Come diventare programmatore televisivo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Un settore in continua espansione e che offre molte opportunità di lavoro con mansioni diverse è quello televisivo. La nascita frequente di nuovi podcast fa si che la richiesta di tecnici, esperti del settore, programmatori e tante altre figure professionali sia in aumento. Trovare lavoro nel mondo televisivo non è molto difficile, bastano i giusti consigli per riuscire ad entrare in questo affascinante settore. Oggi cercheremo di fornirvene alcuni e in particolare vederemo come diventare programmatore televisivo. Vediamo come fare.

25

Occorrente

  • Laurea in DAMS
  • Esperienza nel settore
35

Conseguire una laurea in DAMS

Esistono corsi di studi specifici e degli attestati da poter conseguire se si vuole procedere lungo questa strada. La cosa importante è comunque conseguire un diploma (la maggior parte degli indirizzi di studio vanno bene). Ciò che aumenta di molto la vostra possibilità di impiego in questo settore è una laurea in DAMS. Il corso di DAMS è un corso suddiviso in più corsi di laurea: Cinema, Arte, Teatro e Musica. Se siete interessati alla professioni di programmatore televisivo dovrete optare per il corso di laurea cinematografico.

45

Scegliere l'Ateneo

Allo storico DAMS di Bologna, con gli anni se ne sono affiancati degli altri, si trovano a Firenze, Cosenza, Imperia, Padova, Roma, Palermo, Pisa, Salerno, Siena, Torino, Venezia. Ad esempio per poter entrare frequentare il DAMS a Bologna è necessario avere delle conoscenze e competenze di base quali: buona cultura generale, capacità logica e di ragionamento, capacità di lettura e comprensione di testi e documenti (in lingua italiana), buona capacità di espressione in lingua italiana.

Continua la lettura
55

Fare esperienze

Una volta conseguito il diploma di laurea non resta che cercare di trovare lavoro iniziando a proporsi alle varie reti televisive. È importante fare esperienza nel settore, in quanto potrebbe essere utile pensare di effettuare uno stage anche gratuito, proponendosi presso qualche rete locale. Uno dei migliori percorsi per diventare un direttore di programmazione della rete, è quello di perseguire una carriera in fase di sviluppo. Questo può avvenire in molti luoghi diversi. Ad esempio, ci sono piccole società di produzione televisiva indipendente che sviluppano le idee vendute ad uno studio televisivo o direttamente ad una rete televisiva. Questo potrebbe essere il posto più facile per ottenere un assistente di produzione per farti conoscere le regole del gioco. Potrai affinare le tue abilità di individuare una buona idea e corralling attraverso il processo di sviluppo. Imparerai a come bilanciare la visione creativa del creatore dello show con le attuali condizioni di mercato, per creare un prodotto che è sia divertente che di successo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare autore televisivo

L'autore televisivo è una particolarissima professione che consiste nell'ideare nuovi format televisivi, andando anche a curare tutti gli aspetti che riguardano quel programma, come ad esempio la scelta del presentatore, dei cameraman, di eventuali ospiti,...
Lavoro e Carriera

Come diventare programmatore informatico

Da qualche anno la società italiana ha subito degli enormi mutamenti, tra cui l'avvento del personal computer e lo sviluppo del settore dell'informatica. Le strutture pubbliche e private lavorano quotidianamente per digitalizzare l'intero sistema, affidandosi...
Lavoro e Carriera

Come trovare lavoro in una redazione televisiva

Ci sono sempre più persone che seguono assiduamente film, serie tv e altro in quanto opere artistiche finite, ma c'è anche chi, anche se fa parte della minoranza, si interessa di cosa c'è dietro un film, quante persone hanno dovuto dare il proprio...
Lavoro e Carriera

Come far parte del pubblico ad uno spettacolo televisivo

A chi non piacerebbe assistere in diretta alle trasmissioni televisive preferite? Almeno una volta nella nostra esistenza, abbiamo pensato di far domanda per sederci tra il pubblico di un programma che amiamo. Non è una cosa impossibile anzi la partecipazione...
Lavoro e Carriera

Come diventare film maker

Il Film maker è un operatore cinetelevisivo, in particolare è un professionista esperto di regia, sceneggiatura, ripresa e montaggio video allo scopo di realizzare videoclip, cortometraggi e elementi multimediali, che verranno poi diffusi attraverso...
Lavoro e Carriera

Come svolgere il lavoro di programmatore

Ci sono diversi corsi e modi diversi per intraprendere il lavoro del programmatore: frequentare una scuola superiore che sia specializzata in informatica (scuola di perito commerciale e programmatore o di perito industriale informatico). Un'altra soluzione...
Lavoro e Carriera

I lavori più richiesti al mondo

Poter fare un lavoro appassionante permette di essere felici e di guadagnare belle cifre. Ciò vuol dire una vita soddisfacente e la possibilità di mettere in pratica abilità e conoscenze. Sono davvero tanti i lavori più richiesti al mondo, ma ne spiccano...
Aziende e Imprese

Come condurre un'intervista televisiva

Il mondo televisivo è pieno di spettacoli e talk show. Proprio durante questi ultimi, i talk show, vengono intervistati continuamente tantissime celebrità o personalità importanti per un pubblico di ogni età. Le interviste televisive possono essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.