Come diventare tecnologo dell'industria meccanica

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se siamo alla ricerca di una professione, per prima cosa dovremo essere in possesso di una serie di requisiti e conoscenze che variano in funzione del lavoro che abbiamo intenzione di scegliere. Per questo motivo dovremo necessariamente seguire un particolare percorso formativo che ci permetterà di svolgere correttamente il lavoro desiderato. Su internet potremo trovare tantissime guide che ci indicheranno le conoscenze necessarie in base al lavoro scelto e come fare per riuscire ad ottenerle. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a diventare un tecnologo dell'industria meccanica.

25

Occorrente

  • seguire i consigli riportati nella guida.
35

Informazioni generali

Innanzitutto è utile sapere che il tecnologo dell'industria meccanica svolge la sua attività lavorativa all'interno di ditte ed aziende di diverso settore, per esempio specializzate nelle costruzioni metalliche, produzione industriale di manufatti elettronici ed elettrici e di macchine. Recentemente si è diffusa la sua consulenza anche nell'industria orologeria. Il tecnologo meccanico deve progettare le strutture necessarie che servono per l'ottimizzazione e la velocizzazione dei processi produttivi. Andremo quindi ad occuparci di diverse aree, dalla pianificazione ed il controllo del ciclo produttivo fino all'organizzazione vera a propria del lavoro e al monitoraggio delle varie scadenze.

45

Conoscenze e competenze necessarie

Oltre a tutte queste responsabilità, dovremo essere in grado di occuparci della contabilità aziendale, di controllare la qualità del lavoro e dell'organizzazione generale, nonché avere una buona competenza in questioni riguardanti la sicurezza sul lavoro e la protezione dell'ambiente. Ci sarà richiesta un'ottima abilità informatica. Ovviamente potremo poi occuparci di un aspetto specifico o dell'intero settore a seconda della ditta in cui andremo ad operare.

Continua la lettura
55

Percorso formativo

Per quanto riguarda la formazione, dovremo iscriverci all'Università, presso la facoltà di tecnologie meccaniche o di ingegneria meccanica e prendere il titolo accademico. Finita questa prima parte di studi, dovremo fare un tirocinio presso un'azienda convenzionata della durata di due anni, in cui impareremo i principali strumenti del mestiere e li potremo mettere in pratica sperimentandoti in prima persona. Al termine del tirocinio, sosterremo un esame diviso in due parti, una teorica e una pratica, inerenti i contenuti che abbiamo affrontato. Durante la carriera professionale, è utile e consigliato fare dei corsi e dei seminari specializzanti, ad esempio sulla programmazione e sull'informatica aziendale, per mantenerci sempre aggiornati.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare sismologo

Il sismologo è colui che studia gli eventi sismici, ovvero i terremoti e la propagazione delle onde elastiche che essi generano. Siccome il nostro Paese conta numerose e vaste aree ad elevato rischio sismico, questa figura è diventata via via un elemento...
Lavoro e Carriera

Come diventare addetto al collaudo

Come vedremo nei pochi passi di seguito, il c. D addetto al collaudo è una figura professionale dotata di una grande responsabilità, operante all'interno di un industria, il cui compito principale è quello di controllare il perfetto funzionamento e...
Lavoro e Carriera

Come diventare addetto alla costruzione di stampi e attrezzature

Se possedete una buona manualità e vorreste trovare un impiego per poterla sfruttare al meglio, oppure se sapete utilizzare degli strumenti e delle macchine apposite o già lavorate nel settore della metalmeccanica e vorreste cambiare lavoro o migliorare...
Lavoro e Carriera

Spagna: come cercare lavoro

La crisi economi che ha colpito l'Italia negli ultimi anni, ha ridotto notevolmente i posti di lavoro esistenti che il conseguente aumento della disoccupazione. In questa particolarissima situazione, riuscire a trovare un impiego stabile nel nostro paese...
Lavoro e Carriera

Come diventare analista di laboratorio dell'industria agroalimentare

Negli ultimi anni, questa professione è sempre più ricercata nel mondo del lavoro anche se, purtroppo, non è molto conosciuta. L'analista di laboratorio dell'industria agroalimentare si occupa che tutte le caratteristiche del prodotto finito in campo...
Lavoro e Carriera

Come diventare elettrauto

Quando si presenta un malfunzionamento dell'automobile, la prima cosa alla quale si pensa è il meccanico. Abbastanza spesso, il professionista che può formulare la diagnosi migliore è un elettrauto, specialmente oggi con l'incremento della componentistica...
Lavoro e Carriera

Come diventare perito assicurativo

Il perito assicurativo è una professione regolata dalla Legge 17 febbraio 1992, n. 166. In essa sono sancite le norme che descrivono il funzionamento del ruolo nazionale dei periti assicurativi per l'accertamento e la stima dei danni ai veicoli a motore...
Previdenza e Pensioni

Sgravi INPS per la contrattazione di II livello

I rapporti di lavoro tra aziende e dipendenti sono disciplinati da una serie di normative fiscali, tributarie e comportamentali che sono raggruppate sotto il nome di contratto collettivo nazionale. A loro volta i contratti collettivi sono suddivisi per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.