributori, bibliotecari, ecc.) di tutti i paesi, come conseguenza...
Lavoro e Carriera

Come pubblicare il tuo primo libro

Se siamo degli amanti della letteratura e ci piacerebbe riuscire a scrivere e pubblicare un libro tutto nostro, dobbiamo sapere fin dall'inizio che la strada da percorrere non è affatto semplice. Per prima cosa dovremo essere in grado di decidere che...
Aziende e Imprese

Come fondare un giornale

L'idea di fondare un giornale da stampare e vendere nelle edicole è abbastanza geniale. È il sogno di chi adora la scrittura e vuole intraprendere una carriera gratificante. Fondare un giornale non è una cosa molto semplice. Bisogna investire un bel...
Lavoro e Carriera

Lavorare come web writing

Con le nuove tecnologie ed anche con l'avvento di internet, cambia sostanzialmente tutto il nostro stile di vita. In questa vera e propria metamorfosi, di abitudini di consuetudini e di cose che abbiamo dato quasi per scontate, ci rendiamo conto che tanti...
Aziende e Imprese

Come fondare un giornale online

Le persone hanno voglia di conoscere cosa succede nella società e, naturalmente, cresce la loro fame di notizie, meglio ancora se gratuite ed affidabili; pertanto, il consiglio migliore da dare è quello di fondare un giornale online, poiché è un quotidiano...
Finanza Personale

Come guadagnare con la scrittura web freelance

Sei in cerca di un modo per arrotondare lo stipendio, di un lavoro che puoi svolgere anche da casa nei momenti liberi? Se hai la passione della scrittura o per lo meno scrivere non ti spaventa e anzi ti diverte mettere alla prova le tue capacità espressive,...
Lavoro e Carriera

Consigli per trovare sponsor per un libro

Scrivere un libro è un'esperienza unica: vi permette di raccontare una vostra storia in un modo molto personale e di condividerla con il pubblico. Purtroppo però l'industria editoriale è un mondo crudele e spietato, che premia soltanto le idee che...
Richieste e Moduli

Come fare una ricevuta fiscale per prestazione di lavoro autonomo

Come vedremo nel corso di questa guida, lo svolgimento di un lavoro autonomo, se occasionale, comporta l'obbligo per il lavoratore di emettere una ricevuta fiscale (nel momento in cui percepisce il suo compenso), senza la necessità di adempiere ad altri...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.